Rinite: tipi, sintomi e trattamento

La rinite, nota anche come febbre da fieno, è una condizione caratterizzata da costante gocciolamento del naso, starnuti, prurito agli occhi e perdita dell'olfatto. Questo disturbo può essere causato da allergeni come polline, muffe o contatto con animali, di solito è possibile ed è una reazione del nostro sistema immunitario a questi organismi. La costante sofferenza della rinite, dovrebbe essere una ragione per la consultazione medica, al fine di prevenire malattie più gravi. In ONsalus spieghiamo i tipi, i sintomi e il trattamento della rinite .

Tipi di rinite

Quando si soffre di questo disturbo, ciò che accade è che il tessuto che riveste la cavità nasale si infiamma, può apparire in determinati periodi dell'anno, ad esempio causato da altri fattori. Per identificarli dobbiamo conoscere i tipi di rinite :

  • Rinite allergica : è anche chiamata febbre da fieno e la rinite stagionale e perenne è suddivisa in due tipi. La rinite stagionale è caratterizzata da una reazione allergica ad alcuni agenti esterni come il polline o dipenderà dal periodo dell'anno in cui l'allergene è più presente nell'ambiente. Altre persone hanno sintomi durante tutto l'anno ed è a causa di organismi interni, cioè acari, polvere, fumo di sigaretta, animali domestici e muffe che sono presenti negli spazi in cui il paziente si sviluppa quotidianamente, questa rinite è nota come perenne.
  • Rinite non allergica : possono manifestarsi sintomi comuni di rinite, ma nessuna allergia, di solito inizia nell'età adulta e può essere innescata da variazioni ormonali, come la gravidanza, ambienti asciutti e alcune patologie come il diabete e ipotiroidismo o atrofia della mucosa nasale.

Sintomi di rinite

Tieni presente che la rinite allergica può essere ereditata e più probabilmente se è la madre a soffrirne. I sintomi più comuni di rinite sono:

  • starnuti
  • Prurito al naso e alla gola
  • Occhi acquosi
  • Congestione nasale
  • Problemi di odore

Potrebbero esserci altri sintomi che si sviluppano in seguito come:

  • fatica
  • mal di testa
  • Gonfiore sotto gli occhi
  • tosse

Trattamento della rinite

Un allergologo o un immunologo sarà lo specialista responsabile della diagnosi di rinite, in linea di principio ti farà una serie di domande sui sintomi che presenti e su eventuali variazioni di questi, a seconda della stagione dell'anno o dell'esposizione ad alcuni organismi. I test cutanei saranno il test che determinerà se si soffre di qualsiasi tipo di rinite, si possono anche eseguire esami del sangue in cui verranno misurati i livelli della sostanza che produce questo disturbo.

Come in molti casi il trattamento dipenderà dal tipo di rinite presente. In caso di rinite allergica o febbre da fieno la cosa principale sarà evitare l'agente che produce l'allergia, inoltre il trattamento consisterà in:

  • Antistaminici : vengono utilizzati quando l'allergia non è frequente o non dura a lungo, può provocare sonnolenza e alcuni sono disponibili in formato aerosol. È sempre consigliabile consultare il medico sull'uso di questi farmaci.
  • Corticosteroidi : è più efficace, soprattutto se usato continuamente, può anche essere ottenuto in aerosol.
  • Decongestionanti : possono alleviare i sintomi, ma non devono essere usati per più di tre giorni.
  • Vaccini : vengono somministrati quando i sintomi sono incontrollabili, ciò che viene fatto è iniettare regolarmente l'agente allergico, facendo abituare il corpo ad esso.

In caso di rinite non allergica verranno anche somministrati spray nasali, poiché in questi casi si tenta di evitare l'intasamento del naso e delle secrezioni. In caso di danni interni, come dotti stretti o setti deviati, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico.

Misure preventive

Esistono altre misure che possono essere prese in considerazione nella prevenzione delle allergie e che la rinite non è così grave. Ecco alcuni consigli:

  • Fai una doccia dopo essere stato esposto al polline o all'allergene che provoca allergie e quando lavi i tuoi vestiti cerca di appenderlo all'interno della casa per evitare che nuove particelle aderiscano ad esso.
  • Mangia cibi ricchi di omega 3 e antiossidanti, che aiuteranno a rafforzare il tuo sistema immunitario.
  • Pulire regolarmente i filtri dell'aria condizionata.
  • Evita gli oggetti che possono immagazzinare polvere soprattutto nella camera da letto.
  • Passa l'aspirapolvere frequentemente in casa se hai animali domestici.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili alla rinite: tipi, sintomi e trattamento, ti consigliamo di inserire la nostra categoria di Orecchio, naso e gola.

Raccomandato

Iperidrosi palmare: trattamento e operazione
2019
Cosa fare quando sei depresso
2019
Emottisi: definizione, cause e sintomi associati
2019