L'HIV può essere trasmesso attraverso la saliva?

Il virus dell'immunodeficienza umana o l'HIV è la causa della malattia nota come AIDS o sindrome da immunodeficienza acquisita e non tutte le persone che lo sviluppano sviluppano questa malattia, ma diventano portatori e, quindi, possibili trasmettitori. Poiché è un virus che attacca il nostro sistema immunitario causando depressione o carenza, è molto importante rimanere ben informati su cosa sia esattamente, come si diffonde, quali sono i suoi sintomi e possibili soluzioni.

Ma, sebbene oggi ci siano molti dubbi su questo virus e sulla malattia che causa, molte persone continuano a avere domande irrisolte e vivono nella paura di contrarre la malattia. Per questo motivo, è fondamentale consultare specialisti per aiutarci a chiarire i nostri dubbi e spiegare bene i fatti. Pertanto, in questo articolo di ONsalus vogliamo dissipare un dubbio molto frequente sulla diffusione di questo virus: l' HIV può essere trasmesso attraverso la saliva? Continua a leggere e scopri tutti i dettagli al riguardo.

Cos'è l'HIV?

Il virus dell'immunodeficienza umana o l'HIV, che indebolisce la nostra immunità fino a quando non produce un quadro dell'AIDS, è costituito da più fasi e nella prima non ha sintomi, quindi è un momento in cui una persona può avere il virus, non conoscendolo e trasmetterlo. Di solito viene diagnosticato dopo aver eseguito vari test medici e solo uno specialista può farlo.

Dopo lo stadio asintomatico, iniziano a manifestarsi alcuni sintomi come affaticamento, dolore muscolare, propensione a soffrire di funghi genitali, mal di testa, febbre, ghiandole gonfie e indebolimento del sistema immunitario, tra gli altri segni clinici. In uno stadio più avanzato ci sono più sintomi dell'HIV come vomito, infezioni intestinali, candidosi, toxoplasmosi, problemi respiratori come polmonite e difficoltà a deglutire.

Quando l'immunità viene indebolita, finalmente appare l'AIDS, che è un quadro in cui questa debolezza acquisita del sistema immunitario fa trarre vantaggio da malattie e malattie opportunistiche e le condizioni di salute del paziente peggiorano molto.

L'HIV si diffonde attraverso la saliva?

Una delle maggiori preoccupazioni sul virus dell'immunodeficienza umana è sapere come viene trasmesso in modo che possa essere prevenuto nel miglior modo possibile ed evitarlo. Ma molte persone che già sanno che viene trasmesso attraverso i fluidi corporei nutrono dubbi più specifici sul fatto che tutti i fluidi possano diffonderlo o solo alcuni. La verità è che non tutte sono vie di trasmissione e che alcuni come il fluido presuntuoso non contengono abbastanza virus per essere pericolosi. A questo proposito, uno dei dubbi più frequenti è se questo virus può essere diffuso attraverso il liquido salivare o salivare. Pertanto, risponderemo a questa domanda molto chiaramente:

L'HIV può diffondersi attraverso la saliva?

Dopo diversi anni di conduzione di vari studi in università e centri scientifici di tutto il mondo, non è stato dimostrato che vi sia contagio attraverso la saliva, ma che la carica virale sia stata chiaramente vista, cioè la quantità concentrata di virus in questo fluido, è troppo piccolo per trasmettere l'HIV con un semplice contatto con la saliva. Pertanto, gli scienziati e i medici responsabili di questi studi hanno da tempo affermato che la saliva NON infetta l'HIV, poiché la presenza di questo non è sufficiente in questo fluido.

È stato anche rivelato che ci sono fattori nella cavità orale che impediscono a questo virus di rimanere in questa parte del corpo e, quindi, rendono impossibile ottenerlo. È principalmente che nella bocca ci sono enzimi e microrganismi che agiscono per ostacolare l'attività del virus e che l'aria circola costantemente nella bocca e l'ossigeno è letale per l'HIV.

Sapendo questo, ora possiamo anche rispondere a un'altra domanda molto comune: l' HIV può essere diffuso da un bacio? . Ovviamente la risposta è che NO per lo stesso motivo, la quantità di virus è sufficiente per noi.

Come si trasmette l'HIV

Quindi, come abbiamo già detto, questo virus viene trasmesso dai fluidi corporei ma non può essere diffuso solo dal contatto con la saliva di qualcuno infetto. Ma dobbiamo essere consapevoli che ci sono varie forme di infezione da HIV . In particolare, il virus dell'immunodeficienza umana viene trasmesso in tre modi possibili:

  • Allattamento al seno: una madre infetta dal virus può diffonderlo al bambino durante l'allattamento, poiché il latte materno è un fluido corporeo che trasmette l'HIV.
  • Sangue: il virus dell'immunodeficienza umana si trova nel sangue di individui infetti e, quindi, se una persona sana entra in contatto diretto con il sangue di un'altra persona infetta, si diffonderà. Di solito accade in caso di lesioni in entrambe le persone a causa di un incidente o di una rissa, se vengono condivisi materiali come aghi o siringhe, persone che fanno una ferita lavorando negli ospedali e manipolano materiale chirurgico e medico che è stato in contatto con il sangue di pazienti affetti da HIV e, in rare occasioni, a causa di trasfusioni di sangue. Quest'ultimo, nei paesi con un buon sviluppo nel campo dei servizi medici, non accade più.
  • Via sessuale: nei casi in cui una persona sana intrattiene relazioni sessuali con una persona infetta senza la dovuta protezione, si verifica anche il contagio, sia attraverso perdite vaginali, sperma o se si verifica una piccola ferita, entrando in contatto con mucoso e termina direttamente nel flusso sanguigno.

Trattamento dell'HIV

È fondamentale iniziare a trattare il virus dell'immunodeficienza umana prima che possa produrre la condizione dell'AIDS, poiché ciò evita di avere altre infezioni secondarie a causa della debolezza immunitaria, sia a causa di funghi, virus o batteri. Il trattamento o la cura dell'HIV dovrebbero iniziare non appena è noto che il virus è presente e non è necessario, né attualmente raccomandato, aspettare di iniziare quando le difese sono diminuite, cioè i linfociti sono diminuiti.

Le persone colpite da questo virus possono avere una vita completamente normale se vengono curate e, sebbene i farmaci non curino affatto l'infezione virale, ridurranno al minimo la carica virale nell'organismo. In caso di omissione di cure mediche, compaiono complicazioni e infezioni secondarie perché il sistema immunitario continuerà a perdere forza e, quindi, la persona interessata peggiorerà notevolmente.

Gli esami del sangue non solo servono a diagnosticare questo problema di salute, ma sono anche essenziali per tracciare il processo del virus e garantire che con il trattamento medico la carica virale sia mantenuta più bassa possibile fino a quando è impossibile rilevare.

Come prevenire l'HIV

Ora che sai come si diffonde l'HIV, che la saliva non è una delle vie probabili e maggiori dettagli su questo virus, resta solo da sapere i dettagli su come prevenire l'HIV . Per questo, dobbiamo tenere conto delle tre vere rotte di trasmissione che abbiamo commentato.

Se vogliamo assicurarci di evitare la diffusione del virus dell'immunodeficienza umana, la prima cosa è che se sei una donna incinta che sa di essere infetta, dovresti parlare immediatamente con i medici per avere un controllo completo della gravidanza in modo che non ci siano complicazioni dovute alla caduta delle difese progressiva. Inoltre, non appena hai il bambino, non dovresti mai allattare per allattarlo, poiché il latte materno può diffondere il virus e dovrai usare la formula per bambini o cercare un infermiere.

Per quanto riguarda l'infezione a trasmissione sessuale, la cosa principale da evitare è quella di ridurre il numero di partner sessuali, assicurarsi di usare sempre un preservativo, incontrare l'altra persona con cui hanno rapporti sessuali e il loro stato di salute e, naturalmente, sottoporsi al test di malattie sessualmente trasmissibili e specifici per la rilevazione di HIV come test ELISA e PCR .

Per prevenire la trasmissione attraverso il flusso sanguigno diretto è fondamentale essere sicuri delle misure di igiene e sicurezza sul lavoro in aree come ospedali e saloni per tatuaggi, dove vengono utilizzati gli aghi, e anche che il materiale sia nuovo e sterilizzato e abbia account che non deve essere riutilizzato o condiviso. In campo medico è fondamentale analizzare a fondo il sangue donato per evitare trasfusioni di sangue infetto.

Nel caso di essere positivi in ​​un test HIV, è necessario comunicarlo alla coppia e alle altre persone con cui hanno avuto relazioni per un lungo periodo di tempo, poiché il primo stadio è asintomatico e il virus può essere avuto senza essere a conoscenza questo e quello è passato un po 'di tempo.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a L' HIV può essere trasmesso attraverso la saliva? Ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Sistema immunitario.

Raccomandato

Talpe di manzo sul collo: cause e trattamento
2019
Clinica Sarabia
2019
Infezione da Pseudomonas: sintomi, cause e trattamento
2019