Proprietà del tè nero

Sempre più persone decidono di consumare il tè. I benefici che questa bevanda contiene e i suoi effetti sulla salute sono stati estesi facendo sì che molti optino per il suo consumo. Il tè nero è una bevanda stimolante che differisce dalle altre varietà perché ha subito un processo di ossidazione completo. In questo modo, le qualità del tè nero variano da quelle del tè verde o del tè rosso, presentando un colore scuro e con una maggiore quantità di teina.

Tra le proprietà del tè nero vi sono il suo effetto stimolante, la sua capacità di ridurre il colesterolo e i suoi poteri antiossidanti e diuretici, tra gli altri. Se vuoi conoscere in profondità tutte le proprietà del tè nero, continua a leggere questo articolo di ONsalus in cui non perdiamo un singolo dettaglio.

Camelia sinensis

Il tè nero è uno dei tè che contiene una maggiore quantità di teina, cioè la sostanza che funge da caffeina che stimola il corpo. Ciò è dovuto al fatto che subisce un periodo più lungo di ossidazione, in modo che i suoi livelli di teina aumentino, così come il suo effetto stimolante. Questo processo di ossidazione più lungo gli conferisce anche il colore scuro con cui viene chiamato tè nero.

Questo tipo di tè non subisce un processo di fermentazione, poiché i microrganismi non sono coinvolti nella sua produzione, ma piuttosto ha luogo un processo di ossidazione. I suoi componenti principali sono teaflavins, tearubingins, caffeina e proantocianidine, sostanze che conferiscono le diverse proprietà che spiegheremo di seguito.

Proprietà stimolanti del tè nero

Il tè nero è sottoposto a un processo di ossidazione più lungo rispetto ad altri tè come il verde o il rosso. Questo periodo più lungo conferisce una maggiore quantità di teina, una sostanza con gli stessi effetti della caffeina. Pertanto, il tè nero è un tè con livelli più alti di teina. Di conseguenza, una tazza di questo tè contiene metà della caffeina di una tazza di caffè. Questo perché sebbene abbia più teina rispetto agli altri tipi, la differenza con il caffè rimane elevata.

Se vuoi somministrare una dose di energia al tuo corpo e beneficiare di tutte le proprietà del tè nero, questa bevanda è una buona opzione per prenderti cura della tua salute.

Proprietà antiossidanti

Il tè nero contiene polifenoli, come tearrubigins e teaflavins. Questi componenti hanno effetti antiossidanti che favoriscono l' eliminazione delle tossine e aiutano a prevenire l'ossidazione delle cellule . In questo modo, consumare questa erba può avere effetti benefici per ridurre gli effetti che alcuni agenti nocivi hanno sul nostro corpo. Le tossine sono sostanze che si accumulano nel corpo e, in grandi quantità, possono causare danni e accelerare l'invecchiamento delle cellule. Pertanto, il consumo di tè nero ci aiuterà a combattere l'accumulo di radicali liberi nel corpo.

Proprietà per il sistema cardiovascolare

Il tè nero contiene flavonoidi, che causano la dilatazione dei vasi sanguigni, migliorando la circolazione sanguigna e prevenendo alcuni problemi cardiovascolari. Inoltre, alcuni studi hanno dimostrato che questa bevanda ha proprietà per ridurre il colesterolo, responsabile di malattie pericolose come l'arteriosclerosi.

D'altra parte, il tè nero stimola la pressione sanguigna aumentando la pressione sanguigna per i suoi effetti stimolanti. In questo modo, può aiutare le persone con bassa pressione sanguigna. Tuttavia, chiunque soffra di bassa pressione sanguigna dovrebbe consultare un medico e in nessun caso deve abusare del consumo di tè nero.

Proprietà diuretiche

Un'altra delle proprietà del tè nero è quella di aiutare a combattere la ritenzione idrica . Il suo effetto diuretico stimola l'eliminazione dei liquidi dal corpo favorendo la funzione renale, responsabile del filtraggio dei liquidi prima della loro espulsione. Inoltre, non danneggeremo i reni come altre bevande come il caffè, poiché il consumo di quest'ultimo a lungo termine può peggiorare la malattia renale.

Il tè nero ha un effetto saziante ed è povero di calorie, quindi insieme al suo effetto diuretico può essere una buona opzione da includere nella dieta di coloro che desiderano perdere peso o prendersi cura della propria figura.

Tè nero e diabete

Tra le proprietà e i benefici del tè nero possiamo anche parlare dei suoi effetti sul diabete. Questa bevanda è ricca di proantocianidine, sostanze che rafforzano i capillari dei vasi sanguigni, come quelli nella retina dell'occhio. Queste stesse sostanze hanno anche effetti ipoglicemizzanti che aiutano a regolare la glicemia nelle persone che soffrono di diabete.

Controindicazioni del tè nero

Non c'è dubbio che le proprietà del tè nero possano essere molto utili per prendersi cura della nostra salute, tuttavia, dobbiamo anche prendere in considerazione una serie di precauzioni prima del consumo.

  • A causa del suo contenuto di teina, questo tè dovrebbe essere evitato in coloro che soffrono di ipertensione, così come nelle donne in gravidanza o in allattamento . Inoltre, l'effetto stimolante del tè nero può stimolare la frequenza cardiaca causando problemi ad addormentarsi.
  • I tannini, sostanze presenti nel tè, possono causare problemi di assorbimento del ferro dal cibo. Pertanto, è meglio consumare questa bevanda un'ora prima o un'ora dopo il pasto.
  • A causa delle proprietà del tè che conferiscono effetti diuretici, potrebbe portare a una diminuzione dei livelli di sodio e potassio nel corpo.
  • Un consumo eccessivo di tè nero può irritare le pareti interne dell'apparato digerente. Pertanto, le persone che soffrono di malattie intestinali irritabili o morbo di Crohn dovrebbero fare attenzione a bere il tè nero.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Proprietà del tè nero, ti consigliamo di accedere alla nostra categoria Benessere.

Raccomandato

Rimedi domestici per la psoriasi sul cuoio capelluto
2019
Disuria: definizione, cause e trattamento
2019
Tipi di motivazione in psicologia: definizione ed esempi
2019