Mio figlio mi colpisce e mi insulta cosa devo fare?

Essere insultati o aggrediti da tuo figlio può essere molto frustrante e imbarazzante. In alcuni genitori può generare grande disperazione, molti si preoccupano della ragione dell'aggressività dei loro figli e si sentono in colpa, credono di aver fallito qualcosa. La maggior parte dei bambini ha mai colpito qualcuno, il modo in cui reagisci a quella reazione aggressiva li influenzerà ad agire di nuovo in quel modo. In questo articolo ti mostreremo alcune linee guida da seguire quando tuo figlio ti colpisce o ti insulta .

Reazioni aggressive nei bambini

I bambini possono reagire in modo aggressivo fisicamente (colpire, spingere ...) o verbalmente (urlare, insultare ...). Queste reazioni sono normali nei bambini, soprattutto quando hanno meno di 3 anni, poiché molte volte è il loro modo di comunicare non potendo esprimersi con le parole.

Ma quando sono più grandi (dai 4 ai 7 anni) è comune vedere queste reazioni quando sono stanche, frustrate o semplicemente non si sentono o capiscono. Invecchiando, questi tipi di atteggiamenti dovrebbero scomparire, poiché devono acquisire altre strategie di risposta più appropriate (esprimere le loro emozioni negative in modo non aggressivo). Nel caso in cui ciò non accada, lo sviluppo sociale del bambino ne risentirà notevolmente.

In questo altro articolo ti diciamo cosa fare quando un bambino non parla e urla solo.

Perché mio figlio mi colpisce e mi insulta

Ci sono molte possibili ragioni per cui un bambino colpisce o insulta i suoi genitori. Ecco alcune delle cause più comuni che possono aiutarti a capire meglio i tuoi figli:

  • A volte è perché si sentono frustrati perché non sanno come gestire i propri sentimenti in un modo più appropriato.
  • Altri bambini possono farlo perché non sono in grado di inibire i propri impulsi e reagire in modo aggressivo senza pensare alle conseguenze o alle possibili alternative di risposta.
  • A volte, colpire i genitori può essere usato come una forma di manipolazione per ottenere ciò che vogliono.

Il motivo principale per cui ogni bambino cerca di colpirci o insultarci è a causa del tentativo di avere il controllo o sentirsi potenti in una situazione. Questo accade, ad esempio, quando dici "smettila", "perché stai urlando?" O "quante volte devo dirti di non farlo?" E di solito ottieni una risposta più aggressiva, urla o addirittura ridere di te In questo modo, il bambino continua a cercare di soddisfare il suo bisogno di potere che non ottiene mai.

In questo altro articolo ti diciamo come trattare un adolescente ribelle.

Suggerimenti per recitare quando nostro figlio ci colpisce o ci insulta

Data l'importanza del nostro modo di agire in questo tipo di situazioni, proponiamo alcune linee guida che possono aiutarci:

  • Stabilisci limiti chiari e fermi con le nostre azioni: dobbiamo specificare qual è il comportamento appropriato. Qui la quantità non è così importante, non è necessario stabilire molte norme, ma quelle che decidiamo di mettere in pratica devono essere specifiche e comprensibili e, soprattutto, che nostro figlio le rispetti.
  • Regola le nostre emozioni e comportati con rispetto: dobbiamo imparare a riconoscere e comprendere le nostre emozioni per insegnare a nostro figlio a farlo. Siamo lì per supportarti e aiutarti a capire queste nuove emozioni.
  • Dobbiamo essere un modello : se vogliamo che nostro figlio non reagisca in modo aggressivo, non dovremmo essere aggressivi. Se nostro figlio ci insulta, ci dà voci o addirittura ci colpisce, dobbiamo comportarci in modo coerente con ciò che vogliamo, ed è per questo che l'opzione migliore è rimanere calmi ed essere empatici, in modo che l'interazione lasci il tono aggressivo e il nostro bambino non assume Abuso come di consueto.
  • Formare empatia: imparare a mettersi al posto dell'altro e capire che le cose possono essere viste da diverse prospettive può essere un fattore protettivo.
  • Rinforza quando non rispondi in modo aggressivo: in questo modo ti mostriamo che apprezziamo ciò che fai e che sappiamo vedere il lato positivo, possiamo chiederti i tuoi gusti, mostrare affetto ...
  • Dagli tempo e spazio per calmarsi: quando è sconvolto non è appropriato parlargli, non riesce ad ascoltare e non ragiona. Potrebbe essere più comodo concedergli un po 'di tempo per rilassarsi, e quando sarà più calmo, gli parleremo di ciò che ha fatto e spiegheremo perché non è stato bene. Solo quando sei calmo puoi esprimere i tuoi veri sentimenti e intenzioni.

Se tuo figlio agisce spesso in modo aggressivo, al punto da spaventare e disturbare tutta la famiglia, è importante che cerchi un aiuto professionale.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di fare una diagnosi o raccomandare un trattamento. Ti invitiamo ad andare da uno psicologo per discutere del tuo caso particolare.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Mio figlio mi colpisce e mi insulta cosa devo fare?, ti consigliamo di inserire la nostra categoria di problemi di socializzazione.

Raccomandato

Benefici del sedano per la salute
2019
Frattura del pene: che cos'è, sintomi e trattamento
2019
Dieta per insufficienza renale
2019