Paralisi del sonno: cause, conseguenze, sintomi e trattamento

La paralisi del sonno è un disturbo del sonno in cui la persona che soffre sente di essere cosciente ma incapace di muovere il proprio corpo o parlare, sebbene possa percepire ciò che sta accadendo intorno a lui. Questa situazione genera molta angoscia, terrore e disperazione nelle persone colpite, di solito si verifica al momento di iniziare a dormire o svegliarsi e ha una durata media da 1 a 3 minuti. È stato sottolineato che circa il 50 e il 60% della popolazione ha subito un episodio di questo tipo nella sua vita e, in generale, è associato a livelli elevati di stress, ansia e cattive abitudini del sonno, sebbene possa anche essere una conseguenza di malattia fisica o mentale più grave. Prima di frequenti episodi di paralisi del sonno, è consigliabile consultare il medico per scoprire la causa esatta e iniziare il trattamento appropriato.

Nel seguente articolo, spiegheremo in dettaglio le cause, le conseguenze, i sintomi e il trattamento della paralisi del sonno.

Paralisi del sonno: cause

La paralisi del sonno si verifica a causa di una mancanza di coordinamento tra alcune aree del cervello e quella parte del sistema nervoso che è responsabile di dare ordini ai muscoli volontari del corpo. Mentre dormiamo, attraversiamo diverse fasi del sonno e nella fase in cui si verifica il sonno, chiamato REM, è dove viene creata l'atonia muscolare, il che significa che l'attività dei nostri muscoli volontari viene soppressa durante il sonno. Una volta che andiamo a un altro stadio del sonno o ci svegliamo, questa atonia muscolare finisce, tuttavia a volte è possibile che la persona si svegli durante la fase REM e l'atonia muscolare non finisce, il che provoca paralisi del sonno che dà origine a quell'incapacità di muoversi volontariamente anche se la persona ha ripreso conoscenza. La persona che sperimenta la paralisi del sonno entra in uno stato di coscienza tra sonno e veglia e non è in grado di compiere azioni fisiche, ma solo di percepire ciò che sta accadendo intorno a loro.

Sebbene le cause della paralisi del sonno non siano del tutto chiare, è stato sottolineato che questo disturbo del sonno potrebbe essere associato a:

  • Non dormire abbastanza a lungo.
  • Schema di sonno irregolare, ad esempio, a causa di turni di lavoro o jet lag .
  • Narcolessia.
  • Apnea notturna
  • Essere esposti a stress eccessivo.
  • Disturbo d'ansia
  • Attacchi di panico
  • Depressione.
  • Disturbo bipolare
  • Disturbo post traumatico da stress.
  • Avere una storia familiare di paralisi del sonno.

Tipi di paralisi del sonno

In base alle cause della paralisi del sonno, possiamo distinguere tra i seguenti tipi:

  1. Paralisi del sonno isolato: la paralisi è chiamata in pazienti che non avevano precedentemente sofferto di questo disturbo. In questo caso, di solito è associato a livelli elevati di stress e ansia e di solito si verifica temporaneamente, ma alla fine scompare o non si verifica più. Può anche essere una conseguenza del non riposare il tempo adeguato o farlo in modo irregolare e frammentato.
  2. Paralisi del sonno in famiglia: questo tipo di paralisi del sonno è molto rara e rara. Si verifica in tutti i membri della famiglia senza essere correlati ad altri tipi di patologie.
  3. Paralisi del sonno correlata ad altre malattie: ci sono alcune malattie come la narcolessia che può portare alla paralisi del sonno.

Sintomi della paralisi del sonno

Generalmente, la paralisi del sonno si verifica all'inizio del sonno (stato ipnagogico) o al momento del risveglio (stato ipnotico) e di solito ha una durata breve che di solito è inferiore a 1 minuto e non più di 3 minuti. Tuttavia, va notato che la durata è variabile a seconda di ogni persona.

Durante la durata di questo episodio, la persona colpita si sveglia, è in uno stato di coscienza tra sonno e veglia e non può fare alcun movimento volontario, che genera grande angoscia e ansia. Ha la capacità di percepire ciò che sta accadendo intorno a lui in quel momento, ma non è in grado di muoversi, fare alcuna azione fisica o chiedere aiuto. La paralisi, ovviamente, non influenza i movimenti involontari come la respirazione o il battito cardiaco, ma quei muscoli che muoviamo volontariamente.

Vediamo di seguito quali sono i principali sintomi della paralisi del sonno che possono verificarsi:

  • Difficoltà a respirare normalmente, sensazione di soffocamento o pressione al torace.
  • Capacità di muovere gli occhi, alcune persone possono aprirli e altri no.
  • Paura o panico
  • Allucinazioni visive: ci sono persone che dicono di percepire o vedere qualcuno o qualcosa nella stanza anche se non riescono a riconoscerlo. Alcuni affermano di ritenere che la presenza voglia far loro del male.
  • Allucinazioni uditive: possono essere percepiti diversi suoni intensi come sibili, ronzii, colpi, campanelli, strilli, fischietti, sirene, vetri infranti, musica, passi, ecc.
  • Allucinazioni cinestetiche: sensazione di caduta del letto, flottazione, vibrazioni che attraversano il corpo, formicolio.
  • Ansia e angoscia

Conseguenze della paralisi del sonno

Alcune delle conseguenze della paralisi del sonno nelle persone che la sperimentano sono:

  • Un sacco di terrore, angoscia e disperazione per scoprire che non può muovere il suo corpo.
  • Insonnia e paura di addormentarsi a causa del fatto che potrei provare di nuovo un episodio di paralisi del sonno.
  • Ansia.
  • Sensazione di stanchezza ed esaurimento durante il giorno.

In caso di sofferenza di queste conseguenze e che gli episodi di paralisi del sonno sono frequenti, si consiglia di consultare il medico per ricevere un trattamento se necessario.

Come evitare la paralisi del sonno - trattamento e consigli

Di solito, i sintomi della paralisi del sonno scompaiono spontaneamente senza dover eseguire un trattamento specifico, tuttavia, come abbiamo già detto, è importante consultare il medico nel caso in cui gli episodi siano regolari o frequenti e se siano accompagnati di altri sintomi oltre a quelli già menzionati. Lo specialista analizzerà la storia medica del paziente e i sintomi che si verificano, è possibile indicare un diario del sonno per alcune settimane per analizzare le abitudini del sonno e, nei casi che lo richiedono, è possibile richiedere un test del studio del sonno chiamato polisonnografia. Con questo test, l'attività cerebrale e il ritmo cardio-respiratorio durante il sonno vengono registrati e controllati.

Se la paralisi del sonno è una conseguenza di qualsiasi malattia fisica o mentale, possono essere raccomandate la terapia psicologica e il trattamento farmacologico, poiché durante il trattamento e il miglioramento del disturbo o patologia di base, è probabile che gli episodi diminuiscano o scompaiano. I farmaci antidepressivi possono essere prescritti in quei casi di maggiore gravità, poiché questi tipi di farmaci agiscono modificando le concentrazioni di alcuni neurotrasmettitori nel cervello che sono responsabili della regolazione della fase REM del sonno, il che rende questo stadio più breve e non così profondo

Tra i principali suggerimenti che possono essere eseguiti su base giornaliera per evitare la paralisi del sonno, sono i seguenti:

  • Mantenere una buona igiene del sonno: impostare un orario fisso per andare a dormire, provare a dormire tra 7 o 8 ore al giorno, creare un ambiente di sonno adatto che sia tranquillo, rilassato e senza rumore.
  • Evita di impegnarti in attività stimolanti prima di andare a dormire, come guardare la televisione o utilizzare dispositivi come telefoni cellulari, tablet, computer, ecc.
  • Evita di bere stimolanti o bevande contenenti caffeina dal pomeriggio.
  • Esercitati regolarmente, ma evita di farlo nelle ultime ore del giorno.
  • Ridurre lo stress quotidiano: per questo, puoi imparare tecniche di rilassamento, fare yoga, pilates, meditazione, ecc.
  • Fai un bagno caldo o un'infusione rilassante prima di andare a dormire.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di fare una diagnosi o raccomandare un trattamento. Ti invitiamo ad andare da uno psicologo per discutere del tuo caso particolare.

Se vuoi leggere altri articoli simili alla paralisi del sonno: cause, conseguenze, sintomi e trattamento, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di psicologia clinica.

Raccomandato

Iperidrosi palmare: trattamento e operazione
2019
Cosa fare quando sei depresso
2019
Emottisi: definizione, cause e sintomi associati
2019