Posso viaggiare in aereo se sono incinta?

La gravidanza non è una malattia, anche se devi prendere alcune misure preventive in quali casi, aspettare la nascita di un bambino non dovrebbe essere un impedimento per goderti la giornata.

Le vacanze prima della nascita sono giorni speciali, saranno gli ultimi che puoi goderti da solo o con il tuo partner, perché l'anno prossimo sarai già immerso nella cura del tuo bambino.

È comune che, con l'avvicinarsi di queste date, le donne incinte dubitino di viaggiare in aereo o meno, chiedendosi se il volo può danneggiare il feto o se posso viaggiare in aereo se sono incinta, è vero che Le donne incinte non possono volare o è uno dei miti della gravidanza?

Ecco perché in ONsalus ti portiamo questo articolo, così puoi risolvere tutti i tuoi dubbi e fare le tue vacanze o fare i tuoi viaggi di lavoro con tutta la tranquillità che tu e il tuo bambino siete al sicuro.

Posso viaggiare in aereo se sono incinta?

Di solito, se non si ha una gravidanza rischiosa, una gravidanza normale non è una controindicazione per i viaggi aerei . Sebbene sia preferibile evitarli durante la prima e l'ultima settimana di gravidanza, ciò non è tanto dovuto ai pericoli di un viaggio aereo quanto a quel momento, quando è probabile un aborto o un aborto parto prematuro e sull'aereo la donna non poteva ricevere le cure mediche necessarie.

Nella maggior parte dei casi il viaggio aereo è sicuro per le donne in gravidanza e non implica un rischio maggiore per la madre o il bambino, a meno che non sia un rischio di gravidanza o se in precedenza ha perso sangue, parto prematuro o diabete o ipertensione.

Quindi, con tutto ciò che devi comunicare al tuo medico, la volontà di viaggiare in aereo, in modo che possa valutare se esiste qualche tipo di rischio in base al tuo tipo di gravidanza e può darti alcune indicazioni necessarie per la tua salute e il tuo benessere.

Da quali settimane non dovrebbe volare?

  • Nelle gravidanze semplici e senza complicazioni, sui voli a lungo raggio, puoi viaggiare in aereo fino alla settimana 36.
  • Nel caso di gravidanze multiple e su voli a lungo raggio, il termine per volare è ridotto fino alla settimana 32.
  • Non è consigliabile viaggiare in caso di gravidanza con complicazioni o quando la salute della madre non è perfettamente.
  • Non viaggiare in caso di problemi ostetrici, rischio di aborto spontaneo o parto prematuro.
  • Non è consigliabile viaggiare durante l'ultimo mese di gravidanza o le due settimane successive alla gravidanza.

Cosa fare prima del viaggio?

Sebbene non ci siano problemi a viaggiare in aereo durante la gravidanza, la verità è che, come quasi tutte le azioni della tua vita quotidiana, renderla incinta comporta un ulteriore disagio. La preparazione del volo richiederà più tempo, in modo che quando è il momento di decollare non devi preoccuparti di altro che goderti il ​​panorama:

  • Prenota un posto in prima fila o nella hall, con spazio per muovere le gambe e vicino ai servizi igienici in modo da poter entrare e uscire facilmente quando vai in bagno.
  • Contattare la compagnia aerea prima di acquistare il biglietto, scoprire se sono necessari requisiti speciali per volare durante la gravidanza.
  • Dalla 28a settimana di gravidanza è necessario portare un referto medico che attesti che il tuo stato di salute è ottimale, che hai una gravidanza senza complicazioni e la data stimata di nascita, inoltre nel certificato medico devi indicare se c'è una storia di problemi con nascite o aborti, gruppo sanguigno, Rh, alterazioni della placenta o storia di ipertensione.
  • Tenere a portata di mano il certificato medico al momento dell'imbarco nel caso venga richiesto.
  • Per il volo scegli abiti larghi e larghi, con i quali ti senti a tuo agio e che non ostacoli la circolazione.

Suggerimenti per un viaggio in aereo in gravidanza

Ci sono un certo numero di direzioni che dovresti tenere a mente per goderti un buon viaggio. In ONsalus ti diamo alcuni consigli per rendere il tuo viaggio il più confortevole possibile:

  • Essere così a lungo in un piccolo spazio può causare infiammazione alle gambe e ai crampi, qualcosa che si aggiunge al normale sviluppo della gravidanza può causare trombosi venosa profonda. Per evitare ciò, si consiglia di camminare ogni 1 ora di viaggio per circa 10 minuti, per riattivare la circolazione delle gambe.
  • Se ti spaventi o hai paura, pensa che tutto sia sicuro, che non ci siano motivi di preoccupazione.
  • Indossa la cintura di sicurezza ogni volta che la indicano, posizionandola sotto il bacino, non sopra la pancia.
  • Quando viaggiamo in aereo, la maggior parte delle persone soffre di sintomi, in misura maggiore o minore, a causa di variazioni di altezza e differenze di pressione. Nausea, vomito, dolore e tappatura delle orecchie, ecc. Non dovresti confondere i sintomi del viaggio aereo con complicazioni della gravidanza, non preoccuparti.
  • Il periodo migliore per viaggiare in aereo durante la gravidanza è il secondo trimestre. In quello stato di gravidanza, la nausea è di solito scomparsa e il rischio di aborto spontaneo è diminuito, ma non avrai guadagnato così tanto peso o sarai così gonfio da sentirti molto a disagio.
  • Nei seguenti articoli di ONsalus ti diamo alcuni ottimi consigli per prevenire le emorroidi e la nausea durante la gravidanza.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Posso viaggiare in aereo se sono incinta? Ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di gravidanza e salute del bambino.

Raccomandato

I diversi tipi di invidia
2019
Malattia viola: cause, sintomi e trattamento - con foto
2019
Rimedi domestici per cute secca
2019