Sindrome da affaticamento cronico: sintomi e trattamento naturale

La sindrome da affaticamento cronico provoca disagio nel corpo che, contrariamente a quanto molti credono, non è alleviato da un riposo prolungato o causato da una malattia. In realtà, questa condizione rappresenta di per sé una malattia che si caratterizza generando affaticamento molto intenso e continuo che, in generale, peggiora con l'attività fisica o mentale, ma che non migliora con il riposo a letto.

La diagnosi della sindrome da affaticamento cronico (CFS) richiede il rispetto di determinati criteri per differenziarsi dalla fibromialgia, poiché molte persone che non sono esperte in entrambe le condizioni possono confondere i loro sintomi e diagnosticare la condizione sbagliata. La CFS si verifica più frequentemente nelle donne di età compresa tra 30 e 50 anni. Scopri in questo articolo tutto ciò che devi sapere sulla sindrome da stanchezza cronica: sintomi e trattamento naturale .

Cause della sindrome da affaticamento cronico

La causa esatta della sindrome da stanchezza cronica non è nota, tuttavia l'insorgenza di questa malattia è associata a determinati fattori come:

  • Che la persona abbia nel suo organismo il virus Epstein-Barr (EBV) o il virus dell'herpes umano di tipo 6.
  • Infiammazione del sistema nervoso a causa di un malfunzionamento del sistema immunitario.
  • Lo stress.
  • Genetica.
  • Età.
  • Fattori ambientali

Sintomi della sindrome da affaticamento cronico

Il sintomo più caratteristico presentato da persone con sindrome da affaticamento cronico è la stanchezza grave che non migliora con il riposo e peggiora con qualsiasi attività fisica o sforzo mentale. Tuttavia, questa malattia genera altri sintomi che sono fondamentali per la diagnosi:

  • Mal di testa diverso da quelli precedenti.
  • Dolori muscolari
  • La stanchezza può impedire alla persona di svolgere attività quotidiane.
  • La stanchezza peggiora quando si è in piedi.
  • La stanchezza è persistente e si verifica per più di sei mesi.
  • Mancanza di memoria
  • Difficoltà a concentrarsi
  • Confusione.
  • Dolori articolari senza gonfiore o arrossamento.
  • Debolezza muscolare senza causa apparente.
  • Sensibilità ai linfonodi del collo e delle ascelle.
  • Febbre.
  • Irritabilità.
  • Mal di gola

Altri sintomi che la persona con questa condizione può manifestare e che non sono così comuni includono:

  • Stordimento.
  • La diarrea.
  • Alterazione nelle palpitazioni.
  • Rigidità mattutina
  • Formicolio nella pelle.
  • Dolore addominale
  • Tosse cronica
  • Dolore al petto
  • Mancanza di respiro
  • Nausea.
  • Sudorazioni notturne
  • Problemi psicologici come ansia, depressione o attacco di panico.

Diagnosi della sindrome da affaticamento cronico

Affinché lo specialista medico possa diagnosticare la sindrome da affaticamento cronico, deve escludere l'esistenza di malattie autoimmuni, tossicodipendenza, infezioni, malattie neurologiche come la sclerosi multipla, malattie endocrine come ipotoroidismo, malattie cardiovascolari, renali o epatiche, tumori e malattie Psichiatrico come depressione. Pertanto, per diagnosticare la sindrome da affaticamento cronico, la persona non deve avere nessuna delle suddette malattie e deve:

  • Presenta estrema fatica per più di sei mesi senza causa apparente.
  • Presente affaticamento e che interferisce con lo sviluppo delle attività quotidiane.
  • Prova almeno quattro dei sintomi a cui è associata la sindrome da affaticamento cronico.

In generale, è una condizione difficile da diagnosticare perché non esiste un test di laboratorio per questo. I sintomi che accompagnano la CFS sono simili a quelli di altre malattie e possono variare in ogni persona.

Trattamento naturale per la sindrome da affaticamento cronico

La sindrome da stanchezza cronica non ha cura . Mentre il trattamento comune di questa malattia suggerisce l'assunzione di farmaci per alleviare il dolore, una dieta sana, una vita sociale attiva, terapia comportamentale e cognitiva e farmaci per l'ansia, molte persone sono alla ricerca di un'alternativa naturale per trattare questa condizione. Per questo motivo, ecco alcune opzioni di trattamento naturale per la sindrome da affaticamento cronico .

Maca Infusion

La maca è un integratore naturale ben noto per il suo grande contributo di vitamine del gruppo B al corpo. Il consumo di vitamina B nelle persone con sindrome da affaticamento cronico è molto importante, poiché queste vitamine influenzano direttamente il livello di energia del corpo, aiutando la persona a sperimentare meno affaticamento e permettendo loro di recuperare la propria attività quotidiana.

Come se ciò non bastasse, è noto che la vitamina B è in grado di bilanciare il funzionamento del sistema nervoso, il che è molto utile nelle persone con CFS, poiché li aiuta a migliorare la memoria e recuperare la perdita di concentrazione. Puoi ottenere maca in un'erboristeria per preparare un infuso.

Ingredienti :

  • 1 cucchiaio di polvere di maca
  • 1 tazza di acqua bollente.

Preparazione: per fare un infuso di maca è necessario aggiungere un cucchiaio di polvere di maca in una tazza di acqua bollente. Lasciar cuocere per 20 minuti, quindi lasciare riposare per cinque minuti e filtrare. La preparazione viene quindi servita in una tazza e presa. Se lo desideri, puoi aggiungere miele e limone per migliorarne il sapore.

Polline d'api

Il polline d'api è considerato uno dei più potenti energizzanti naturali, consentendo grazie a questa proprietà di ridurre l'affaticamento caratteristico della CFS e aumentare l'energia necessaria per svolgere le attività quotidiane. Inoltre, il polline d'api aiuta a ridurre l'affaticamento e stimola il riposo profondo, consentendo alla persona con CFS di conciliare il riposo dopo aver dormito.

Gli aminoacidi, le vitamine, gli enzimi e i minerali del polline d'api alleviano i sintomi dell'affaticamento fisico e mentale, offrendo un equilibrio al corpo. Attualmente, il polline d'api può essere trovato negli erboristi sotto forma di compresse o pillole. Un'altra alternativa è acquistarlo direttamente da un apicoltore per consumare la sua forma più pura e naturale.

Liquirizia per il trattamento della sindrome da affaticamento cronico

La liquirizia è una pianta che contiene una grande quantità di glicirrina, una sostanza che è in grado di sollevare l'umore nei pazienti con affaticamento cronico, permettendo ai sintomi psicologici causati dalla CFS di diminuire, come ansia e depressione. Inoltre, la liquirizia è considerata un'alternativa naturale per trattare la pressione alta, quindi aiuterà anche a regolare il battito cardiaco. Per sfruttare i benefici della liquirizia puoi preparare un'infusione con questa pianta e prenderla due volte al giorno.

Ingredienti :

  • 5 grammi di wafer di liquirizia. Pulisci bene la pianta.
  • 2 tazze d'acqua

Preparazione : aggiungi la liquirizia in due tazze di acqua bollente e lascia cuocere per cinque minuti. Quindi, lasciare riposare per altri 5 minuti, filtrare, servire una tazza e infine bere. Se lo desideri, puoi aggiungere miele per addolcire. I wafer di liquirizia possono essere usati fino a tre volte per fare le infusioni.

Zenzero e ginseng per trattare naturalmente la CFS

Le proprietà antivirali sono ideali per rafforzare il sistema immunitario delle persone con CFS. Tuttavia, mescolare i benefici dello zenzero con quelli del ginseng è un trattamento naturale molto potente per trattare questa malattia. Il Ginseng aumenta l'energia e diminuisce lo stress, aiutando le persone con questa sindrome a migliorare il loro umore e avere abbastanza energia per affrontare ogni giorno. Preparare un'infusione con queste due piante medicinali è molto semplice:

Ingredienti :

  • Un cucchiaino di radice di zenzero schiacciata.
  • Un cucchiaino di ginseng
  • Una tazza d'acqua

Preparazione : scalda l'acqua fino a quando bolle e aggiungi ginseng e zenzero, lasciandola cuocere per cinque minuti. Quindi, lasciare riposare per tre minuti, filtrare e infine bere. Puoi aggiungere limone e miele per migliorare il sapore di questa infusione.

Questi sono gli alimenti che ti aiutano ad avere energia durante il giorno.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili alla sindrome da affaticamento cronico: sintomi e trattamento naturale, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di ossa, articolazioni e muscoli.

Raccomandato

Crema Laurimic: a cosa serve e come applicarla
2019
5 ricette per fegato grasso
2019
Mal di gola e tosse: cosa prendere
2019