Quanto dovrei camminare per perdere peso?

L'esercizio fisico e la dieta sono la combinazione ideale quando si tratta di perdere peso e non è sufficiente mangiare sano, è anche importante muoversi per eliminare i depositi di grasso, accelerare il nostro metabolismo e garantire la salute del nostro cuore . E quando lo fa, camminare è l'alternativa che molti preferiscono.

Ma non è sufficiente farlo per alcuni minuti, ad un ritmo leggero o senza impegnarsi nel compito di attivare il corpo, per perdere peso devi camminare correttamente e prendere in considerazione alcune raccomandazioni. Ti chiedi quanto dovresti camminare per perdere peso ? In questo articolo di ONsalus lo spieghiamo in dettaglio.

Almeno 30 minuti al giorno 5 volte a settimana

Sicuramente hai letto o sentito molte volte che per mantenere un cuore sano dobbiamo camminare almeno 30 minuti al giorno. Questa affermazione è vera, ma non è sufficiente farlo un paio di giorni alla settimana quando l'obiettivo è anche quello di perdere peso.

Per perdere peso, gli specialisti della camminata assicurano che devi camminare almeno 150 minuti a settimana, ovvero almeno 30 minuti 5 volte a settimana. Naturalmente, questa è solo la quota minima e i risultati dipenderanno da fattori che menzioneremo in seguito, come la velocità e l'intensità dell'attività, nonché il movimento che applichiamo ad altre aree del corpo, come le braccia.

L'ideale se vogliamo vedere risultati migliori sarebbe quello di dedicare un po 'più di tempo a questa attività e camminare tra 40 e 60 minuti 4 volte a settimana, il che ci permetterebbe di superare i 150 minuti settimanalmente consigliati al minimo e garantire che il nostro corpo continui a muoversi, ricevendo i benefici dell'esercizio fisico e bruciando efficacemente i depositi di grasso.

Non dedicare mai meno di 20 minuti all'attività fisica perché a malapena riscalderai il tuo corpo e brucerai alcune calorie, principalmente depositi di zucchero, ma difficilmente sarai in grado di bruciare i grassi e quindi non perderai peso. Sebbene questa attività sia ottima per il cuore, non dimenticare che parliamo anche di perdere peso.

Velocità, migliore se supera i 5 km / h

La velocità con cui camminiamo è essenziale nel determinare quanto dovresti camminare per perdere peso. Nel passaggio precedente abbiamo già spiegato che è necessario eseguire almeno 30 minuti di cammino 5 volte a settimana, ma non vale la pena farlo a qualsiasi intensità, le pulsazioni devono essere comprese tra il 60 e l'80% della frequenza cardiaca massima e per raggiungere la velocità con quello che camminiamo e l'intensità dell'esercizio sono fondamentali.

Si consiglia di camminare almeno 5 km / h per far aumentare e bruciare le pulsazioni, oltre alle calorie, anche ai grassi. Una velocità media compresa tra 5 e 7 km / h ti consentirà di ottenere risultati eccellenti, ma ovviamente aumentando la resistenza puoi aumentare la cadenza del percorso e ottenere risultati migliori.

L'uso di un contapassi o di uno degli orologi sportivi in ​​vendita sul mercato è un ottimo modo per cronometrare non solo il tempo e la distanza che percorriamo, ma anche la nostra velocità media e le calorie che bruciamo. Se vogliamo optare per un dispositivo più semplice che misura solo la distanza percorsa e il tempo, possiamo calcolare le calorie consumate in un percorso di 5 km / h con la seguente formula:

0, 029 X peso corporeo X 2, 2 X minuti di esercizio = numero di calorie bruciate (circa)

Ciò significa che se una persona pesa 75 chili e fa 45 minuti di cammino a 5 km / h, otterrebbe il seguente risultato:

0, 029 X 75 chili X 2, 2 X 45 minuti = 215, 32 calorie bruciate circa.

Alternare l'intensità per perdere peso

L'eccesso di ossigeno consumato dopo l'esercizio o la BPCO con il suo acronimo si riferisce all'ossigeno che i nostri muscoli devono recuperare dopo l'attività fisica. Più ossigeno hanno bisogno dopo l'esercizio, più calorie per lo più dai grassi dovranno bruciare il nostro corpo per garantire un corretto recupero. Dopo un buon allenamento fisico, il corpo può trascorrere minuti e persino ore a bruciare calorie per recuperare, favorendo un'efficace perdita di peso.

Al fine di aumentare la BPCO e anche di accelerare il metabolismo basale, l'opzione migliore è alternare l'intensità dell'esercizio cardiovascolare. Pertanto si consiglia di variare l'intensità del percorso durante la camminata per aumentare il dispendio calorico, ad esempio è possibile:

  • Riscaldare per 5 minuti a 5 km / h.
  • Accelerare il passaggio per 2 minuti a 7 km / ho più.
  • Ritorna a 5 km / h per 3 minuti e poi di nuovo 2 minuti di viaggio intenso e così via.
  • Termina il tour a una velocità di 5 km / h per rinfrescare il corpo, quindi allungare e terminare l'allenamento.

In caso di problemi cardiaci, problemi alle articolazioni delle gambe o malattie croniche, è essenziale consultare il proprio medico prima di praticare questo allenamento.

Anche la tecnica conta

Più muscoli sono coinvolti nella camminata, più sarai in grado di perdere peso camminando, quindi è importante non solo muovere le gambe ma anche i fianchi e le braccia, emulando il movimento che faresti quando corri, in questo modo sarai in grado di bruciare più calorie. Se si cammina in palestra, l'ellittica è un'ottima alternativa perché grazie ad essa possiamo anche muovere le braccia mentre camminiamo in modo regolare, contribuendo alla perdita calorica.

È anche importante che i tuoi passi siano fluidi e che non passi troppo a lungo, o che il movimento possa essere influenzato e quindi anche l'efficacia dell'esercizio.

Vestiti e scarpe ti aiutano a migliorare i risultati

Camminare con i tacchi non è lo stesso che con le scarpe sportive adatte all'esercizio fisico, allo stesso modo in cui non è lo stesso camminare in jeans o jeans che con collant che facilitano la sudorazione e garantiscono comfort. L'abbigliamento sportivo è stato inventato per migliorare le prestazioni delle persone e il loro utilizzo è importante per rendere le tue passeggiate più comode e raggiungere una maggiore distanza man mano che avanzi negli allenamenti.

Scarpe sportive adeguate ti aiuteranno ad ammortizzare l'impronta, proteggere le articolazioni e poter viaggiare più velocemente. D'altra parte, i vestiti faciliteranno un migliore movimento, ti aiuteranno a mantenerti fresco durante l'attività e ad essere più comodo. Con tutto questo camminare a buona intensità sarà molto facile e quindi puoi perdere più peso.

E, naturalmente, non dimenticare di prenderti cura di ciò che mangi

Alla domanda su quanto dovresti camminare per perdere peso abbiamo già risposto: almeno 150 minuti a settimana ad almeno 5 km / h di velocità, preferibilmente alternando l'intensità per un risultato migliore.

Ma se fai attività fisica e continui a mangiare troppo o, peggio ancora, "compensi" le calorie che perdi con l'esercizio mangiando ancora di più, è chiaro che non perderai peso . Per capire quanto sia importante la dieta nella perdita di peso, non puoi perderti il ​​nostro articolo, quanta attività fisica dovrebbe essere fatta per bruciare cibo spazzatura? La risposta ti sorprenderà.

Guarda cosa mangi, fai attività fisica e vedi come raggiungi il tuo obiettivo di perdere peso in modo efficace.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Quanto devo camminare per perdere peso?, ti consigliamo di inserire la nostra categoria di attività fisica.

Raccomandato

Distorsione intercostale: sintomi, trattamento e durata
2019
Sindrome da affaticamento cronico: che cos'è, sintomi, gradi e trattamento
2019
Perché ho basso contenuto di vitamina B12
2019