Isteroscopia: cos'è e come prepararla

La consultazione con il ginecologo è qualcosa che le donne dovrebbero fare con una certa regolarità a causa del delicato e complesso che è il sistema riproduttivo femminile ed è quindi vitale per mantenere una buona salute. Nella maggior parte dei casi le consultazioni sono molto semplici, con le stesse ispezioni di routine, ma in determinate circostanze possono essere necessarie revisioni più approfondite per determinare l'origine di determinate condizioni e quindi essere in grado di fornire la soluzione più appropriata. Tra le procedure che il tuo ginecologo può consigliare è l'isteroscopia, sia come metodo diagnostico che terapeutico. In questo articolo di ONsalus ti forniremo tutte le informazioni che devi sapere sull'isteroscopia: che cos'è e come prepararlo .

Cos'è un'isteroscopia ginecologica

L'isteroscopia è una procedura che viene eseguita nella consultazione ginecologica che consiste nell'implementazione di un endoscopio, un tubo la cui estremità ha una luce e un componente ottico solitamente collegato a un monitor, per la visualizzazione dell'interno dell'utero .

È una procedura abbastanza semplice da eseguire, che può anche far parte della consultazione di routine con il ginecologo.

Isteroscopia chirurgica e isteroscopia diagnostica

A seconda di ciò che si desidera ottenere con l'isteroscopia, può essere classificato in due diversi tipi:

Isteroscopia diagnostica

L'isteroscopia diagnostica viene eseguita quando l'unico scopo è l' esplorazione della cavità per verificare l'integrità e la morfologia dei tessuti e quindi essere in grado di fare una diagnosi. In generale, l'isteroscopia diagnostica tenta di trovare la causa di:

  • infertilità
  • Periodi mestruali irregolari
  • emorragie
  • aborto spontaneo
  • Studia malformazioni o formazione di polipi, iperplasia, ecc.

Isteroscopia chirurgica

L'isteroscopia chirurgica è una procedura in cui componenti come pinzette, forbici o elettro-bisturi sono stati aggiunti all'endoscopio e il suo scopo è quello di eliminare i tessuti che possono causare alterazioni, prelevare campioni di tessuto per fare una diagnosi o entrambi. I casi per i quali è più frequentemente indicata un'isteroscopia chirurgica sono:

  • Fibromi o polipi
  • Rimuovere i dispositivi intrauterini
  • Adesioni intrauterine
  • Ablazione endometriale

Come viene eseguita l'isteroscopia

L'isteroscopia è una procedura molto semplice, tuttavia è necessaria una preparazione prima di eseguirla. Innanzitutto, l' anestesia può essere richiesta in misura maggiore o minore a seconda che si tratti di un'isteroscopia diagnostica o chirurgica.

L'isteroscopia diagnostica può essere eseguita senza la necessità di posizionare l'anestesia o con piccole quantità di anestesia locale, mentre l'isteroscopia chirurgica richiede sempre la somministrazione di anestesia locale e talvolta può richiedere l'anestesia epidurale.

Poiché l'interno dell'utero è uno spazio che di solito è collassato a meno che non vi sia un elemento che occupa il suo spazio, è necessario distanziarlo con la somministrazione di gas o liquidi specializzati al fine di facilitare la visione dell'interno.

Il paziente deve essere posto in una posizione ginecologica e il medico aprirà la vagina con gli speculi. Passerà quindi all'introduzione dell'endoscopio per eseguire l'ispezione e, nei casi in cui merita, la resezione del tessuto.

Cosa devo fare prima di un'isteroscopia

Poiché l'isteroscopia diagnostica è una procedura abbastanza semplice da eseguire, la preparazione del paziente è generalmente minima . Prima dello studio, il medico le fornirà una storia medica in cui è necessario fornire tutte le informazioni richieste sui farmaci che consuma, le condizioni di salute che soffri, se sei incinta o no, e i segni e i sintomi che ti portano a dover eseguire questo studio. Molte volte ti potrebbero essere richiesti altri studi come esami del sangue per integrare i risultati.

Si consiglia di non consumare grandi quantità di cibo a partire da 12 ore prima della procedura. Molte volte l'ispezione è pianificata con data, in quanto si consiglia di eseguirla durante la prima fase del ciclo mestruale, cioè prima dell'ovulazione, poiché ciò facilita l'ispezione.

Per l'isteroscopia chirurgica, d'altra parte, può essere necessaria la preparazione dell'endometrio per evitare sanguinamenti eccessivi dovuti alla resezione di fibromi o setti, che si ottiene sospendendo il ciclo mestruale per 2-4 mesi, sebbene ciò non sia sempre necessario. e dipenderà dalla procedura che verrà eseguita

In ogni caso, dovresti ricordare che questa è una procedura chirurgica e che potrebbe richiedere alcune cure successive come:

  • Evitare lo sforzo fisico
  • Non guidare
  • Evita di consumare sostanze irritanti come sigarette o alcol per favorire il recupero.

In pochissime occasioni, potrebbe essere necessario essere ricoverati al servizio medico per un tempo minimo che di solito non supera le 24 ore e raramente raggiunge le 48 ore.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili all'isteroscopia: che cos'è e come prepararti, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Sistema riproduttivo femminile.

Raccomandato

Verruche sul collo: cause e rimedi
2019
Esercizi per alleviare il mal di schiena
2019
Per quanto tempo posso assumere un farmaco scaduto?
2019