Organizzazioni come sistemi sociali

I sistemi sociali come un tipo specifico di sistemi aperti hanno proprietà distintive e differenzianti. Non hanno limiti fisici, una struttura fisica consolidata come quella dei sistemi biologici. I sistemi sociali hanno una struttura ma riguarda più gli eventi e gli eventi che le parti fisiche ed è inseparabile dal suo funzionamento.

Le organizzazioni sono sistemi concepiti artificialmente e ciò che tiene uniti i loro membri sono legami psicologici piuttosto che biologici. Le organizzazioni, i sistemi sociali aperti, possono essere progettati per una vasta gamma di obiettivi e determinare che le loro curve di crescita non sono conformi al tipico ciclo di vita dei sistemi biologici . Richiedono vari meccanismi di controllo che tengono insieme le loro parti e funzionano in modo interdipendente.

Sistemi sociali secondo Katz e Kahn

Katz e Kahn sottolineano che un modello teorico per la comprensione delle organizzazioni è un sistema di energia input-output. Le organizzazioni sociali sono sistemi aperti in cui l'input di energia e la conversione dell'output in input di energia successivi consistono in transazioni tra l'organizzazione e il suo ambiente.

Tutti i sistemi sociali consistono in attività programmate di un certo numero di individui. Queste attività sono complementari o interdipendenti rispetto ad alcuni risultati o risultati comuni, si ripetono costantemente e sono limitate nello spazio e nel tempo. Sottolineando nel concetto di organizzazione gli aspetti relativi alle attività programmate di un certo numero di individui, collocano il concetto di ruolo in un luogo rilevante. Concettualizza l'organizzazione come sistema di ruolo.

Sistemi sociali secondo Miller

Miller evidenzia un aspetto complementare nella definizione delle organizzazioni . Sottolinea l'importanza dei processi decisionali finalizzati alla trasformazione e al trattamento di energia, materia e informazione. Definisce le organizzazioni come "sistemi con decisori multiscala i cui componenti o sottocomponenti delle società. La differenza rispetto ad altri sistemi sociali è che hanno sempre 2 passi nelle loro decisioni, anche se sono piccoli.

I decisori del gruppo non hanno passi formalmente progettati . Una terza caratteristica è la sua costante relazione con l'ambiente, lo scambio di materia, energia e informazione. Un'organizzazione può essere descritta come un sistema aperto che mantiene le transazioni con il suo ambiente. Per sopravvivere e prosperare un'organizzazione deve mantenere un rapporto favorevole di input-output. Nella misura in cui è possibile mantenere un ciclo stabile di input-trasformazione-output , saranno sviluppate procedure di trasformazione più efficienti. L'organizzazione è una formazione sociale complessa. Un sistema di ruoli, processi decisionali, reti di comunicazione, gruppi funzionali differenziati in base al compito e coordinati tra loro.

Sistemi sociali secondo Schein

Presenta aspetti strutturali e processi operativi interni . La sua interazione con l'ambiente, la sua necessità di scambiare materia, energia e informazioni con quell'ambiente e la sua integrazione come sottosistema in sistemi sociali più ampi, sottolinea la necessità di considerare l'organizzazione nelle sue relazioni con il mondo esterno. Schein pone:

  1. concepire l'organizzazione come un sistema aperto, il che significa che è in costante interazione con il suo ambiente, ricevendo, trasformando ed esportando
  2. l'organizzazione può essere concepita come un sistema con molteplici scopi o funzioni che coinvolgono varie interazioni tra l'organizzazione e l'ambiente
  3. le organizzazioni sono costituite da molti sottosistemi che sono in interazione dinamica tra loro, è importante analizzare il comportamento di questi sottosistemi, li concepiamo in termini di gruppo e ruoli o in base ad altri concetti;
  4. I sottosistemi dipendono l'uno dall'altro, i cambiamenti in un sottosistema possono influire sul comportamento di altri;
  5. l'organizzazione esiste in un ambiente dinamico costituito da altri sistemi, alcuni più ampi e altri più ristretti
  6. i legami tra l'organizzazione e il suo ambiente rendono difficile specificare i confini di una determinata organizzazione, è meglio formulare un concetto di organizzazione in termini di processi di importazione, conversione ed esportazione stabili.

Limiti della considerazione dell'organizzazione come sistema aperto

Le organizzazioni sono sistemi situati all'ottavo livello. Tuttavia, i modelli concettuali formulati per comprenderli non superano il quarto livello. Le organizzazioni sono sistemi sociali, tuttavia sono state formulate teorie che non sono andate oltre le note caratteristiche dei sistemi aperti elementari: capacità di auto-struttura e rilevanza dell'interazione con l'ambiente per mantenere tale capacità. Negli anni '70, l'accento è stato posto sullo studio delle organizzazioni per ottenere un coordinamento funzionale dei loro fini, struttura, tecnologia e ambiente in presenza di una situazione di incertezza persistente.

Successivamente, alcuni autori insistono sulla necessità di andare oltre e di considerare le organizzazioni come sistemi sociali in tutta la loro complessità. Pondy e Mitroff (1979) nella loro applicazione alle organizzazioni affrontano questi fenomeni sociali in tutta la loro complessità. Indicano alcune limitazioni:

  • dimenticando gli effetti ecologici dell'azione organizzativa
  • insufficiente considerazione delle disfunzioni organizzative
  • il blocco di alcune questioni rilevanti quando si considerano solo le organizzazioni mature e si parte dalle norme di razionalità e un'approssimazione parziale e parziale delle capacità cognitive superiori dei suoi membri.

Gli effetti ecologici dell'azione organizzativa

Quando considerano le organizzazioni come sistemi aperti, sottolineano che sono influenzate dal loro ambiente e quindi devono tenerne conto e interagire con esso nel modo più positivo possibile. In generale, tuttavia, si è ipotizzato che l'obiettivo primario di tutta questa relazione fosse di neutralizzare gli effetti dell'ambiente o di cercare di controllarli cercando di ridurre l'incertezza che producono e la loro variabilità. L'organizzazione, in quanto sistema sociale complesso, ha bisogno di un ambiente, una nicchia ecologica varia e differenziata che le consenta di mantenere la propria complessità, dato che solo una parte di quell'ambiente le viene assegnata, l'altra è prodotta o modellata dall'organizzazione. Weick (1969) sottolinea che l'organizzazione fa qualcosa e, una volta che il suo prodotto o risultato viene realizzato, diventa parte del suo ambiente dal quale quella stessa organizzazione deve incorporare nuovi input per mantenere la sua struttura interna e l'ordine. L' organizzazione non solo interagisce con il suo ambiente ma contribuisce anche alla sua costruzione o distruzione e può intervenire nel suo "design".

Di fronte a una concezione limitata nella teoria organizzativa dell'interazione organizzazione-ambiente, un'altra alternativa che insiste sulla necessità che l'organizzazione stessa contribuisca all'arricchimento del suo ambiente e non cerchi semplicemente di neutralizzarlo o controllarlo deve essere enfatizzata.

conclusione

Le organizzazioni sono sistemi sociali con molteplici scopi, composti da numerosi sottosistemi concepiti in termini di gruppi, ruoli, centri di comunicazione o decisionali, ecc. Sono formati e sviluppati in un ambiente che comprende altri sistemi sociali e impone loro requisiti e restrizioni. L'organizzazione è concettualizzata come processi stabili di importazione, conversione ed esportazione di materia, energia e informazioni in un ambiente ambientale.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di fare una diagnosi o raccomandare un trattamento. Ti invitiamo ad andare da uno psicologo per discutere del tuo caso particolare.

Se desideri leggere altri articoli simili alle Organizzazioni come sistemi sociali, ti consigliamo di inserire la nostra categoria di Psicologia sociale e delle organizzazioni.

Raccomandato

Benefici del sedano per la salute
2019
Frattura del pene: che cos'è, sintomi e trattamento
2019
Dieta per insufficienza renale
2019