Sintrom: usi ed effetti collaterali

La coagulazione è un processo importante nella riparazione delle lesioni, che consiste nel raggruppamento di piastrine nel sangue che formano un coagulo che coprirà l'area danneggiata, prevenendo così la perdita di sangue. Tuttavia, alcune condizioni favoriscono la creazione di coaguli di sangue senza alcuna lesione, essendo in grado di bloccare il flusso sanguigno e portare a gravi complicazioni.

In questi casi, lo specialista di solito raccomanda l'uso di farmaci che impediscono la formazione di coaguli, come Sintrom . Questo medicinale ha come componente attivo l'acenocumarolo, viene somministrato per via orale ed è ben noto per la sua efficacia mantenendo la proprietà della coagulazione del sangue a livelli adeguati. Sebbene Sintrom sia ampiamente usato, il suo consumo non è raccomandato in tutti i casi con problemi di formazione di coaguli anomali, è anche importante mantenere un controllo costante per il dosaggio ed evitare complicazioni. In questo articolo di ONsalus vogliamo informarti del Sintrom: usi ed effetti collaterali .

Alcuni usi di Sintrom

Poiché Sintrom è un farmaco che agisce come anticoagulante, è probabile che venga prescritto se si è inclini a sviluppare casi elevati di trombosi, tra cui trombofilia ereditaria o embolie, cioè la formazione di coaguli di sangue nel flusso sanguigno e che Può ostruire il passaggio nelle arterie o nelle vene.

Sintrom viene usato frequentemente se si soffre di un qualche tipo di disturbo del ritmo cardiaco, come la fibrillazione atriale in cui i battiti sono più veloci ma il numero di battiti al minuto non è così anormale e nel flutter atriale, ovvero che i battiti Sono accelerati e la quantità di battiti al minuto è alta. In entrambi i casi c'è la possibilità che si verifichino coaguli nel cuore a causa di irregolarità.

Viene anche usato come trattamento preventivo contro l'embolia, che può manifestarsi come una complicazione di alcune procedure, ad esempio per evitare il blocco di coaguli se devono impiantare una protesi valvolare cardiaca o nella tecnica di cardioversione, utilizzata per correggere un problema che avere nella velocità dei battiti, questo solo quando corri il rischio che ci sia un coagulo nel tuo cuore e quando ripristini il ritmo cardiaco il passo viene bloccato.

Altre patologie che possono favorire la formazione di coaguli di sangue e la possibile ostruzione dei vasi sanguigni nel corpo sono la valvulopatia e la cardiomiopatia dilatativa, in modo che il medico possa raccomandare il consumo di Sintrom. In entrambi i casi si avrebbe un'alterazione che causa un cattivo funzionamento del passaggio del sangue da una valvola cardiaca all'altra e il suo corretto pompaggio nel resto del corpo.

Condizioni come infarto miocardico acuto e incidente ischemico transitorio sono situazioni in cui può essere raccomandato l'uso di Sintrom, poiché queste condizioni possono verificarsi perché alcuni coaguli di sangue hanno bloccato alcune arterie impedendo il passaggio del flusso sanguigno a cuore e cervello, rispettivamente. Nel primo caso può causare danni alle cellule cardiache, mentre nel secondo il blocco di solito si dissolve rapidamente e non causa gravi danni.

Dose raccomandata di Sintrom

Sebbene Sintrom sia un medicinale molto efficace, ha uno svantaggio che non esiste una dose fissa, poiché varia in base alle proprietà del sangue di ciascun paziente e può essere modificata da vari fattori quotidiani, come l'alimentazione. Per questo motivo, prima di iniziare il trattamento viene eseguito un esame del sangue per stabilire una dose e anche durante i test di trattamento devono essere eseguiti frequentemente per regolare il dosaggio in base ai risultati.

Se si osservano normali valori di coagulazione del sangue negli esami del sangue, significa che la dose di Sintrom che sta assumendo è insufficiente e deve essere aumentata. Al contrario, se la tua analisi indica che il sangue è molto liquido, è necessario ridurne la somministrazione o potrebbe innescare effetti avversi e complicanze. Questi cambiamenti nel consumo di Sintrom devono essere indicati dal medico solo in base a come si sta rispondendo al trattamento, poiché un cambiamento prematuro può peggiorare le sue condizioni, quindi non si deve automedicare .

Possibili effetti collaterali da Sintrom

Come con la maggior parte dei farmaci, il consumo di Sintrom può causare alcuni sintomi avversi, soprattutto quando la dose è superiore a quella necessaria, poiché non è insolito aggiustarlo durante il trattamento. D'altra parte, anche la tua predisposizione e lo stato della malattia sono rilevanti, il che potrebbe determinare se si verificano o meno effetti collaterali. Se si nota una reazione anomala durante il trattamento, è essenziale rivolgersi al medico per eseguire i test e le indicazioni corrispondenti.

Tra le reazioni avverse che potresti avere, le più frequenti sono:

  • Emorragie di varia intensità, principalmente sanguinamento nasale o gengivale, periodo mestruale anormalmente pesante e persino sanguinamento interno gastrointestinale, urogenitale, tra gli altri. È possibile che quando tossisci o vomiti espelli un po 'di sangue e le tue feci possano essere di colore nero o accompagnate da sangue.
  • Puoi anche avere episodi di febbre o mal di testa di diversa intensità e frequenza.
  • In un'incidenza più bassa, potresti sviluppare una reazione allergica come orticaria, lividi interni o esterni e in quest'ultimo caso potresti vedere vesciche, perdita di capelli anormale, perdita di appetito e pelle o occhi che possono ingiallire come segno di qualsiasi malattia epatica

Attenzione e controindicazioni al consumo di Sintrom

Alcuni gruppi della popolazione, come bambini, adulti più anziani o pazienti con determinate malattie, possono essere più suscettibili agli effetti di Sintrom, essendo necessario prendere maggiori precauzioni nella dose e fare revisioni più frequenti se si fa parte di quei gruppi. Dovresti anche informare il medico se stai assumendo altri farmaci, poiché possono alterare l'efficacia di Sintrom, diminuendolo o aumentando la sua azione anticoagulante causando gravi emorragie. Inoltre, Sintrom contiene lattosio e altri zuccheri, quindi se sei intollerante a questi dovresti consumare con cautela a seconda di ciò che lo specialista raccomanda.

D'altra parte, il consumo di Sintrom non è raccomandato in alcune circostanze, questo perché il suo metodo di azione o i suoi componenti potrebbero favorire complicazioni, danni o aggravamento dello stato di salute. Pertanto, a meno che il medico non indichi diversamente, Sintrom non deve essere somministrato se:

  • Sei allergico all'acenocumarolo o ad uno qualsiasi degli altri componenti del farmaco.
  • Sei incinta o sospetta di essere incinta, potrebbe causare malformazioni congenite nel feto.
  • Hai una malattia che aumenta la probabilità di sanguinamento grave, come ulcere gastrointestinali, emorragie cerebrovascolari o emofilia.
  • Soffri di una grave infezione o infiammazione nel cuore.
  • Sei iperteso o hai la pressione alta e non sei controllato.
  • Hai qualche patologia grave che coinvolge il fegato o i reni.
  • Hai bassi livelli di proteina C o S, poiché sono coinvolti nel controllo della coagulazione del sangue.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Sintrom: usi ed effetti collaterali, ti consigliamo di inserire la nostra categoria di farmaci e test medici.

Raccomandato

Limone e bicarbonato di sodio per dimagrire
2019
Dormi dopo aver mangiato grasso?
2019
Dolore patologico nei bambini: sintomi e trattamento
2019