L'adolescente è rinchiuso nella sua stanza - cosa fare?

Perché l'adolescente si chiude nella sua stanza ? Per l'adolescente, la sua stanza è il suo posto, il suo spazio di libertà, dove può sentirsi libero dal resto del mondo e mostrarsi come è. L'adolescenza è un momento di ribellione, quindi stare da soli nella stanza è anche un modo per segnare i limiti relativi al rapporto con i genitori. Durante l'infanzia, qualsiasi padre sa tutto di suo figlio, quando raggiunge l' adolescenza, è normale che i giovani inizino ad avere i loro segreti. Segreti che preferiscono condividere con gli amici anziché con mamma e papà.

Ecco perché nel seguente articolo di ONsalus parleremo del motivo per cui l'adolescente è rinchiuso nella sua stanza e ti daremo alcuni consigli in modo che tu sappia come comportarti e cosa fare.

Mio figlio non esce dalla sua stanza: ragioni

D'altra parte, durante l'adolescenza questo processo di indipendenza emotiva sta avvenendo, il che implica trovare l'equilibrio tra solitudine assoluta e dipendenza dagli altri. L'adolescente demistifica i suoi genitori e fa affidamento sul potere del gruppo. È un processo temporaneo perché alla maturità, ogni bambino sa che i genitori sono la migliore fonte di sostegno nella loro vita.

Ma l'adolescente, come al solito, vuole iniziare a sentirsi più vecchio, indipendente e capace di fare le cose per se stesso. Tuttavia, non può ancora, quindi, a volte si arrabbia con se stesso. E paga quella rabbia con l'ambiente. Dal momento che l'adolescente trascorre così tanto tempo nella sua stanza, è meglio evitare che il computer con connessione a Internet venga posizionato nella sua stanza.

Cominciano a chattare, hanno amici, si vestono come vogliono ed esplorano un nuovo mondo di esperienze e sensazioni. La realtà è che tutto ciò è molto normale, ma come genitori ci preoccupiamo e sospettiamo che qualcosa non vada. È allora che dobbiamo iniziare "una dinamica di polizia totalmente spiacevole".

Cosa fare quando un adolescente non esce dalla sua stanza

Qui spieghiamo cosa dovresti fare per impedire ai tuoi figli di essere rinchiusi nella stanza:

  • Come madre o padre devi esprimere la tua autorità e fargli prendere in considerazione. Per questo è bene fissare alcuni limiti.
  • Imposta i tempi di studio e di intrattenimento e chiedi buoni voti. Lo stesso dovrebbe accadere con le partenze. All'inizio prova a prenderlo e portalo ogni volta che esci con i tuoi amici da scuola o dal quartiere.
  • Puoi incontrare i tuoi amici e provare a costruire relazioni con i loro genitori. Un problema si verifica quando i bambini iniziano da molto piccoli ad avere telefoni cellulari e social network. Il punto è che se non si pone un limite all'uso di questi media, sarà molto difficile farlo.
  • Invita i tuoi compagni di classe a casa, organizza un pigiama party o un pomeriggio di giochi. Approfitta del lavoro di gruppo assegnatogli a scuola e digli di invitare i suoi compagni di classe a casa.
  • Un'altra pratica è il dialogo motivato. L'idea è quella di cercare formule per comunicare agli adolescenti. Non hai notato che quando vai a comprare i vestiti o dai loro un permesso diventano più comunicativi? Ecco di cosa tratta questa tecnica.
  • Crea e approfitta dei momenti in cui abbassi la guardia e ascolta attentamente. La cosa più importante è cercare modi per motivare la comunicazione tra la madre e l'adolescente. Se sei esasperato e infastidito, sceglieranno di nasconderti e di rinchiuderti.

Altrimenti, corri il rischio di non essere in grado di controllare ciò che stai facendo . Inoltre, la stanza deve essere più un luogo di studio. In alcuni momenti, potrebbe anche essere necessario rimuovere il cellulare per concentrarsi su ciò che devi. Gli adolescenti hanno una grande dipendenza dal telefono.

Ragazzi che non vogliono uscire di casa: Hikkikomori

Hikkikomori, che in giapponese significa essere soli o isolati, è una sindrome psicologica che ha acquisito importanza negli ultimi decenni, soprattutto a causa della comparsa di console e videogiochi.

Questa sindrome è definita come auto-isolamento volontario che può essere dovuto a fattori sociali o personali. Questa sindrome di solito colpisce principalmente gli adolescenti che, di per sé, sono di solito introversi, con poche amicizie e con problemi di relazione con il mondo esterno. Inoltre, non è strano che ci siano problemi di base nel rapporto con la famiglia.

I giovani colpiti dagli Hikkikomori sviluppano le loro vite rinchiuse nella loro stanza, spesso in cerca di rifugio nel mondo virtuale delle console video e di Internet. Tuttavia, questo problema psicologico - che è legato all'agorafobia e alla fobia sociale - non deve essere confuso con il comportamento più o meno comune di un adolescente che trascorre molto tempo nella sua stanza.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a L'adolescente è rinchiuso nella sua stanza - cosa fare?, ti consigliamo di inserire la nostra categoria di Equilibrio emotivo.

Raccomandato

Abuso di minori: tipi, cause, conseguenze e prevenzione
2019
Rimedi per la combustione con olio bollente
2019
La tesi della mente di gruppo e dell'individualismo
2019