Ovaie policistiche: sintomi, cause e trattamento

La sindrome dell'ovaio policistico (PCOS) è un disturbo dell'ovulazione femminile caratterizzato da elevati livelli di androgeni, presenza di cisti ovariche e periodi mestruali irregolari o assenti, nonché altri sintomi. È una condizione che si verifica quando c'è uno squilibrio significativo degli ormoni sessuali femminili, il che rende difficile per le ovaie rilasciare ovuli completamente sviluppati; e questi tipi di problemi sono quelli che possono influenzare la fertilità di una donna. Ecco perché è così importante una diagnosi precoce e l'inizio di un trattamento adeguato il prima possibile. In ONsalus ti forniamo tutte le informazioni di cui hai bisogno sui sintomi, le cause e il trattamento delle ovaie policistiche.

Sintomi della sindrome dell'ovaio policistico

La sindrome dell'ovaio policistico (PCOS) può manifestarsi attraverso sintomi vari e diversi, e non tutte le donne hanno lo stesso dato che ciò dipende dai livelli ormonali personali e dalle fluttuazioni.

Oltre alla presenza di più piccole cisti nelle ovaie, uno dei principali sintomi riscontrati dalle persone affette da questa sindrome sono i cambiamenti nel ciclo mestruale ; Si può osservare:

  • Amenorrea secondaria: assenza di mestruazioni dopo aver avuto uno o più periodi regolari durante la pubertà.
  • Periodi mestruali irregolari, che possono diventare intermittenti e di varia quantità di flusso, cioè da molto abbondante a molto leggero.

D'altra parte, a causa degli alti livelli di androgeni (ormoni sessuali maschili) che si verificano nella PCOS, sintomi come:

  • Crescita eccessiva di peli in aree insolite come viso, petto, addome o parte superiore della coscia. Questa condizione viene definita dal punto di vista medico irsutismo e colpisce circa il 70% delle donne con PCOS.
  • Acne difficile da controllare su viso, petto o schiena.
  • Capelli deboli ed eccessiva perdita di capelli.
  • Aumento di grasso nella pelle e nei capelli.
  • Aspetto di macchie scure e spesse sulla pelle, principalmente in aree come collo, seno, ascelle e inglese.

È anche importante notare che la sindrome dell'ovaio policistico aumenta il rischio di infertilità perché il processo di ovulazione non si verifica correttamente, così come l'aumento di peso e l'obesità, soffrono di malattie come diabete, ipertensione, colesterolo e trigliceridi elevati e, di conseguenza, di problemi cardiovascolari.

Cause della sindrome dell'ovaio policistico

Quando hai la sindrome dell'ovaio policistico, l'ovulazione non ha luogo normalmente, perché gli ovuli maturi che devono essere rilasciati durante questo processo non lo fanno e invece rimangono nelle ovaie formando piccole cisti circondate da una piccola quantità di liquido . Nonostante ciò, si dovrebbe chiarire che non tutte le donne con PCOS avranno ovaie con questo aspetto.

Sebbene le cause esatte della sindrome dell'ovaio policistico siano sconosciute, è stato sottolineato che può essere correlato a una serie di fattori che agiscono insieme, come alti livelli di androgeni, insulino-resistenza e periodi mestruali irregolari.

  • Alti livelli di androgeni: tutte le donne producono una certa quantità di questi ormoni, ma quando questa quantità è superiore al normale, può complicare il processo di ovulazione e impedire il rilascio di un ovulo maturo ogni mese.
  • Resistenza all'insulina: l' insulina è un ormone che consente al glucosio di spostarsi nelle cellule e il corpo ha l'energia di cui ha bisogno. Tuttavia, quando le cellule non reagiscono correttamente agli effetti dell'insulina, si verifica un aumento della glicemia, che può portare al diabete, oltre a un aumento dell'appetito e di altri squilibri ormonali.
  • Periodi mestruali irregolari: le donne che hanno periodi irregolari hanno maggiori probabilità di sviluppare la sindrome dell'ovaio policistico.

È stato anche notato che la PCOS tende ad apparire nelle donne di diverse generazioni della stessa famiglia, quindi si ritiene che oltre a quanto sopra vi sia un'importante componente genetica.

Trattamento per la sindrome dell'ovaio policistico

In presenza di uno dei suddetti sintomi, della mancanza di mestruazioni o di mestruazioni irregolari, si consiglia di consultare il medico per eseguire un esame fisico completo e i test appropriati. In genere, gli esami fisici, gli esami del sangue e gli ultrasuoni sono sufficienti per diagnosticare la sindrome dell'ovaio policistico.

Il trattamento di questa condizione dovrebbe essere adattato a ciascuna donna in base ai suoi sintomi e alle circostanze in cui si trova. In primo luogo, essendo l'aumento di peso e l'obesità uno dei segni frequenti nelle donne con PCOS, il medico può consigliare un cambiamento nella dieta e nello stile di vita per perdere chili in più. Seguire una dieta equilibrata, povera di grassi e zuccheri e svolgere attività fisica quotidianamente (almeno 30 minuti) può aiutare a trattare i cambiamenti ormonali e mantenere le condizioni come il diabete o la pressione alta.

Per quanto riguarda i farmaci, in alcuni casi possono essere prescritti farmaci per la sensibilizzazione all'insulina, cioè quelli prescritti per il trattamento del diabete. Questi fanno sì che gli organi del corpo catturino lo zucchero e, in questo modo, eliminino quella resistenza all'insulina che è uno dei principali fattori che causano la sindrome dell'ovaio policistico.

D'altra parte, è consigliabile assumere contraccettivi orali al fine di regolare la produzione ormonale e i cicli mestruali. Questo tipo di farmaco aiuterà a ridurre l'eccessiva crescita dei peli del corpo e l'aspetto incontrollato di acne sulla pelle.

Come accennato in precedenza, l'infertilità è un segno più frequente nelle persone con sindrome dell'ovaio policistico, quindi il medico può prendere in considerazione la prescrizione di farmaci per la fertilità a quelle donne che desiderano svilupparsi. Le solite opzioni sono farmaci come clomifene, letrozolo, metformina o gonadotropine. Solo se il medico lo ritiene necessario e non risponde ai trattamenti, è possibile valutare l'opzione dell'intervento chirurgico per rimuovere le cisti presenti nell'ovaio e aiutare con l'ovulazione. Quando nulla discusso qui funziona per rimanere incinta, verrà suggerito di sottoporsi a un trattamento di fecondazione in vitro (IVF).

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili alle ovaie policistiche: sintomi, cause e trattamento, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Sistema riproduttivo femminile.

Raccomandato

Iperidrosi palmare: trattamento e operazione
2019
Cosa fare quando sei depresso
2019
Emottisi: definizione, cause e sintomi associati
2019