Struttura semplice

La struttura semplice presenta una differenziazione minima di unità e pochi livelli gerarchici, una vaga divisione del lavoro e un livello molto basso di formalizzazione dei comportamenti. Fondamentalmente organico, e il coordinamento si ottiene attraverso la supervisione diretta. Il potere di prendere decisioni e controllare il funzionamento dell'organizzazione è concentrato nel direttore esecutivo che è la parte centrale e di base di questo tipo di struttura.

Struttura semplice

I lavoratori fanno parte di questa struttura, non ci sono quasi membri dello staff, quadri e tecnici di supporto. I gruppi sono formati su criteri funzionali e flessibili e il loro coordinamento dipende dal direttore esecutivo. I flussi di comunicazione sono sostanzialmente informali e si verificano tra il diretto e tutti gli altri membri. Il flusso di lavoro è flessibile e le attività da svolgere sono poco specializzate e abbastanza intercambiabili tra i lavoratori.

Le decisioni vengono prese nella direzione e la centralizzazione rende possibili risposte rapide. La formulazione di strategie e piani è di responsabilità del direttore. Condizioni di questo tipo di struttura Sono organizzazioni organiche che consentono un rapido adattamento ad ambienti mutevoli di natura semplice. Ambienti dinamici, con un futuro imprevedibile e di scarsa complessità che sono i più appropriati, che grazie alla loro flessibilità e semplicità, hanno una grande capacità di adattamento. Il sistema tecnico è di scarsa complessità e poca regolamentazione. Possono esistere senza il personale del personale e il supporto tecnico, presentano un basso grado di burocratizzazione e formalizzazione. Struttura che si presenta principalmente in organizzazioni di piccole dimensioni e pochi anni di esistenza.

Tipo di struttura che adotta gran parte delle organizzazioni nei loro primi anni e che mantiene molte piccole dimensioni per tutta la sua esistenza. Le diverse variabili tendono ad essere configurate in modo da avere una "gestalt" strutturale efficace in determinate condizioni, ma che potrebbe smettere di esserlo in altre. Vantaggi e svantaggi di strutture semplici Il fatto che le decisioni siano centralizzate nella persona del direttore, con una conoscenza diretta del progresso dell'organizzazione, favorisce la flessibilità e l'adattabilità delle risposte organizzative. Ciò può creare confusione tra questioni generali e strategiche nell'organizzazione e quelle che si riferiscono a problemi specifici.

Alcune decisioni possono essere fraintese focalizzando l'interesse del principale su altre. Struttura che ha il rischio di fare affidamento su pochi individui, manager. Avere formalizzato piccole procedure, posizioni, ecc. La persona che ha le informazioni e dirige l'organizzazione è centrale. La loro improvvisa scomparsa può essere un grosso problema per queste organizzazioni. Un aspetto positivo è la soddisfazione che produce in molti dei suoi dipendenti per essere piccoli, con facili relazioni interpersonali, senza grandi gerarchie, con piccoli lavori frazionari, ecc.

Ci sono persone che le percepiscono come altamente restrittive. Salmi e Cummings sottolineano che i senior manager erano più soddisfatti nelle piccole organizzazioni, quelli di livello medio o inferiore erano più soddisfatti nelle grandi organizzazioni. Differenze che si possono riscontrare anche nei dipendenti di un altro livello. Tipo di organizzazione che è stata criticata per la sua natura paternalistica, autocratica e non adeguata alle attuali esigenze organizzative, il che le rende entità sociali anacronistiche, tuttavia, esistono e in alcuni contesti sono efficaci e adattive.

Impostazioni principali

Negli ultimi decenni, viene sottolineata la necessità di ottenere dati sulle strutture delle organizzazioni non burocratiche.

È necessario stabilire tipologie strutturali sufficientemente ampie da coprire la molteplicità delle organizzazioni esistenti. Esistono molte dimensioni ambientali, contestuali e strutturali dell'organizzazione e numerose combinazioni che possono derivare da questi fattori.

Mintzberg (1979) solleva il problema prendendo come punto di partenza l'ipotesi di configurazione, secondo la quale le organizzazioni efficaci otterrebbero una considerazione interna tra i diversi parametri che le determinano. Coerenza che dà origine a configurazioni logiche di fattori di contingenza e parametri strutturali che caratterizzano i principali tipi di organizzazione.

Le combinazioni di questi parametri sono molteplici, ma i tipi di organizzazione che consentono una categorizzazione di organizzazioni reali sono:

  • struttura semplice,
  • burocrazia meccanica,
  • burocrazia professionale,
  • forma divisionale,
  • l '"adhocracy".

La prospettiva sistematica non considera le relazioni tra le diverse variabili in modo bivariato e unidirezionale, ma le comprende piuttosto come "gestalt" di fattori di contingenza e fattori strutturali. Non ci sono variabili dipendenti e indipendenti, nulla dipende da nessun altro. Le organizzazioni, almeno quelle efficaci, cercano di cambiare i parametri che la contingenza e i parametri strutturali possono mantenere per mantenere la coerenza dei loro gestalt.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di fare una diagnosi o raccomandare un trattamento. Ti invitiamo ad andare da uno psicologo per discutere del tuo caso particolare.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Simple Structure, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di psicologia sociale e organizzativa.

Raccomandato

Centro Núria Jorba - Sessuologia e coppia
2019
La tecnica del blocco psicologico e dei blocchi casuali
2019
Perché ho un pene curvo?
2019