Perché i capelli cadono durante l'allattamento?

Cicli mestruali, menopausa, pubertà o gravidanza sono alcune delle fasi che una donna attraversa continuamente nella sua vita. Questi cambiamenti si verificano sostanzialmente a livello ormonale, che si manifesta in molte delle funzioni dell'organismo femminile.

Questi cambiamenti sono dovuti al fatto che gli ormoni sono responsabili della regolazione dei diversi processi metabolici dell'organismo, quindi il frequente aumento e la caduta di un particolare ormone provoca variazioni. Durante il periodo dell'allattamento molti dei livelli ormonali che sono aumentati durante la gravidanza iniziano a ridursi, il che può causare un aumento della caduta dei capelli. In questo articolo di ONsalus, spiegheremo perché perdi i capelli durante l'allattamento e ti daremo alcuni consigli su come ridurre questa perdita.

Crescita e perdita di capelli

Sia i capelli che i capelli di tutto il nostro corpo sono in un ciclo costante di crescita e caduta, che fa parte del normale processo che ha luogo per rimanere in salute. Tutti i peli crescono in una struttura della pelle chiamata follicolo pilifero, che ha la capacità di stimolare la crescita dei peli dallo stelo all'interno del follicolo.

Ci sono sostanzialmente tre fasi in questo ciclo . La prima fase è quella della crescita in quanto tale, in cui il pelo aumenta la sua lunghezza e, generalmente, dura circa 5 anni, anche se questa volta può variare tra diversi follicoli, anche nella stessa parte del corpo. Il prossimo passo del ciclo è una fase di riposo, in cui passano 4 mesi e poi passano alla fase di caduta.

Questo ciclo si ripete costantemente per tutta la vita, cambiando durante le diverse fasi della vita. In media, ogni giorno perdiamo tra 100 e 150 capelli, il che è considerato normale. Se questa quantità è maggiore possiamo parlare di perdita di capelli accelerata.

Perdita di capelli durante l'allattamento

Diverse condizioni possono causare l' accelerazione o il rallentamento del ciclo di caduta dei capelli, come ad esempio:

  • stress
  • invecchiamento
  • Cambiamenti ormonali

Quest'ultima chiave è spiegare la perdita di capelli durante l'allattamento.

Durante la gravidanza, la donna subisce una serie di cambiamenti ormonali, uno dei quali è l'aumento dei livelli di estrogeni, un ormone che interrompe il ciclo dei capelli appena prima della fase di caduta. Ciò significa che durante la gravidanza, la donna perde in media circa 20 peli, anziché i 100 che sono comuni quando non è incinta.

Dopo il parto, ciò che accade è che il corpo della donna inizia a recuperare lentamente i suoi normali livelli ormonali. Questo fa sì che tutti i capelli che non sono caduti durante la gravidanza, cadano tutti insieme durante la fase di allattamento . Questo è qualcosa che è considerato normale durante l'allattamento e di solito non dura più di 9 mesi dopo il parto, anche se in alcuni casi può durare fino a due anni.

Come prevenire la caduta dei capelli durante l'allattamento

Vitamine per la caduta dei capelli dopo il parto

Sebbene la perdita di capelli durante l'allattamento sia un processo perfettamente normale, ci sono alcuni passaggi che puoi prendere per ridurre la quantità di capelli che perdi al giorno. La raccomandazione principale è quella di consumare molta vitamina B, poiché questa vitamina contribuisce a rafforzare i capelli. Il modo migliore per assumere buoni livelli di vitamina B è attraverso il lievito di birra, anche se puoi anche scegliere di consumare compresse supplementari. Se lo desideri, puoi verificare con il tuo medico se puoi usare iniezioni di vitamina B.

Cura per prevenire la caduta dei capelli dopo il parto

Un'altra raccomandazione molto utile è quella di modificare il trattamento che dai ai tuoi capelli . Ad esempio, se raccogli i capelli con giarrettiere strette, ti stai strappando i capelli indossando la giarrettiera e togliendoli. Allo stesso modo, l'uso dell'asciugacapelli produce molto spesso un maltrattamento dei capelli, quindi si consiglia di non lavare i capelli molto spesso in modo da non dover usare l'asciugacapelli.

Anche l'uso di spazzole larghe per pettinare i capelli è buono, poiché le spazzole più chiuse possono strappare i capelli più duramente e, quindi, strapparli. Anche l'uso del condizionatore è importante, ma si consiglia di applicarlo solo sui suggerimenti.

Nutrire contro la caduta dei capelli

Il cibo è uno dei pilastri più importanti della nostra salute. Ciò che mangiamo mostra la qualità e il corretto funzionamento del nostro corpo. Ecco perché se mantieni una buona dieta puoi prevenire e ridurre la caduta dei capelli durante questa fase della tua vita. Alcuni dei punti da tenere a mente sono:

  • Aumentare l'assunzione di verdure, frutta, cereali e latticini.
  • Consuma prodotti con vitamina B come avocado, soia, avena o lievito di birra.
  • Mangia cibi ricchi di acidi grassi Omega 3.
  • Consuma prodotti ricchi di minerali come ferro, calcio, iodio o zinco, ad esempio con ceci, arachidi, spinaci o zucca.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Perché i capelli cadono durante l'allattamento, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di gravidanza e salute del bambino.

Raccomandato

Mioclono del sonno: spasmi prima di dormire
2019
Esercizi per prevenire perdite di urina
2019
Fungo posteriore: cause e trattamento
2019