La relazione tra intelligenza e volontà

Possiamo valutare e definire l'essere umano attraverso le sue qualità fisiche come altezza, peso, colore degli occhi ... o sottolineando le sue facoltà immateriali. Le persone hanno sempre valutato il comportamento degli altri attraverso una serie di qualità coerenti con i valori sociali. Queste qualità non possono essere viste direttamente, tuttavia, possono essere dedotte analizzando il comportamento. Un esempio di facoltà immateriali può essere l'intelligenza e la volontà, entrambi i costrutti sono collegati alle capacità che dobbiamo sviluppare nella vita e adattarci alle circostanze future.

Se vuoi saperne di più sulla relazione tra intelligenza e volontà, ti invitiamo a leggere il seguente articolo di.

Intelligenza e volontà negli atti umani

Definiamo l'intelligenza come la facoltà mentale che ci aiuta a capire il mondo e ragionare su ciò che accade in esso. Relativamente di recente, il concetto di intelligenza emotiva è stato anche definito come la capacità di comprendere gli stati emotivi degli altri e di comprendere e gestire le proprie emozioni.

D'altra parte, intendiamo la volontà come la capacità umana di decidere cosa si vuole veramente e cosa no. Queste due qualità insieme aiutano le persone a generare strategie di coping in grado di superare grandi ostacoli nella vita.

L'intelligenza e la volontà negli atti umani sono considerate qualità altamente positive, entrambe definiscono una persona in grado di prendere le migliori decisioni analizzando i propri sentimenti e tutto ciò che circonda l'individuo, ecco perché molte terapie psicologiche cercano di formare queste due qualità persone.

Differenze tra intelligenza e volontà

L'intelligenza fonda la verità, cioè è in grado di discernere la vera conoscenza di chi non è nel più puro stile cartesiano. Cartesio era uno dei filosofi che rifletteva maggiormente sul concetto di certezza al punto da dire: " Penso, allora esisto ".

Tuttavia, la volontà è anche una facoltà immateriale che ha uno scopo così eccellente e nobile da agire in modo etico basato sul bene. Grazie alla volontà siamo in grado di andare avanti anche quando la nostra mente ha detto " abbastanza ". Coltivare la volontà implica aumentare i nostri punti di forza interni, smettere di essere sensibili e di essere più forti.

Ma ... dovrebbe essere compreso che l'intelligenza e la volontà sono due entità indipendenti o dovrebbero camminare insieme? La realtà è quella conoscenza e si completeranno a vicenda . Nel quadro storico, le buone decisioni e il ragionamento corretto sono sempre andati di pari passo, entrambe le facoltà immateriali sono state fortemente ammirate e ricercate nelle persone iconiche e nei grandi leader.

A grandi linee, differenziamo l'intelligenza dalla volontà perché, nonostante siano entrambe qualità umane, l'intelligenza implica una corretta analisi dell'ambiente e dello stato interno della persona, mentre la volontà implica una capacità di orientare le nostre azioni verso un obiettivo. D'altra parte, la volontà è più legata all'atto di fare qualcosa, tuttavia, l'intelligenza non è correlata all'azione ma al ragionamento. Se facessimo un'analogia con un robot, l' intelligenza sarebbe il chip e sarà il motore.

Promuovi la tua forza di volontà e intelligenza

Nella vita di tutti i giorni, è importante favorire la forza di volontà attraverso la conoscenza . Ad esempio, a volte, nella preparazione di un esame o di un'attività, la volontà può subire tentazioni di debolezza, tuttavia questa debolezza viene superata nella misura in cui la conoscenza fornisce ragioni alla volontà di compiere tale sforzo. Nella misura in cui sei in grado di razionalizzare i tuoi atti.

La conoscenza è un orizzonte di libertà, cioè dall'ignoranza non si può avere lo stesso campo d'azione e opzioni della saggezza. Pertanto, è essenziale non perdere mai il desiderio di saperne di più, di studiare, di leggere e godersi l'arte del cinema. D'altra parte, non trascurare la conoscenza dell'esperienza.

In definitiva, l'importante in questa vita è imparare a mantenere un corretto equilibrio tra le due qualità, come abbiamo commentato in tutto l'articolo, sia l'intelligenza che la volontà sono due facoltà molto importanti nell'apprendimento delle abilità sociali. Se saremo in grado di svilupparli allo stesso tempo, avremo fatto un grande passo nel cammino verso la crescita personale.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di fare una diagnosi o raccomandare un trattamento. Ti invitiamo ad andare da uno psicologo per discutere del tuo caso particolare.

Se vuoi leggere altri articoli simili a La relazione tra intelligenza e volontà, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di psicologia sociale.

Raccomandato

Uso di ghiaccio per sgonfiare
2019
Clima e menopausa: differenze
2019
Cheratosi attinica: sintomi e trattamento - con immagini
2019