Posso mangiare il formaggio Philadelphia durante la gravidanza?

Il formaggio Philadelphia è un formaggio cremoso o un tipo di crema, cioè un tipo di cibo spalmabile che può essere ottenuto cagliare una miscela di panna e latte usando fermenti lattici. Generalmente viene ingerito con pane, principalmente fette tostate. Questa è di solito la colazione o lo spuntino di molte persone grazie al suo gusto squisito e alla grande sensazione di sazietà che offre.

Questo tipo di formaggio è una crema bianca che viene distribuita in contenitori simili a quelli del burro o della margarina e ci sono numerose ricette che lo hanno come ingrediente e possono essere trovate quasi ovunque. Tuttavia, poiché il formaggio è un prodotto che è sotto i riflettori durante la gravidanza, c'è un grande dubbio su questo cibo e sulla maternità, quindi molte donne si chiedono: posso mangiare il formaggio Philadelphia durante la gravidanza?

Se vuoi conoscere la risposta a questa domanda e le informazioni più importanti sulla gravidanza e sul cibo, nel seguente articolo di ONsalus ne parleremo.

Fatti sul formaggio Philadelphia

Questo formaggio cremoso noto come Filadelfia ha la sua origine a New York nel 1872, quando William Lawrance creò la prima ricetta, semplicemente, montando panna e latte. Questo nome commerciale fu scelto a quel tempo perché, in quegli anni, i cibi di altissima qualità venivano dalla città della Pennsylvania.

Il formaggio più commerciale di Filadelfia è prodotto con ingredienti come latte, stabilizzanti e panna, tuttavia alcune varietà di questo alimento possono contenere salmone, prezzemolo o aglio in modo da poter vedere tutti gli ingredienti che contiene in ciascuno dei suoi contenitori. Mentre molte persone credono che il formaggio Philadelphia contenga uova, soia o grano, questo non è corretto, poiché contengono solo gli ingredienti dettagliati.

D'altra parte, si consiglia di consumare il prodotto prima della scadenza indicata sulla sua etichetta per evitare di metterlo in cattive condizioni, che può causare vari disturbi. Inoltre, è preferibile non congelarlo mai perché, una volta rimosso dal freddo, diventerà un prodotto sabbioso o grumoso molto spiacevole.

Filadelfia e gravidanza

L'alimentazione durante la gravidanza è sempre stata motivo di preoccupazione per i futuri genitori a causa delle abbondanti informazioni esistenti sul danno che il bambino può ricevere dopo le cattive abitudini della madre, tuttavia, è importante fare frequenti consultazioni mediche in modo che Lo specialista è responsabile del monitoraggio del fatto che la gravidanza segua il suo corso naturale e, allo stesso tempo, offra vari consigli alla coppia in attesa di iniziare una famiglia.

Per quanto riguarda i formaggi a pasta molle, il formaggio Philadelphia può essere consumato senza alcun inconveniente, allo stesso modo in cui può essere prodotto con i seguenti tipi di formaggio:

  • Il bel paese
  • Ricotta
  • Il mascarpone
  • Monterey Jack
  • The Quark
  • Il Petit-Suisse
  • Il Boursin

Spiegato in un altro modo, tutti i formaggi pastorizzati sono alimenti sicuri, un processo a cui il cibo è sottoposto per ridurre la presenza di microrganismi patogeni che potrebbero contenere, e in questo gruppo di formaggi c'è Filadelfia. Nonostante ciò, è importante evitare il suo consumo se il medico lo consiglia durante la gravidanza.

D'altra parte, le donne in gravidanza possono anche ingerire formaggi considerati moderatamente stagionati come:

  • Caerphilly
  • Asiago
  • Chesire
  • cheddar
  • Edam
  • mozzarella
  • Gloucester
  • hallumi
  • Jarlsberg
  • Janeer
  • Salut del porto
  • Wensleydale
  • parmigiano
  • Provolone
  • pecorino
  • Leicester rosso

Quali formaggi sono vietati alle donne in gravidanza?

Alle donne che aspettano un bambino non è raccomandato di mangiare formaggi non pastorizzati e, come molti sanno, anche quei formaggi a pasta molle maturi anche quando sono fatti con latte pastorizzato, poiché possono causare listeriosi quando il cibo è contaminato dai batteri di Listeria monocytogenes. Ciò provoca una grave infezione e può essere trasmesso al feto attraverso la placenta o al momento del parto e sebbene nelle donne in gravidanza di solito non ci siano sintomi forti, aumenta il rischio di aborto spontaneo, parto prematuro, morte fetale o morte del neonato Tra i formaggi che non dovrebbero essere consumati durante la gravidanza sono:

  • Gorgonzola
  • Brie
  • Cambonzola
  • Chaumes
  • Crottin
  • Pont Eveque
  • Camembert
  • tallegio
  • Lymeswold
  • Cacherin

Nel seguente articolo di ONsalus spieghiamo cosa non mangiare durante la gravidanza.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Posso mangiare il formaggio Philadelphia durante la gravidanza? Ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di gravidanza e salute del bambino.

Raccomandato

Uso di ghiaccio per sgonfiare
2019
Clima e menopausa: differenze
2019
Cheratosi attinica: sintomi e trattamento - con immagini
2019