Mani in fiamme: cause e trattamento

Usiamo le mani in quasi tutte le attività quotidiane che svolgiamo e qualsiasi condizione in esse è molto scomoda e può persino limitare le nostre prestazioni quotidiane. La presenza di bruciore nelle mani è un fastidio noto anche come formicolio o parestesia. Questa condizione medica può rivelare la presenza di malattie che possono anche essere aggravate se non trattate in tempo. In questo caso, l'importante è prestare la dovuta attenzione e consultare un medico.

Se vuoi sapere maggiori informazioni su ador nelle mani: cause e trattamento, puoi continuare a leggere il seguente articolo di ONsalus.

Mani in fiamme: cause

Le cause che causano il bruciore nelle mani sono varie, alcune sono:

  • Neuropatia periferica: è causata dalla lesione dei nervi periferici, possono essere colpiti da uno o più nervi e causare bruciore, pizzicore, formicolio e dolore, di solito nelle mani ma possono apparire in altre parti del corpo. Questa alterazione si verifica molto frequentemente nei pazienti che soffrono di diabete mellito perché non mantengono un controllo adeguato dei livelli di glucosio nel sangue.
  • Disturbi circolatori: problemi circolatori a livello di arterie e vene possono causare bruciore alle mani e persino altri sintomi che influenzano il normale sviluppo delle persone.
  • Compressione dei nervi: i nervi che vanno agli arti superiori e che terminano nelle mani passano attraverso la colonna vertebrale in qualsiasi parte del suo percorso fino a raggiungere le mani. Questi nervi possono essere compressi per dilatazione dei vasi sanguigni a causa della radicolopatia causata da ernia del disco, tumori, infezioni, artrosi a livello della colonna vertebrale o da una stenosi dello stesso.
  • Emicrania: questa alterazione è preceduta da sintomi di origine sensibile chiamati aura, tra questi c'è la sensazione di formicolio nelle mani, nelle braccia, nelle gambe e nella bocca, oltre a cambiamenti a livello di visione, difficoltà nel linguaggio e, in molte occasioni, debolezza delle estremità.
  • Ictus: uno dei primi sintomi che si verifica durante l'insorgenza di un incidente cerebrovascolare (CVA) è la sensazione di formicolio o bruciore alle braccia e persino alle mani.
  • Sindrome del tunnel carpale: questo disturbo è la principale causa di bruciore o formicolio alle mani. Ciò è dovuto al passaggio del nervo mediano che può essere intrappolato a livello del pugno, causando bruciore e formicolio. Allo stesso modo, può generare problemi nel trattenere gli oggetti, il che può portare a un aumento del dolore durante la notte.
  • Sclerosi multipla: questa malattia autoimmune provoca la degenerazione progressiva delle fibre nervose del midollo spinale e del cervello, ecco come appare il bruciore in varie parti del corpo e delle mani.
  • Ipotiroidismo: le lesioni nervose possono essere il prodotto della mancanza di un adeguato trattamento di questa malattia. Tendono a causare bruciore e formicolio in varie parti del corpo, comprese le mani.
  • Scarso controllo del diabete: il diabete può passare inosservato, soprattutto se non sono evidenti sintomi. In questo modo, può essere generato un aumento incontrollato della glicemia, oltre al deterioramento dei nervi in ​​alcune parti del corpo, che provoca la sensazione di bruciore o la parestesia delle mani, delle gambe e dei piedi.
  • Gomito del tennista: noto come epicondilite laterale, è causato da un'inflazione dei muscoli e dei tendini del gomito a causa dell'uso ripetitivo dell'articolazione. Ciò si verifica frequentemente nelle persone che usano l'articolazione in questo modo, come i tennisti.
  • Infarto: la sintomatologia di un infarto può causare formicolio o bruciore al braccio e alla mano sinistra, che possono verificarsi in modo insolito nell'arto opposto.
  • Carenza di vitamine : il deficit di vitamine come B12, B6, B1 ed E genera disturbi nervosi che si manifestano con bruciore o formicolio in alcune parti del corpo, come braccia, mani, gambe e piedi.
  • Elevato consumo di alcol: il consumo eccessivo di bevande alcoliche è dannoso per la salute e uno dei problemi che sorge a causa dell'elevato consumo di queste bevande è la neuropatia alcolica, che è caratterizzata da danni ai nervi.

Bruciore ai sintomi nelle mani

I sintomi che possono apparire associati al bruciore alle mani sono vari e vanno da:

  • Sensazione di aghi accompagnati da formicolio.
  • Intorpidimento o intorpidimento delle mani.
  • I cambiamenti di temperatura nelle mani, cioè possono essere caldi o freddi.
  • Sensazione di prurito e formicolio.

Come rimuovere il bruciore alle mani: cure mediche

Il trattamento delle mani in fiamme dovrebbe iniziare una volta effettuata la diagnosi, che deve essere eseguita da uno specialista sul campo con una valutazione preventiva in una consultazione medica che richiede gli studi complementari necessari. In questo modo è possibile raggiungere la diagnosi precisa. Il trattamento secondo la sintomatologia del paziente deve anche essere prescritto a seconda della causa che provoca questa alterazione, che deve essere iniziata da:

  • Riposo medico: dovresti dare riposo all'area in cui si verifica il bruciore o la parestesia e iniziare una serie di massaggi o esercizi che possono migliorare la sintomatologia nel caso in cui sia qualcosa di temporaneo.
  • Trattamento farmacologico: se la sintomatologia diventa continua e permanente, il medico consiglierà la prescrizione di antinfiammatori come l'ibuprofene o l'aspirina in base ai sintomi presentati dal paziente.
  • Misure generali: inizialmente, le abitudini alimentari dovrebbero essere migliorate seguendo una dieta sana con elevato consumo di fibre, frutta e verdura, nonché evitando il consumo di bevande alcoliche e il fumo.

Bruciare mani e piedi: cause

La sensazione di bruciore può essere sperimentata in qualsiasi parte del corpo. Bruciare mani e piedi può essere l'avvertimento di una malattia che richiede un'attenzione urgente. L'origine più frequente di questa alterazione nelle mani e nei piedi è dovuta a:

  • Infezioni causate da fuoco di Sant'Antonio: ciò che è comunemente noto come fuoco di Sant'Antonio, che provoca lesioni al sistema nervoso.
  • Indurimento o infiammazione delle arterie: ostacola l'afflusso di sangue agli arti superiori e inferiori, impedendo l'arrivo del sangue in quelle aree. Ecco come si verificano bruciore o parestesia.
  • Livelli alterati di elettroliti: come calcio, potassio e sodio danno origine a questi sintomi, in generale o specificamente nelle mani e nei piedi.
  • Sedentaria: le persone che conducono una vita senza attività fisica o lavorano davanti a una scrivania per molte ore al giorno hanno alte probabilità di subire danni a livello dei nervi, causando bruciore e parestesia nelle mani o nei piedi.
  • Riposo a letto a lungo termine: l'immobilità del corpo per lungo tempo può generare debolezza muscolare, che aumenta le possibilità di bruciore o parestesia negli arti superiori e inferiori.
  • Obesità: questa alterazione tende a causare la compressione nervosa a causa del sovrappeso a livello del corpo.

Nel seguente video, puoi scoprire di più su altre cause di bruciare piedi e mani.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere più articoli simili all'ardore sulle mani: cause e trattamento, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di ossa, articolazioni e muscoli.

Raccomandato

Mola: sintomi e trattamento del dolore
2019
Clinica dentale Nart
2019
Pulizia della pelle a casa con prodotti naturali - passo dopo passo
2019