Reumatismo psicogeno di origine psicologica

L'esistenza di disturbi psicologici nelle persone che soffrono di malattie reumatiche è abbastanza frequente. Se i sintomi reumatici sono prodotti da questi disturbi psicologici, dovremo affrontare un reumatismo psicogeno. Tuttavia, dobbiamo chiarire che i sintomi psicologici possono anche essere causati da malattie reumatiche o dallo stress causato da malattie croniche.

Ma cosa lo provoca? Quali tipi di dolore possono manifestarsi anche? Nel seguente articolo di ONsalus spiegheremo il reumatismo psicogeno di origine psicologica .

Cause di reumatismi psicogeni

Le cause di questi disturbi psicologici potrebbero essere classificate in:

  • Reumatismo psicogeno In cui i sintomi reumatici sono dovuti alla somatizzazione o alla proiezione del disagio emotivo verso il piano fisico.
  • La stessa malattia reumatica produce una serie di sintomi psicologici legati allo stress che provoca, alla dipendenza di altre persone, al cambiamento dello stile di vita, alla diminuzione delle capacità motorie, ecc. Tutto questo, insieme, può portare a uno stato ansioso-depressivo.
  • Esistenza simultanea di una malattia reumatica e un disturbo psicologico, non correlato tra loro. Questa causa non è accettata da alcuni esperti, che considerano l'essere umano nel suo insieme. Pertanto, secondo questi, i sintomi che si verificano in una persona, sia fisica che psichica, sono correlati tra loro.
  • Gli effetti collaterali prodotti da alcuni farmaci per il trattamento dei reumatismi (antinfiammatori e corticosteroidi) possono portare a psicosi corticosteroidi.
  • Se la malattia reumatica colpisce il sistema nervoso, può anche causare disturbi psicologici.
  • Il dolore cronico comporta alcune alterazioni psicologiche e i pazienti che soffrono di dolore di solito presentano alcuni sintomi psicologici: ansia e depressione.

Casi di reumatismi psicogeni

Sindrome cervicocranica psicogena. Il suo sintomo principale è caratterizzato da un dolore al collo che di solito si estende alla regione occipitale. Altri sintomi possono anche apparire:

  • Capogiri o vertigini che possono influire sull'equilibrio.
  • Ronzio nelle orecchie e problemi di udito.
  • Disturbi della vista
  • Disagio durante la deglutizione.
  • Formicolio o intorpidimento (parestesia) degli arti superiori

Poiché esiste una relazione diretta tra sintomi e problemi psichici, molti di questi sintomi scompaiono quando il problema viene risolto.

Si verifica più frequentemente nelle donne di mezza età (da 35 a 45 anni) che hanno sintomi depressivi. Pertanto, i dolori cervicali sarebbero considerati parte di una depressione somatomorfa .

Dorsalgia benigna

È un mal di schiena situato tra le scapole o "paleillas" che si estende dalla base del collo alla vita. La sua intensità è variabile e può essere estesa al lato o al torace. Può verificarsi anche con formicolio o bruciore.

Le giovani donne, tra i 16 ei 40 anni, che soffrono di sovraccarico muscolare nelle loro professioni e un'eccessiva attenzione, con la conseguente tensione nervosa, sono i pazienti più numerosi.

Il dolore è caratterizzato dalla sua persistenza ed è solitamente accompagnato da qualche problema psichico. Fisicamente, una contrattura muscolare viene solitamente rilevata nell'area e dolore quando si premono le vertebre.

Lombalgia psicogena

Se la lombalgia appare a seguito di movimenti improvvisi o sovraccarico, il trattamento si concentrerà su di esso e alla fine scomparirà. Al contrario, se questo dolore è cronico, siamo somatizzazione di un conflitto psichico o lombalgia psicogena .

Si manifesta più frequentemente nelle donne sotto i 45 anni. Nel suo profilo psicologico viene rilevata una grande insicurezza prima delle esigenze delle loro vite, un fatto che si traduce in eccessiva rigidità della colonna vertebrale. D'altra parte, si verifica anche nelle donne che hanno ceduto, sopraffatte dal peso delle richieste.

Il trattamento, quindi, deve tener conto dei fattori psicologici e non essere limitato solo a quelli fisici poiché il dolore potrebbe diventare cronico.

Acroparestesia notturna

Normalmente compaiono durante la seconda metà del sogno, essendo in grado di interromperlo. È caratterizzato dalla sensazione di formicolio, intorpidimento o intorpidimento dei piedi e delle mani e può estendersi alle braccia. Non è accompagnato da atrofia muscolare o disturbi motori.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili al reumatismo psicogeno di origine psicologica, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di ossa, articolazioni e muscoli.

Raccomandato

Punti positivi di solitudine
2019
Come stimolare il nervo vago naturalmente
2019
Depressione postpartum: sintomi, durata e trattamento
2019