Singhiozzo: cause e rimedi

Il singhiozzo, chiamato medico singolarmente, è quel suono inspiratorio che si verifica quando il diaframma si contrae involontariamente. Gli attacchi del singhiozzo possono essere molto fastidiosi e scomodi e sebbene possano non avere una causa apparente, ci sono alcuni fattori che possono aumentare le possibilità di apparire. Allo stesso modo, non è sempre facile far scomparire rapidamente questa condizione e sebbene tende a scomparire da sola, ci sono alcune misure che possono essere attuate per accelerarne l'eliminazione. In ONsalus spieghiamo in dettaglio quali sono le cause e i rimedi naturali per il singhiozzo.

Cause del singhiozzo

Il singhiozzo ha origine quando il diaframma, che è il muscolo che si trova alla base dei polmoni, si contrae bruscamente causandoti una forte ispirazione, che provoca la chiusura delle due aperture tra le corde vocali e viene emesso il suono caratteristico del singhiozzo.

Per capire meglio perché si verificano singhiozzi, è importante capire come funziona il diaframma nel processo di respirazione. Questo muscolo si abbassa quando la persona inala per riempire i polmoni di aria e, al contrario, sale quando espira per espellere l'aria; e quando questo viene alterato e il diaframma sale o scende più velocemente del normale, c'è un respiro diverso che porta al singhiozzo.

È un disturbo che, in generale, non è pericoloso per la salute, tranne in una piccola percentuale di casi in cui diventa persistente e scompare spontaneamente dopo pochi minuti. È stato sottolineato che i seguenti fattori possono contribuire alla comparsa del singhiozzo:

  • Mangia troppo o troppo velocemente.
  • Consuma bevande alcoliche in eccesso.
  • Mangia cibi piccanti o piccanti.
  • Irritazione del diaframma.
  • Passa attraverso uno stato di nervosismo o eccitazione.
  • Disturbi di stomaco
  • Chirurgia addominale
  • Assumere qualsiasi farmaco che causi singhiozzo come effetto collaterale.

Vai dal dottore se ...

Come notato nella sezione precedente, il singhiozzo è un disturbo comune che non è grave nella maggior parte dei casi. Tuttavia, se si verifica un caso eccezionale in cui il singhiozzo diventa persistente e non si risolve spontaneamente, sarà essenziale consultare immediatamente un medico in quanto potrebbe essere un sintomo di una grave patologia o patologia di base. Pertanto, è importante consultare uno specialista se:

  • Il singhiozzo non scompare da solo dopo un giorno o rende impossibile eseguire azioni di base come mangiare, bere o dormire.
  • Ci sono difficoltà a respirare correttamente.
  • Si verificano gonfiore o infiammazione dello stomaco.
  • Oltre al singhiozzo, si verificano altri sintomi.

In tali situazioni, la diagnosi medica è essenziale poiché il singhiozzo potrebbe essere un indicatore di problemi gastrici, toracici, metabolici o neurologici. In alcuni casi, è un sintomo di condizioni come ulcere allo stomaco, esofagite o pancreatite.

Tecniche ed esercizi di respirazione

Sebbene non ci siano misure per fermare i singhiozzi scientificamente provati, ci sono alcune tecniche e rimedi naturali che possono essere usati per aiutare ad eliminarli prima.

Uno di questi è la realizzazione di tecniche di respirazione, perché esiste una teoria secondo cui la causa del singhiozzo è una diminuzione dell'anidride carbonica nel sangue. Per fare ciò, si raccomandano esercizi di respirazione come i seguenti: trattenere il respiro per alcuni secondi e poi respirare lentamente controllando il ritmo. Un'altra semplice misura è quella di respirare ripetutamente e continuamente all'interno di un sacchetto di carta; Questo non dovrebbe essere fatto più di 4 o 5 volte in quanto potrebbe causare vertigini in eccesso.

D'altra parte, puoi provare a fermare il singhiozzo attraverso esercizi che esercitano il diaframma e aiutano a calmarlo, poiché è la sua improvvisa contrazione che porterebbe a questa condizione. I seguenti movimenti possono dare buoni risultati.

  • Sdraiati sulla schiena in una posizione comoda e rilassata, porta le ginocchia al petto tenendole con le mani e mantieni la postura per circa due minuti.
  • In piedi, piegati in avanti piegando la schiena fino a toccare le dita dei piedi. Non è consigliabile forzare la colonna vertebrale in eccesso in questo movimento.
  • Trattieni il respiro per alcuni secondi e distendi le braccia cercando di toccare il soffitto o di mantenerli appoggiati sul telaio di una porta.

Rimedi naturali per rimuovere il singhiozzo

Oltre ai metodi di cui sopra, ci sono altri suggerimenti comuni che possono essere utilizzati per rimuovere naturalmente il singhiozzo . È importante tenere presente che l'efficacia dei seguenti trucchi non è dimostrata e che esiste la possibilità che offrano buoni risultati o meno. Quelli che vengono eseguiti più frequentemente per fermare questa fastidiosa condizione sono:

  • Bevi rapidamente un bicchiere di acqua fredda.
  • Mangia una fetta di limone, a cui puoi aggiungere un po 'di zucchero per migliorare il gusto di quel frutto.
  • Mangia un cucchiaio di miele, zucchero o burro di cacca. Lascialo in bocca per alcuni secondi e poi deglutisci senza masticare.
  • Succhiare un pezzo di zenzero.
  • Prendi un po 'di aceto.
  • Copri le orecchie per 30 secondi.
  • Ricorrere alle risate, perché alcune persone affermano che i cambiamenti respiratori che si verificano mentre ridono possono aiutare a risolvere il problema del singhiozzo.

Il singhiozzo nei bambini

Il singhiozzo può verificarsi in persone di tutte le età, ma è molto più frequente nei bambini, specialmente nei bambini di età inferiore ai sei mesi a causa dell'immaturità del sistema nervoso e digestivo. Appare di solito quando il bambino ingerisce una quantità eccessiva di latte, ingoia aria, trattiene il gas o subisce improvvisi sbalzi di temperatura.

Non dovresti usare rimedi naturali o tecniche fatte in casa come quelle mostrate sopra per fermare il singhiozzo nei bambini, poiché potrebbero essere controproducenti per la tua salute. È importante attendere fino a quando il singhiozzo scompare spontaneamente o consultare il pediatra se è qualcosa di frequente o prolungato.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Hipo: cause e rimedi, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Benessere.

Raccomandato

Verruche sul collo: cause e rimedi
2019
Esercizi per alleviare il mal di schiena
2019
Per quanto tempo posso assumere un farmaco scaduto?
2019