Perché le mie ovaie fanno male dopo aver fatto sesso

Senti dolore ovarico dopo il rapporto sessuale e ti chiedi a cosa potrebbe essere dovuto? Innanzitutto, è importante chiarire che il dolore ovarico non esiste in quanto tale, poiché le ovaie sono organi che non hanno sensibilità. Ciò che di solito viene sperimentato è un dolore nella regione inferiore dell'addome e del bacino, che può essere momentaneo o acuto e prolungarsi nel tempo o apparire e scomparire spontaneamente. In molti casi, questo tipo di disagio non è motivo di preoccupazione e non richiede cure mediche, ma è sempre consigliabile essere attenti a tutti i sintomi che si verificano dopo il rapporto sessuale, poiché esiste la possibilità che siano il risultato della sofferenza di qualche tipo di malattia o disturbo più grave

In modo da poter uscire dai dubbi, in questo articolo di ONsalus spieghiamo in dettaglio tutte le condizioni che possono rispondere alla domanda sul perché le mie ovaie fanno male dopo aver fatto sesso.

Ovulazione dolorosa

Una delle principali cause del dolore ovarico dopo aver fatto sesso è quella che è nota come ovulazione dolorosa. Il disagio in questo caso di solito appare nel mezzo del ciclo mestruale, sebbene possano verificarsi anche prima o dopo l'ovulazione.

L'ovulazione è il processo in cui il rilascio di un uovo dal follicolo avviene quando è maturo e se durante questo processo, la crescita di detto follicolo provoca una distensione della superficie dell'ovaio o dei tessuti addominali si irrita, può essere provare disagio nell'addome inferiore. I dolori di solito si manifestano su un solo lato della pancia a seconda dell'ovaio che ha rilasciato l'ovulo o entrambi. La sua intensità può essere variata, in quanto vi sono donne che avvertono solo lievi forature, mentre altre hanno dolori più intensi.

Di solito, si tratta di normali disagi legati all'ovulazione che non costituiscono un segnale di allarme; Tuttavia, se si verificano in modo prolungato o molto intenso, è conveniente andare dal medico, poiché i dolori potrebbero essere associati a qualche tipo di malattia o disturbo ginecologico.

Sesso molto intenso o brusco

In altri casi, avvertire un dolore ovarico dopo il rapporto sessuale può essere il risultato di relazioni sessuali troppo brusche o molto intense. La vagina è estremamente sensibile e delicata e forti penetrazioni possono causare danni alle pareti vaginali, che possono successivamente causare disagio nell'utero e provare dolore nell'area delle ovaie. Ci sono anche alcune posizioni sessuali che spingono il membro maschile a raggiungere parti profonde della vagina e questo può essere doloroso.

È importante essere sensibili durante il rapporto per evitare gravi disagi e parlare con la coppia delle posizioni sessuali che generano un minore impatto pelvico sulle donne. Se il disagio non scompare entro poche ore o dopo un giorno, dovresti andare dal ginecologo per una revisione.

Sindrome premestruale (PMS)

Alcune donne soffrono di sindrome premestruale e iniziano a sentire che le loro ovaie e il basso ventre fanno male pochi giorni prima dell'arrivo delle loro mestruazioni e questi disagi possono intensificarsi dopo il sesso.

La sindrome premestruale può anche causare la sofferenza di altri sintomi fisici ed emotivi, come dolore, tenerezza e infiammazione del seno, ritenzione di liquidi, mal di testa, infiammazione addominale, malessere generale, irritabilità, depressione, sbalzi d'umore, ecc. L'intensità di questi sintomi può variare notevolmente da una donna all'altra e sebbene di solito scompaiano quando arriva il periodo, in alcuni casi possono durare ancora qualche giorno.

Non esiste un trattamento specifico per la sindrome premestruale, quindi si raccomanda di adottare una serie di sane abitudini di vita e seguire alcune linee guida specifiche. Nell'articolo Sindrome premestruale: durata, cause e trattamento li spieghiamo in dettaglio.

Sindrome dell'ovaio policistico (PCOS)

Un'altra condizione che può rispondere alla domanda sul perché le mie ovaie fanno male dopo aver fatto sesso è la sindrome dell'ovaio policistico (PCOS). Durante l'orgasmo, le contrazioni che si verificano possono raggiungere le ovaie e, quindi, provare disagio.

La PCOS è un disturbo dell'ovulazione che causa principalmente cambiamenti significativi nel ciclo mestruale, presenza di cisti ovariche e altri sintomi correlati ad alti livelli di androgeni, come peli eccessivi in ​​alcune aree della pelle, acne grave, aumento dei grassi sulla pelle e sui capelli, ecc. Inoltre, aumenta il rischio di infertilità nelle donne.

Dati questi sintomi, è molto importante pianificare una visita con il ginecologo per ottenere i test appropriati e iniziare il trattamento appropriato in ciascun caso. Spieghiamo tutti i modi possibili per trattare questa condizione nell'articolo Ovaie policistiche: sintomi, cause e trattamento.

endometriosi

L'endometriosi è una condizione che può causare un forte dolore ovarico, che può anche essere sentito dopo aver fatto sesso. Questa condizione si verifica quando le cellule dell'utero crescono in altre parti del corpo, portando a sintomi come dolore addominale, dolore durante e dopo il rapporto sessuale, crampi addominali, dolore pelvico o lombare, sanguinamento vaginale tra periodi e problemi durante la gravidanza.

È necessaria una diagnosi medica precoce per controllare i sintomi e iniziare un trattamento adeguato, poiché in alcuni casi può essere necessaria una terapia ormonale o un intervento chirurgico.

Nell'articolo Endometriosi: sintomi, tipi e trattamenti, mostriamo tutti i dettagli importanti su questa malattia.

Malattia infiammatoria pelvica (PID)

La malattia infiammatoria pelvica (PID) può anche essere una delle cause del dolore ovarico dopo aver fatto l'amore, e cioè che questa condizione comporta infiammazione e infezione dell'utero, delle tube di Falloppio e delle ovaie, compromettendo gravemente la salute di gli organi riproduttivi delle donne.

Il PID è solitamente causato da un'infezione batterica e trasmessa sessualmente, come la clamidia e la gonorrea, e provoca sintomi come dolore nell'addome inferiore, perdite vaginali anormali e maleodoranti, dolori e sanguinamento mentre si mantiene relazioni, sanguinamento vaginale tra i periodi, disagio durante la minzione, febbre, tra gli altri.

Il trattamento può includere la somministrazione di antibiotici o un intervento chirurgico se il danno agli organi riproduttivi è molto grave.

Altre possibili cause di dolore ovarico dopo il rapporto sessuale

Oltre a quanto sopra, che di solito sono i più comuni, ci sono altre condizioni o condizioni che possono portare a disagio nell'area in cui si trovano le ovaie e queste sono quelle elencate di seguito:

  • vaginismo
  • Gravidanza ectopica
  • Infiammazione del colon
  • Carcinoma ovarico
  • Infezioni fungine
  • salpingitis

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Perché le mie ovaie mi fanno male dopo aver fatto sesso, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Sistema riproduttivo femminile.

Raccomandato

Definizione di centro vasomotorio
2019
Autoregolazione emotiva e intelligenza emotiva
2019
Revisione dei trattamenti attuali per il disturbo ossessivo compulsivo (DOC)
2019