Il fegato grasso causa la diarrea?

Il fegato grasso, chiamato medico steatosi epatica, è un disturbo inizialmente benigno che presenta vari sintomi e sebbene la maggior parte dei casi sia generalmente lieve, è importante seguirne il controllo sotto la supervisione di un professionista, quindi è indispensabile per riconoscere la sintomatologia all'inizio della patologia per evitare complicazioni.

Questa malattia, in cui il fegato è direttamente interessato, ha come caratteristica principale l'accumulo di trigliceridi e acidi grassi nelle cellule del fegato. È per questo motivo che il fegato grasso può causare diversi sintomi e, molte volte, sono difficili da identificare e riferirsi a questa patologia perché diventano molto frequenti in molte persone per altri motivi medici.

Facendo parte del sistema digestivo, è normale che questa alterazione del fegato sia correlata ad altri disturbi di quel sistema e, quindi, molti si chiedono: il fegato grasso causa la diarrea? In questo articolo di ONsalus, sapremo la risposta a questa domanda.

Fegato grasso: cause

Lo sviluppo della malattia del fegato grasso è dovuto a un malfunzionamento del fegato che impedisce la rimozione del grasso che normalmente si deposita in esso, causando l'accumulo di acidi grassi e trigliceridi in grandi quantità nelle cellule di tale organo e che, in misura avanzata, può comportare diverse complicazioni.

In precedenza, si riteneva che solo le persone che consumavano costantemente ed eccessivamente bevande alcoliche sviluppassero questa incapacità del fegato di eliminare il grasso libero, ma attualmente è noto che la maggior parte dei casi di questa malattia non è correlata a pazienti alcolici e che ci sono altri fattori che può causare o aumentare il rischio di presentarlo, quindi in queste circostanze viene diagnosticata la steatosi epatica non alcolica.

Oltre all'eccessivo consumo di alcol, le cause più frequenti del fegato grasso includono sovrappeso e obesità, soprattutto perché queste persone basano la propria dieta su una dieta ricca di grassi e carboidrati semplici, quindi il fegato non può eliminare efficacemente questo eccesso Pertanto, potrebbe esserci una relazione diretta che maggiore è il sovrappeso, maggiore è il rischio di soffrire di danni al fegato.

Allo stesso modo, la rapida perdita di peso o la malnutrizione possono essere uno dei fattori di rischio della presentazione del fegato grasso, sebbene possa anche essere dovuto a:

  • Colesterolo alto
  • Disturbi endocrini
  • Alcune malattie come il diabete mellito o l'epatite cronica C.
  • Il consumo di determinati farmaci.
  • Essere esposti a sostanze tossiche.

Il fegato grasso causa la diarrea?

Tieni presente che molti dei pazienti con fegato grasso potrebbero non avere sintomi e scoprire l'alterazione per altri motivi medici. Tuttavia, se manifestato, è caratterizzato dalla presenza di dolore localizzato nella zona in alto a destra dell'addome, allo stesso tempo si può sentire stanchezza o affaticamento cronico, frequente pesantezza, vomito, perdita di appetito, malessere, iniziare a perdere peso senza motivo apparente e alcuni pazienti soffrono di ittero, un'alterazione in cui la pelle e le mucose sono ingiallite dall'aumento della bilirubina.

D'altra parte, a volte, il fegato grasso produce diarrea, che potrebbe avere un aspetto grasso e una colorazione pallida. Questa defecazione anormale può essere presente quando le funzioni epatiche sono notevolmente alterate dall'accumulo di grassi, ad esempio, potrebbe influenzare la produzione di bile, una sostanza che aiuta il degrado del cibo e, soprattutto, i grassi, da che un basso livello di esso non consente un adeguato assorbimento dei nutrienti e provoca episodi di diarrea.

Tuttavia, produrre feci acquose o morbide può anche essere un effetto collaterale di alcuni farmaci raccomandati per combattere il fegato grasso, come la metformina. Pertanto, è importante rilevare da quale giorno viene alterata la consistenza delle feci e se coincide con l'assunzione del farmaco. Quando sospesa, la diarrea è generalmente controllata entro le successive 48 ore.

Fegato grasso: cure e cure mediche

Questa alterazione del fegato è considerata una condizione che procede lentamente ed è facile da controllare, poiché il suo trattamento si basa generalmente sulla prevenzione della causa. In generale, per curare il fegato grasso, basta seguire una dieta equilibrata, fare esercizio fisico e perdere gradualmente peso se si hanno chili in più.

Per una dieta equilibrata, è importante rivolgersi a un nutrizionista per indicare la dieta corretta per il fegato grasso, in cui viene eliminata e raccomandata l'assunzione di cibi ricchi di zuccheri e grassi saturi, latticini interi, cibi fritti, bevande alcoliche il consumo di grassi vegetali che sono più sani e si trovano in noci, olio d'oliva, olive, tra gli altri. Nel seguente articolo, mostriamo come dovrebbe essere la dieta del fegato grasso.

L'attività fisica, nel frattempo, aiuta a bruciare il grasso corporeo in eccesso e impedisce che si accumuli nel fegato. Il più consigliabile è avere la guida di un professionista per scegliere la migliore routine, soprattutto se hai avuto una vita sedentaria, con esercizi cardiovascolari che sono i più indicati per questa condizione.

D'altra parte, se il quadro clinico della steatosi epatica è più grave, il medico può prescrivere la somministrazione di alcuni farmaci che aiutano a controllare la malattia e i sintomi che produce. È essenziale seguire le istruzioni dello specialista e non modificare la dose o la durata del trattamento senza previa autorizzazione, poiché potrebbe essere controproducente.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Fegato grasso causa diarrea? Raccomandiamo di entrare nella nostra categoria di sistema digestivo.

Raccomandato

Come smettere di pensare al tuo ex-partner
2019
Sensibilizzazione e rinforzo positivo sotto copertura
2019
Acne cistica: cause, trattamento e rimedi naturali
2019