Livelli di conflitto - Clima e conflitto nelle organizzazioni

I cinque livelli di conflitto sono intrapersonali (all'interno di un individuo), interpersonali (tra individui), infragruppo (all'interno di un gruppo), intergruppi (tra gruppi) e intraorganizzativi (all'interno delle organizzazioni). Il conflitto intrapersonale, che si verifica all'interno di un individuo, comporta spesso una sorta di conflitto oggettivo o conflitto cognitivo . Il conflitto oggettivo esiste per le persone quando il loro comportamento si tradurrà in risultati reciprocamente esclusivi o con elementi compatibili (sia positivi che negativi).

Concorrenza, interessi e conflitti in conflitto

Alcuni autori hanno sottolineato la somiglianza tra competizione e conflitto. Di fronte a questa posizione, Touzard chiarisce e chiarisce le differenze tra i due concetti attraverso il concetto di potere:

  • La competizione non diventa un conflitto, tranne nel caso in cui l'obiettivo implichi la necessità di controllare il comportamento dell'avversario, cioè di neutralizzarlo o eliminarlo.
  • La competizione si intende soggetta a regole estrinseche o concordata dagli avversari e nessun conflitto.

Dobbiamo distinguere tra conflitto e conflitto di interessi :

  • Il conflitto di interessi si riferisce all'esistenza di esigenze o preferenze d'azione incompatibili tra le parti.
  • Per causare conflitti, ci deve essere un certo grado di interdipendenza delle attività e la necessità di condividere le risorse.

In sintesi:

  • Conflitto di interessi, si riferisce all'incompatibilità di preferenze o esigenze.
  • Concorrenza, descrive le situazioni in cui le attività sono incompatibili in relazione a un determinato obiettivo.
  • Il conflitto, caratterizza quelle situazioni con interazioni incompatibili.

Livelli di conflitto

Nell'organizzazione il conflitto può avere origine a livelli diversi a seconda delle caratteristiche delle parti coinvolte. Esistono quattro tipi di conflitti:

  • Conflitto intrapersonale, processo psicologico interno dell'individuo a cui si oppongono varie forze psichiche.
  • Conflitto interpersonale, confronto tra vari individui all'interno dell'organizzazione (sia passivi che attivi).

Può essere diviso in tre:

  • Conflitto infragruppo, all'interno dello stesso gruppo o dipartimento.
  • Conflitto intergruppo, tra dipartimenti.
  • Conflitto di organizzazione, tra organizzazioni.

Il conflitto intergruppo e dipartimentale è uno dei più frequenti e più studiati. La sua origine può essere dovuta alla divisione di funzioni e compiti, alla differenziazione degli obiettivi, alla ripartizione delle risorse tra i dipartimenti, al livello di professionalità e alle responsabilità differenziate.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di fare una diagnosi o raccomandare un trattamento. Ti invitiamo ad andare da uno psicologo per discutere del tuo caso particolare.

Se desideri leggere altri articoli simili a Livelli di conflitto - Clima e conflitti nelle organizzazioni, ti consigliamo di inserire la nostra categoria di psicologia sociale e delle organizzazioni.

Raccomandato

Punti nella pancia: cause e trattamento
2019
Concetto e teorie della motivazione
2019
Organizzazioni come sistema sociale e aperto
2019