Pensiero catastrofico

Nel pensiero catastrofico, gli eventi hanno conseguenze spaventose, il pensiero è sempre focalizzato sul peggio del peggio, tutto è pericoloso, la catastrofe è anticipata e attesa. Si riferisce a tutto o niente pensando, anticipazione negativa e ingrandendo il negativo "Non vado in ascensore perché può scendere" "Non esco di casa perché può accadere una sventura" "Non è arrivato, è successo qualcosa di grave" ... Quando una persona si catastrofica, una piccola via d'acqua su un tetto significa che sicuramente il tetto verrà sopra. Questi pensieri vengono espressi direttamente o velatamente quando, quando pensiamo, trasformiamo situazioni negative o molto negative in disastri assoluti, invece di interpretarli come eventi sfortunati o molto sfortunati a cui dobbiamo risolvere, cercando altre alternative.

In questo articolo, spieghiamo in dettaglio quale sia il pensiero catastrofico .

Esempi di pensiero catastrofico

Alcune espressioni che denotano questa esagerazione attitudinale sono:

  • È terribile!
  • Oh mio Dio!
  • Non lo sopporto!
  • Che barbarie!
  • Che tragedia!
  • Non posso continuare!
  • Questo è eccezionale!
  • È orribile!

Catastrofizziamo quando l'evento negativo è sproporzionato e reagiamo eccessivamente aumentando lo stress. Spesso iniziano con le parole "E sì ..." C'è una tendenza a esagerare la situazione insopportabile, vedendo catastrofi dove non ce ne sono. La persona considera che non può provare alcuna felicità, che tutto gli verrà addosso, che Non sarà in grado di affrontare la situazione e sebbene la realtà lo mostri altrimenti non ne tiene conto ...

Questi pensieri sono usati per esagerare la natura negativa delle situazioni. Esempi:

  • "E se commetto un errore e per colpa mia, tutto è perduto"
  • "E se ho un attacco d'ansia e ho un incidente"
  • "Tutto ciò che faccio sarà un disastro"
  • "Non lo sopporto, è terribile per me"
  • "E se mi presento come candidato e si rivela un disastro così tremendo da non poterlo sopportare"
  • "E se faccio questo o quello e va storto"
  • "E se non riesco ad affrontare la situazione economica o lavorativa"
  • "E se nel mio lavoro commetto un errore e per causa mia c'è un disastro"
  • "E se mi dà un esaurimento nervoso" "E se una ragazza mi lascia di nuovo, non lo sopporto" ...

È terribile che qualcosa non vada come vogliamo o vorremmo, ma possiamo sempre cercare una soluzione alternativa che il più delle volte non consideriamo nemmeno.

Anticipazione negativa della realtà

Il problema si aggrava ulteriormente quando il pensiero catastrofico diventa una norma abituale e un pericolo accade ad un altro. Inoltre, queste paure per il futuro diventano una condizione negativa per il soggetto che evita di fare certe cose nel suo presente per paura che si verifichi l'oggetto della paura.

Questi pensieri catastrofici possono anche sorgere sotto forma di dialogo interno quando la persona subisce una situazione che comporta uno sforzo extra a livello emotivo nella sua routine quotidiana e invece di inviare messaggi di supporto a se stessi, dicono messaggi del tipo: " Perché questo deve accadere a me? ", " Non ho la forza di superarlo ", " ciò che è successo è spaventoso ".

Una visione distorta dei fatti

Questo tipo di pensiero nasce come conseguenza dell'effetto ingrandente di filtrare l' attenzione sul negativo e non allargare lo sguardo per concentrarsi anche su tutti gli aspetti positivi della vita. In effetti, tutto ciò che è positivo passa inosservato in un momento drammatico in cui la persona si sente invasa dalla paura e dallo stress.

Conclusioni del pensiero catastrofico

Il pensiero catastrofico mostra che qualcosa sta accadendo all'interno di quella persona che a causa di stress o ansia può distorcere la realtà stessa. Una persona con un pensiero catastrofico lo vive come tale. Cioè, prova angoscia, tristezza, paura, apatia e rabbia per quei fantasmi di domani che minacciano il suo presente.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di fare una diagnosi o raccomandare un trattamento. Ti invitiamo ad andare da uno psicologo per discutere del tuo caso particolare.

Se vuoi leggere altri articoli simili al Pensiero catastrofico, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Psicologia cognitiva.

Raccomandato

È normale che la pressione sanguigna salga e scenda?
2019
Prostatite cronica: sintomi e trattamento
2019
Intelligenza intrapersonale: cos'è, esempi e attività per migliorarla
2019