Perché la bilirubina aumenta nei neonati

Durante i nove mesi in cui un bambino si sviluppa nell'utero di sua madre, i diversi organi attraversano processi di maturazione che di solito hanno ritmi diversi l'uno dall'altro. Mentre alcuni organi possono essere ben formati dopo alcuni mesi, altri potrebbero iniziare a svilupparsi, mentre altri finiscono di svilupparsi dopo la nascita. Ciò ha la conseguenza che il corpo di un bambino piccolo non svolge le stesse funzioni di un bambino di un paio d'anni, di un adolescente o di un adulto. Come parte di questo graduale sviluppo degli organi, i bambini possono avere alcune caratteristiche legate ad un certo processo biologico, come l'aumento della bilirubina nei neonati. In questo articolo di ONsalus parleremo del perché la bilirubina aumenta nei neonati, una condizione che sebbene considerata normale, può preoccupare alcuni genitori.

Che cos'è la bilirubina?

I globuli rossi, all'interno della loro composizione, hanno una proteina chiamata emoglobina, che è responsabile dell'assorbimento dell'ossigeno che entra nei polmoni e lo porta ai tessuti per nutrirli. Come qualsiasi altro componente delle nostre cellule, l'emoglobina viene costantemente sostituita al fine di mantenere la capacità del corpo di funzionare correttamente.

Quando l'emoglobina viene metabolizzata, questa proteina si trasforma in un pigmento chiamato bilirubina, di colore giallastro, che di solito si accumula nella cistifellea del fegato sotto forma di bile, da dove viene escreta nell'intestino per Contribuire alla digestione dei grassi.

Perché la bilirubina aumenta nei neonati

I neonati, come parte di una serie di cambiamenti che subiscono nel loro corpo, hanno una percentuale molto più alta di globuli rossi nel sangue in modo da poter fornire correttamente ossigeno a tutto il corpo in via di sviluppo.

Durante il tempo all'interno della madre, la placenta è responsabile dell'eliminazione della bilirubina che si forma dal metabolismo dell'emoglobina, ma una volta che il bambino nasce questa funzione passa al fegato, un organo che sta ancora terminando il suo sviluppo e che A volte non è possibile rimuovere questo pigmento giallastro a una velocità adeguata. Pertanto, quando ciò accade, la bilirubina si accumula nel corpo come parte dei normali processi di maturazione di un neonato per un tempo, che di solito non richiede più di una settimana.

Sebbene questa sia la spiegazione più frequente dell'aumento dei livelli di bilirubina in un neonato, ci sono altri processi che possono produrre questo e che è necessario prendere in considerazione:

  • Bambini prematuri: i bambini nati presto hanno organi ancora meno sviluppati di quelli di un bambino a termine. In questo caso l'ittero dura più a lungo ed è necessario monitorare eventuali alterazioni o sintomi.
  • Reazione al latte materno: può essere causato da un aumento della bilirubina in risposta ad alcune sostanze nel latte materno che ostacolano l'escrezione del pigmento. Può durare fino a dodici settimane.
  • Incompatibilità Rh: è il nome dato a una condizione in cui il sistema immunitario della madre i cui globuli rossi non hanno il fattore Rh (Rh negativo), reagisce contro i globuli rossi Rh positivi del bambino nel caso in cui Eredita dal padre. Ciò provoca la distruzione dei globuli rossi e il rilascio dell'emoglobina, che viene metabolizzato per formare la bilirubina.

Quali sono i sintomi dell'alta bilirubina nei neonati

Il classico segno dell'aumento della bilirubina, sia negli adulti che nei neonati, è il cambiamento di colore della pelle e della parte bianca degli occhi di un tono giallastro dovuto al colore della bilirubina. Questo è noto come ittero ed è una condizione che in realtà non produce sintomi in sé.

Oltre a questo sintomo, l'aumento della bilirubina ha poche conseguenze sul bambino, di solito limitato a un aumento del sonno, che a sua volta può aumentare i livelli di bilirubina, poiché ciò fa sì che il bambino non mangi quanto dovrebbe, qualcosa di essenziale per rimuovere i pigmenti attraverso le feci.

Quanto è alta la bilirubina nei neonati

Poiché è considerato un processo normale durante i primi giorni di vita del bambino, poiché non è una condizione che produce sintomi particolarmente importanti, è raramente indicato un trattamento per abbassare i livelli di bilirubina nei neonati. Di solito è una condizione che si risolve da sola dopo alcuni giorni, quando il fegato del bambino inizia a svolgere correttamente le sue funzioni.

Si raccomanda di nutrire il bambino frequentemente, poiché ciò stimola l'eliminazione della bilirubina attraverso le feci. In altri casi, quando le concentrazioni di bilirubina sono estremamente elevate, può essere raccomandata la fototerapia, che comporta il posizionamento del bambino in una camera con una luce speciale che stimola l'eliminazione della bilirubina.

Per prevenire le condizioni di incompatibilità Rh, è necessario effettuare un follow-up preliminare durante la gravidanza, al fine di determinare il problema prima che le sue conseguenze inizino a manifestarsi. Per questo, è necessario somministrare immunoglobuline speciali per questi casi chiamati RhoGAM, che eliminano la sensibilità dei globuli rossi. Quando l'ittero è grave, può essere raccomandata la trasfusione di sangue per rinnovare i globuli rossi.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Perché la bilirubina aumenta nei neonati, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di gravidanza e salute del bambino.

Raccomandato

Punti positivi di solitudine
2019
Come stimolare il nervo vago naturalmente
2019
Depressione postpartum: sintomi, durata e trattamento
2019