Quando vengono utilizzate le emorroidi

L'emorroidectomia è la procedura medica con cui vengono rimosse le emorroidi, ma quando vengono eseguite le emorroidi? Come spiegheremo in questo articolo, le emorroidi vengono gestite quando ce ne sono di grado 3 o 4, ovvero quando il disagio che causano è doloroso e intenso, c'è sanguinamento e rende difficile la vita quotidiana del paziente. Se questi dossi che emergono nell'area anale non rientrano in una dieta ricca di fibre, trattamento farmacologico e sane abitudini di vita, è molto probabile che lo specialista medico valuterà l'opzione dell'intervento chirurgico per porre fine al disagio e all'infiammazione. Quando subiamo questo intervento chirurgico, è molto importante sapere, inoltre, quali sono le cure raccomandate per il periodo postoperatorio, nonché quando possiamo tornare a tutte le nostre attività quotidiane normalmente. In questo articolo di Onsalus rispondiamo a tutte queste domande e spieghiamo in dettaglio quando vengono eseguite le emorroidi.

Cause e sintomi delle emorroidi

Le emorroidi possono essere causate da diversi fattori, tra cui la costipazione, il fatto di fare molto sforzo durante i movimenti intestinali, mantenere una postura fissa inadeguata per lungo tempo, sovrappeso, gravidanza, parto o malattie come la cirrosi epatica .

I sintomi delle emorroidi possono variare a seconda del grado di infiammazione di questi, ma i più frequenti sono i seguenti:

  • Presenza di forti protuberanze nell'area anale.
  • Dolore, bruciore e prurito anale.
  • Prolasso: è un nodulo che si presenta quando le emorroidi escono, essendo molto difficile reintrodurle.
  • Sanguinamento anale durante la defecazione durante lo sforzo.
  • Secrezione mucosa in caso di emorroidi interne.

Quando vengono utilizzate le emorroidi

La gravità delle emorroidi è classificata in 4 gradi e questi sono quelli che determineranno il trattamento da seguire in ciascun caso, indicando se il trattamento chirurgico è necessario o meno:

  • Grado 1: emorroidi che causano disagio ma non escono durante la defecazione.
  • Grado 2: sono quelli che escono durante la defecazione ma, spontaneamente, ritornano all'interno del canale anale.
  • Grado 3: emorroidi che escono durante la defecazione, ma che in seguito non ritornano all'interno del canale anale. È il paziente che deve reintrodurli manualmente con l'aiuto della carta igienica.
  • Grado 4: quelle emorroidi che escono e possono essere reintrodotte anche manualmente, quindi i sintomi sono molto più pronunciati e fastidiosi.

Tenendo conto dei diversi gradi di gravità, possiamo rispondere alla domanda su quando vengono eseguite le emorroidi sottolineando che qualsiasi paziente che presenta un grado 3 o 4 di emorroidi può essere un candidato per il funzionamento delle emorroidi, chiamato emorroidectomia. È una procedura che rimuove le emorroidi che non sono rimesse dopo un trattamento conservativo basato su farmaci e abitudini di vita sane. Il trattamento chirurgico è particolarmente raccomandato per i pazienti che soffrono di emorroidi che causano loro grande disagio, sanguinamento e che rendono difficile svolgere le loro attività quotidiane.

Come è l'operazione di emorroidi

L'emorroidectomia o la rimozione delle emorroidi è una tecnica chirurgica che può essere eseguita in regime ambulatoriale o richiedere una breve degenza in ospedale (solo una notte). Questo sarà deciso dal medico specialista in base alla tecnica utilizzata, alla gravità delle emorroidi e allo stato di salute del paziente.

Le diverse tecniche chirurgiche che possono essere utilizzate per il funzionamento delle emorroidi sono le seguenti:

  • Chirurgia convenzionale che esegue la rimozione usando un bisturi elettrico monopolare.
  • Chirurgia delle emorroidi con laser: solitamente usata in caso di emorroidi esterne. Il laser produce meno lesioni nei tessuti interessati e, quindi, assicura un post-operotio più breve e meno fastidioso.
  • Chirurgia delle emorroidi con ligasure : con un dispositivo emostatico i vasi sanguigni sono sigillati.
  • Tecnica longo: utilizzata in caso di emorroidi interne e sanguinamento. Attraverso un dispositivo di sutura meccanico, le emorroidi vengono rimosse resecando una banda di mucosa rettale. Il periodo postoperatorio è meno doloroso e più veloce, perché la ferita è internamente.
  • Carterializzazione emorroidaria transanale (THD): mediante punti chirurgici viene suturata l'arteria emorroidaria che trasporta il sangue alle emorroidi.

Chi può sottoporsi all'operazione di emorroidi

Qualsiasi adulto dai 20 ai 60 anni può sottoporsi all'operazione di emorroidi se necessario ed è raccomandato dal medico specialista.

Nel caso di persone di età superiore ai 70 anni, non è necessario avere alcun problema, ma è importante che il medico analizzi bene ogni caso per valutare se esiste qualche condizione medica che possa rendere rischioso l'intervento chirurgico. o comporta alcune complicazioni successive.

Tutti i pazienti con diabete, problemi respiratori o cardiaci o che stanno assumendo Sintrom o altri farmaci anticoagulanti, devono informare il proprio medico in anticipo di tutto ciò.

Quanto dura l'emorroide postoperatoria?

Dopo essere stato dimesso dal centro medico, il paziente dovrebbe iniziare un periodo di recupero a casa tenendo conto di alcune raccomandazioni come quelle che mostreremo di seguito per tornare alle attività quotidiane il più presto possibile.

In generale, il periodo postoperatorio delle emorroidi di solito dura tra 10 e 15 giorni. Nonostante ciò, è possibile ripetere le attività quotidiane dopo 2 o 3 giorni dall'intervento. Tuttavia, la durata del tempo di recupero può variare da un paziente all'altro a seconda della tecnica chirurgica utilizzata e della gravità delle emorroidi presentate.

Come alleviare il dolore dopo l'operazione di emorroidi

Dopo aver operato le emorroidi, è normale che la persona colpita provi disagio nell'area durante i prossimi giorni, che si attenuerà col passare del tempo e la ferita guarirà. Successivamente, mostriamo le raccomandazioni che dovrebbero essere prese in considerazione per alleviare il dolore dopo l'intervento chirurgico ed evitare il verificarsi di possibili complicanze:

  • Prendi gli antidolorifici indicati dal medico per ridurre il dolore.
  • Segui una dieta ricca di fibre per evitare la costipazione. Nel seguente articolo mostriamo quali alimenti sono più ricchi di fibre.
  • Bevi molta acqua e liquidi sani che aiutano ad ammorbidire le feci e facilitano così la sua espulsione.
  • Prendi dei lassativi se il medico lo ha indicato e se la costipazione non si risolve con una dieta ricca di fibre.
  • Attendere 1 giorno per fare la doccia dopo l'operazione.
  • Evita di defecare a lungo in bagno, poiché potrebbe causare il sanguinamento della ferita.
  • Evitare di sollevare molto peso o fare grandi sforzi durante la defecazione e la minzione.
  • Per calmare il disagio, i bagni con acqua calda possono essere un'ottima opzione. Possono essere fatti circa 2 o 3 volte al giorno e possono essere integrati con l'uso di alcune erbe medicinali, come la malva, la salvia o la camomilla.
  • Se durante i primi giorni si verifica un sanguinamento postoperatorio, è possibile posizionare una garza nell'area anale per evitare macchie sugli indumenti.
  • Usa cuscini o cuscini speciali per rimanere seduto o sdraiato. Ciò impedisce una pressione eccessiva nell'area anale.

Verificare con il proprio medico se ...

Una volta chiarito quando operare le emorroidi e quali sono le cure che dovrebbero essere eseguite dopo l'operazione, è anche importante notare che dovresti consultare urgentemente un medico se:

  • Provi molto dolore o infiammazione.
  • Il sanguinamento postoperatorio è eccessivo.
  • La febbre si verifica
  • Non è possibile urinare normalmente dopo l'intervento.
  • La ferita è molto rossa o calda al tatto.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Quando vengono utilizzate le emorroidi, ti consigliamo di accedere alla nostra categoria di sistema digestivo.

Raccomandato

I migliori sessuologi a Madrid
2019
Posso prendere l'ibuprofene se sto assumendo Lorazepam?
2019
Piante medicinali per aumentare il desiderio sessuale
2019