Nausea dopo aver mangiato: cause e trattamento

Vuoi vomitare dopo aver mangiato? Succede sempre o è occasionale? Succede solo con alimenti specifici o con tutti? Sei in ritardo nel ciclo? Conoscendo la causa della nausea, è importante eliminare tutti i dubbi che possono venire in mente, dalla gravidanza alla malattia.

La nausea in quanto tale non è una malattia grave, ma un sintomo di una malattia che deve essere esclusa. Salivazione intensa, mal di stomaco, vertigini, vomito ..., possono essere associati alla nausea subito dopo aver mangiato, identificare la causa necessaria per trattarla, quindi su ONsalus parleremo delle cause della nausea dopo aver mangiato E il trattamento.

Perché si sentono nausea dopo aver mangiato: cause frequenti

Il manuale Netter Gastroenterology [1] definisce la nausea come una sensazione di vertigini, senso di oppressione alla gola e vomito imminente, le cause sono molteplici e possono includere:

  1. Intossicazione alimentare: nel caso in cui la nausea sia occasionale, cioè si verificano solo una volta dopo un determinato pasto, possono essere associati a un processo noto anche come intossicazione alimentare o allergia. Il cibo può essere contaminato con: epatite A, Escherichia coli e Shigella o, semplicemente, un ingrediente come conservante o additivo può scatenare questa reazione allergica. Normalmente, la nausea è accompagnata da altri sintomi come prurito ed eruzioni cutanee.
  2. Esercizio fisico: indipendentemente dall'intensità, l'esercizio dopo aver mangiato o anche prima può causare nausea. Si descrive che questa sensazione o desiderio di vomito è maggiore prima della pratica dell'esercizio ad alta intensità.
  3. Qualcosa di simile si verifica con lo stress e l'ansia: le emozioni influenzano le funzioni corporee, l'ansia o lo stress influisce sulla secrezione dei mediatori del sistema gastrointestinale che possono portare a nausea o vomito dopo aver mangiato.
  4. La gravidanza provoca indiscutibilmente nausea dopo aver mangiato. Questo può rimanere così durante i primi tre mesi di gestazione, dove si sviluppa il sistema nervoso del feto. In questo momento, la donna ha abbastanza cambiamenti fisici e ormonali da innescare la nausea per un buon periodo di tempo.

Altre cause di nausea dopo aver mangiato

Altri motivi per cui può verificarsi nausea dopo aver mangiato sono:

  • Gli effetti avversi di alcuni farmaci o persino la chemioterapia, sebbene possa sorgere la causa di questa situazione, non è noto.
  • Il reflusso gastroesofageo è anche un'altra causa che può causare nausea subito dopo aver mangiato. Ciò sarà ampiamente correlato all'indigestione.
  • Infine, l' ulcera peptica correlata all'helicobacter pylori può causare lieve nausea dopo i pasti.

Trattamento per la nausea dopo aver mangiato

Il trattamento della nausea dipenderà dalla causa che li produce:

  • Prima delle prime manifestazioni di nausea, si consiglia di non mangiare alcun tipo di cibo irritante che è un fattore aggravante della situazione.
  • Prima dell'intossicazione alimentare, è importante rivolgersi immediatamente al medico, poiché sarà responsabile della somministrazione dei farmaci necessari per migliorare la nausea e altri sintomi che possono essere associati in questo tipo di allergie.
  • Inoltre, è importante evitare di praticare esercizi a bassa e alta intensità per circa un'ora dopo aver mangiato.
  • Va notato che è importante controllare le emozioni, sia lo stress che l'ansia, per evitare qualsiasi condizione che queste insieme possano causare.
  • Tuttavia, in gravidanza, questa situazione è normale, tuttavia, è importante rivolgersi al ginecologo per emettere tutte le raccomandazioni necessarie nel caso in cui questo sintomo peggiori ed evitare complicazioni.

L'uso della medicina naturale quando si verifica la nausea dopo aver mangiato può alleviare significativamente i sintomi:

  • Un infuso con fiori di camomilla può essere preparato per migliorare i sintomi.
  • Anche il tè allo zenzero è utile in questo caso.
  • Allo stesso modo, è importante mangiare cibi che contengono abbastanza acqua per evitare la disidratazione in caso di vomito.
  • Dopo aver mangiato, evitare di sdraiarsi.
  • Infine, è essenziale evitare pasti abbondanti, ridurre le porzioni e aumentare la frequenza dei pasti.

Nel seguente articolo, mostriamo più rimedi per alleviare la voglia di vomitare.

Quando andare dal medico per la nausea dopo aver mangiato

Dal primo momento in cui compaiono i sintomi, è importante andare alle emergenze mediche. Inoltre, devi essere attento a qualsiasi sintomo aggravante o altri sintomi rilevanti, dovresti andare dal medico se:

  1. La nausea rimane per più di 48 ore.
  2. Sono accompagnati da vomito e diarrea.
  3. Se prurito ed eruzioni cutanee compaiono sulla pelle.
  4. Se hai mal di stomaco.
  5. Se, inoltre, si verificano sintomi gravi come visione offuscata, pallore, sudorazione fredda, svenimento e dolore toracico.

Molte sono le cause associate alla manifestazione della nausea dopo aver mangiato, non è consigliabile auto-medicare. In caso di qualsiasi manifestazione clinica, è necessario andare immediatamente dal medico per studiare le cause e indicare il trattamento necessario.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Nausea dopo aver mangiato: cause e trattamento, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di apparato digerente.

riferimenti
  1. Floch, MH (2006). Nausea e vomito In Netter Gastroenterologia (pagg. 161-165). Disponibile su: //www.sciencedirect.com/science/article/pii/B9788445815670500485

Raccomandato

Centro Núria Jorba - Sessuologia e coppia
2019
La tecnica del blocco psicologico e dei blocchi casuali
2019
Perché ho un pene curvo?
2019