Zaldiar: a cosa serve, dose ed effetti collaterali

Forse molte volte hai sentito parlare di Zaldiar e della sua efficacia nel trattamento del dolore grave o grave. È una medicina composta da paracetamolo e tramadolo, analgesici che lavorano insieme per potenziarne l'effetto. A differenza di altri antidolorifici, Zaldiar può essere acquisito sotto prescrizione medica a causa dei suoi componenti, dosi e possibili effetti collaterali che possono verificarsi dopo una somministrazione impropria. Questo medicinale può essere usato solo negli adolescenti di età superiore ai 12 anni e negli adulti.

Se vuoi saperne di più informazioni, ti invitiamo a continuare a leggere questo articolo di ONsalus in relazione al farmaco Zaldiar: a cosa serve, dose ed effetti collaterali .

A cosa serve Zaldiar?

Due analgesici efficaci agiscono insieme per formare quello che è noto come Zaldiar, uno dei farmaci più noti in termini di combinazione di questi principi attivi: tramadolo e paracetamolo . La sua sinergia aumenta il suo effetto contro il dolore da moderato a grave.

Da un lato, il tramadolo fa parte degli analgesici oppioidi che agiscono direttamente dove si è verificata la lesione, così come il sistema nervoso centrale e periferico, quindi è un farmaco efficace che consente di ridurre l'intensità del dolore . Pertanto, il dolore diminuirà poco dopo l'assunzione di tramadolo. D'altra parte, il paracetamolo fa anche parte dei gruppi analgesici, tuttavia, il suo uso è per trattare il dolore lieve e la febbre, cioè è analgesico e antipiretico.

Ecco perché possiamo dire che la combinazione di entrambi i farmaci è ideale per il trattamento del dolore da moderato a grave . Inoltre, un fatto importante da tenere a mente è che lo Zaldiar è posizionato nella classe 2 della scala degli analgesici fornita dall'Organizzazione mondiale della sanità OMS.

In questo senso, la droga Zaldiar serve a :

  • Dolore post-chirurgico
  • Dolori dentali
  • Dolori articolari
  • Forte mal di testa
  • Dolore al nervo sciatico.
  • Lombalgia cronica

Zaldiar: dose e presentazioni

Questo medicinale è disponibile in diverse presentazioni:

  • 325 mg / 37, 5 mg compresse.
  • Compresse effervescenti da 325 mg / 37, 5 mg.
  • Compresse rivestite 325 mg / 37, 5 mg.

La dose di Zaldiar dipenderà dalla prescrizione medica, poiché è adattata all'intensità del dolore e alla risposta individuale di ciascun paziente e, inoltre, si deve tenere presente che, inizialmente, lo Zaldiar deve essere utilizzato in Il minor tempo possibile

La dose iniziale più comune è di 2 compresse o compresse al giorno, anche se ci sono casi in cui questo è più elevato, ma sempre senza superare le 8 compresse in 24 ore, questo con intervalli di somministrazione di 12 ore. È importante che questo analgesico venga somministrato con sufficiente liquido, senza masticarlo o romperlo, ad eccezione delle compresse effervescenti che devono essere sciolte in un bicchiere d'acqua.

È anche importante tenere presente che il medico può aumentare la dose e il tempo tra ciascuno dei due colpi se la persona che assume il farmaco ha più di 75 anni e, soprattutto, se ha problemi ai reni o al fegato. .

Quanto tempo impiega Zaldiar per avere effetto

Come abbiamo detto, l'uso di questo medicinale deve essere limitato e indicato ai pazienti con dolore da moderato a grave e che non rinunciano alla somministrazione di analgesici semplici, come il paracetamolo o il paracetamolo, quelli appartenenti al primo passaggio della scala di trattamento del dolore dell'OMS.

Gli effetti di Zaldiar iniziano a essere notati tra 30 minuti e 1 ora dopo l'assunzione . Sia il tramadolo che il paracetamolo vengono assorbiti rapidamente e quasi completamente dopo essere stati somministrati per via orale e la loro biodisponibilità aumenterà all'aumentare della dose di somministrazione.

Il tempo necessario affinché questo farmaco abbia effetto può variare a seconda del contenuto gastrico del paziente. L'effetto può rimanere per 6 o 8 ore, dopo questo tempo non c'è più abbastanza del farmaco per ridurre il sintomo del dolore.

Effetti collaterali dell'assunzione di Zaldiar

Questo, come tutti i medicinali, può avere alcuni effetti avversi dopo la somministrazione. Questi sono i principali effetti collaterali dell'assunzione di Zaldiar, dal più frequente al più raro:

Effetti indesiderati comuni di Zaldiar

  • Stordimento.
  • Nausea.
  • Sonnolenza.

Effetti collaterali di Zaldiar - frequenza intermedia

  • Mal di testa.
  • Agitazione.
  • Aumento della sudorazione
  • Vomita.
  • Costipazione.
  • La diarrea.
  • flatulenza
  • Secchezza delle fauci
  • Confusione.
  • Ansia.
  • Nervosismo.
  • Elation.

Effetti indesiderati non comuni di Zaldiar

  • Dolore al petto
  • Brividi.
  • Depressione.
  • Incubi.
  • Tachicardia.
  • Aumento della tensione
  • Sensazione di formicolio
  • Rumore nelle orecchie.
  • Perdita di memoria
  • Allucinazioni.
  • Difficoltà a deglutire
  • Minzione dolorosa
  • Delirio.
  • Visione offuscata
  • Svenimento.
  • L'ipoglicemia.
  • Dilatazione dell'allievo.
  • Contrazione dell'allievo.
  • Dipendenza da droga

Per tutto questo, è importante che prima di essere utilizzato, l'assunzione o meno di questo farmaco analgesico sia valutata e indicata dallo specialista. Qui puoi saperne di più sugli effetti collaterali dei componenti di questo medicinale: Effetti collaterali e controindicazioni del paracetamolo e del tramadolo: usi ed effetti collaterali.

Precauzioni per prendere Zaldiar

Se prendi Zaldiar, devi prestare particolare attenzione in alcune circostanze :

  • In caso di allergia o ipersensibilità al tramadolo o al paracetamolo.
  • Se stai usando un trattamento per la depressione, il morbo di Parkinson, il trattamento dell'insonnia, altri antidolorifici o psicotropi.
  • In caso di intossicazione da alcol
  • Se soffri di epilessia.
  • Se ha una malattia al fegato
  • Se soffre di malattie renali
  • Se ha gravi problemi respiratori
  • Se ha recentemente avuto un trauma cranico.
  • Se hai dipendenza da un altro farmaco.

Zaldiar durante la gravidanza e l'allattamento

Questo medicinale è considerato ad alto rischio in gravidanza perché uno dei suoi componenti, il tramadolo, può attraversare la barriera placentare e causare danni al feto.

D'altra parte, questo medicinale è compatibile e sicuro da somministrare durante l'allattamento, sia per il bambino che per la madre, in questo momento uno dei due componenti, paracetamolo e tramadolo, non implicherebbe alcuna ripercussione per entrambi, purché sia Utilizzato in dose singola. Nonostante ciò, se verrà utilizzato durante un trattamento per diversi giorni, la raccomandazione principale è quella di sospendere l'allattamento.

Evitare di usare questo farmaco senza le rispettive indicazioni mediche perché, ovviamente, è più sicuro evitare molteplici effetti avversi dopo un uso improprio.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Zaldiar: a cosa servono, dosaggio ed effetti collaterali, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di farmaci e test medici.

Raccomandato

Benefici del sedano per la salute
2019
Frattura del pene: che cos'è, sintomi e trattamento
2019
Dieta per insufficienza renale
2019