Perché ho un flusso bianco e la regola non mi abbassa

Prima di tutto dovresti tenere presente che le perdite vaginali bianche sono normali durante tutto il ciclo riproduttivo della donna, queste secrezioni, che possono variare nell'aspetto durante le diverse fasi del ciclo, possono essere bianche senza rappresentare un'anomalia.

Normalmente, il flusso è bianco, trasparente o persino giallo pallido, e finché rimane così e non ci sono altri sintomi non dovrebbe esserci motivo di preoccupazione. Tuttavia, se abbiamo anche un ritardo e il flusso bianco aumenta, può essere un segno da considerare. Ecco perché vogliamo spiegare quando il flusso bianco è normale e quando può essere motivo di preoccupazione.

Ti chiedi perché ho un flusso bianco e la regola non mi abbassa ? Nel seguente articolo di ONsalus te lo spieghiamo.

Ritardo mestruale e flusso bianco: gravidanza?

Quando la regola non scende e abbiamo un ritardo, è logico che la prima cosa a cui pensi sia la gravidanza. La verità è che è un'opzione che non può essere esclusa, poiché il flusso bianco insieme al ritardo è uno dei primi sintomi della gravidanza.

Il fatto è che quando è stato fertilizzato, il corpo della donna reagisce producendo più estrogeni, causando il rilascio di una maggiore quantità di flusso. L'obiettivo è che il flusso protegga l'utero, così come il feto, da germi o batteri che possono causare infezioni, danni al feto e interrompere la gravidanza.

Questo aumento del flusso bianco è più normale nei primi tre mesi di gestazione e, sebbene nella maggior parte dei casi questa secrezione diminuisca dal secondo trimestre, non è raro che alcune donne compaiano o scompaiano durante la gravidanza.

D'altra parte, ovviamente, l'assenza della regola è uno dei primi segni di gravidanza più riconosciuti . A questo punto è necessario essere chiari su ciò che è considerato un ritardo: un ritardo mestruale si verifica una volta trascorsi i 5 giorni in cui la regola avrebbe dovuto essere abbassata. Se sei una donna normale, questo dovrebbe essere tre 28 giorni dopo il ciclo.

Non abbasso il ciclo mestruale e ho un flusso bianco: cambiamenti ormonali

Non tutte le donne sono regolari o hanno gli stessi giorni di ciclo, anche se di solito, la maggior parte delle donne ha cicli che possono variare da 25 a 32 giorni. Da qui, a seconda dello stile di vita della donna e del momento vitale che sta accadendo, potrebbero esserci cambiamenti ormonali che, non solo causano un ritardo mestruale, ma anche un aumento del flusso bianco.

Come abbiamo spiegato nella sezione precedente, un aumento della produzione di estrogeni avrà un impatto sul volume delle perdite vaginali, motivo per cui le seguenti situazioni possono causare i sintomi descritti :

  • Le mestruazioni e la produzione ormonale possono essere influenzate da cambiamenti di lavoro, forti emozioni o cambiamenti climatici.
  • L'avvio della pillola contraccettiva o l'interruzione del trattamento causerà cambiamenti nelle mestruazioni per alcuni mesi.
  • L'improvvisa perdita o aumento di peso si rifletterà nella produzione ormonale.

In tutti questi casi il flusso sarà presente, inoltre, se si tratta di un semplice ritardo senza ulteriori conseguenze, è normale che nei giorni precedenti l'arrivo delle mestruazioni il flusso diventi più bianco e più spesso del normale. Vale a dire, non è necessario essere allarmati eccessivamente quando abbiamo flusso bianco e la regola non scende, tuttavia, dobbiamo avere il conto dei giorni di ritardo che abbiamo o se abbiamo eventuali sintomi aggiunti come quelli che spiegheremo di seguito.

Regola di ritardo e flusso bianco: può essere un'infezione?

Esistono diverse malattie e infezioni che possono causare la comparsa di flusso bianco. Anche se abbiamo già commentato prima che il flusso bianco non deve essere qualcosa di anormale, è vero che ci sono una serie di sintomi associati che possono farci sospettare di soffrire di qualche anomalia. I sintomi che indicano la presenza di un'infezione possono essere i seguenti:

  • Il flusso bianco appare accanto alle secrezioni verdi, grigie o gialle.
  • Il flusso bianco è come la ricotta.
  • Prurito e bruciore vaginale.
  • Può essere accompagnato da sangue.
  • Dolore alla pancia
  • Dolore vaginale
  • Flusso con cattivo odore.
  • Dolore quando fai sesso o urina.

Qui spieghiamo le principali infezioni che possono causare la comparsa di flusso bianco e ritardo mestruale:

Infezione da funghi

Infezione fungina, candidosi o infezione da lievito è la proliferazione del fungo della vagina a seguito di un cambiamento nella flora vaginale, di solito a seguito del consumo di un antibiotico, stress, malattia o gravidanza. L' alterazione del pH vaginale provoca un aumento della popolazione fungina della vagina causando sintomi come la comparsa di un abbondante flusso bianco, una consistenza simile a quella della ricotta, bruciore e dolore nella vagina.

Vaginosi batterica

È l'infezione vaginale che causa più consultazioni ginecologiche, perché è abbastanza comune. Come dice il nome, è causato da un'infezione batterica e, tra i suoi sintomi principali, troviamo anche perdite bianche, che possono essere grigie o gialle, dolore e bruciore vaginale. Se confrontiamo la vaginosi batterica con i sintomi della candidosi, troveremo il motivo per cui è consuetudine confonderli. [1]

gonorrea

La gonorrea è una delle malattie sessualmente trasmissibili più diffuse nei paesi occidentali e, sebbene non sia molto probabile che causi la comparsa di flusso bianco, dovremmo menzionarlo a causa della sua prevalenza. La realtà è che, normalmente, il suo sintomo principale è la comparsa di perdite gialle insieme a sanguinamento vaginale, ma a seconda della donna, può verificarsi anche con flusso bianco. È un'infezione causata da un agente patogeno che colonizza la mucosa genitale superando il sistema immunitario del paziente. [2]

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Perché ho un flusso bianco e la regola non mi abbassa, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Sistema riproduttivo femminile.

riferimenti
  1. //scielo.conicyt.cl/scielo.php?script=sci_arttext&pid=S0717-75262010000300009
  2. //www.scielosp.org/article/spm/1997.v39n6/543-579/

Raccomandato

Distorsione intercostale: sintomi, trattamento e durata
2019
Sindrome da affaticamento cronico: che cos'è, sintomi, gradi e trattamento
2019
Perché ho basso contenuto di vitamina B12
2019