I funghi della pelle sono contagiosi?

Hai avuto funghi della pelle? Sai perché sono apparsi? Sei preoccupato per quanto tempo ci vuole per guarire? Il fungo della pelle è un fastidio comune e molto fastidioso per coloro che ne soffrono. Influenzano in vari modi a seconda dell'area in cui appaiono, proliferano e la verità è che impiegano del tempo a scomparire. È molto comune che appaia un'infezione fungina su piedi, mani, ascelle o schiena. Nessuno è esente dalla sofferenza di questo frequente disagio in qualche momento della sua vita, che provoca prurito, desquamazione e arrossamento.

In questo articolo di ONsalus parleremo di questa condizione e risponderemo alla domanda: i funghi della pelle sono contagiosi?

Fungo della pelle: sintomi

Le infezioni fungine o anche conosciute come fungo della pelle rappresentano un problema comune che non discrimina in età o sesso e può colpire diverse parti del corpo come unghie, inguine, cuoio capelluto, piedi, mani, ascelle, schiena, ecc. La maggior parte dei funghi della pelle sono difficili da rimuovere.

I principali sintomi che si verificano dopo la comparsa di funghi sulla pelle sono:

  • Irritazione.
  • Secchezza.
  • Pelle traballante
  • Prurito intenso
  • Perline rossastre
  • Perdita di capelli
  • Dolore tra le dita
  • Unghie indebolite

Tuttavia, ogni sintomo dipenderà dal tipo di fungo che colpisce la pelle.

Tipi di funghi della pelle

All'interno della classificazione dei funghi della pelle o delle micosi superficiali, sono indicati tre gruppi importanti:

  • Pityriasis versicolor: questo tipo di fungo impedisce la produzione di melanina dopo l'esposizione al sole. Il fungo che produce la pitiriasi versicolor si chiama lievito, è presente nella pelle sana in modo normale e innocuo fino a quando per qualche fattore predisponente crea una condizione che lo rende aggressivo.
  • Candidosi : correlata anche alla pitiriasi versicolore, la candidosi è prodotta da un lievito noto anche come fungo opportunistico, che abita la pelle sana e si attiva dopo essere stato esposto a qualche fattore. Rappresenta un motivo per frequenti consultazioni con il dermatologo.
  • Tigna : questo tipo di fungo ha la caratteristica che si nutre della cheratina della pelle, può svilupparsi ovunque come faccia, tronco o arti nei bambini e nell'inguine, piedi e unghie negli adulti. La tigna si manifesta con un'eruzione cutanea rossa più chiara nel mezzo della lesione.

I funghi della pelle sono contagiosi?

C'è un dilemma riguardo alla questione se i suoi funghi siano contagiosi o meno. L'Accademia Spagnola di Dermatologia e Venereologia [1] chiarisce questa situazione, in primo luogo, nel caso di processi infettivi da animali malati (gatti, cani e roditori) o dall'ambiente come la terra, di solito sono molto contagiosi per uomo, ma questi generalmente perdono la loro virulenza quando passano da una persona all'altra.

In secondo luogo, le infezioni causate da funghi che sono condizioni esclusivamente per gli uomini, la loro infezione è direttamente proporzionale al tipo di fungo e alle caratteristiche individuali di ogni persona. Si noti che ci sono più possibilità di presentare sintomi fungini sulla pelle se si verificano i seguenti fattori:

  • Fattori genetici.
  • Fattori ambientali, in particolare un ambiente umido e caldo.
  • Sistema immunitario indebolito da stress, ansia, depressione, malattie come l'HIV, diabete mellito, leucemia e, infine, l'uso di farmaci come corticosteroidi e agenti chemioterapici.

Fungo della pelle: trattamento

Sebbene siano difficili da eliminare, i funghi della pelle possono essere trattati farmacologicamente con l'uso di antifungini.

Si consiglia di applicare miconazolo, ketoconazolo o isoconazolo. Si consiglia di usarli 2 o 3 volte al giorno per almeno 4 settimane in modo che il fungo scompaia completamente. Questo trattamento farmacologico deve essere indicato dallo specialista dopo la valutazione appropriata.

Rimedi naturali per i funghi della pelle

  • Aceto di mele: applicandolo direttamente nell'area della micosi. L'aceto di mele è eccellente come antifungino, poiché consente di regolare la crescita del lievito neutralizzando il pH. Si consiglia di applicare sulla zona interessata 3 volte al giorno per 15 minuti e quindi risciacquare.
  • Curcuma: oltre a conoscerne l'uso come antinfiammatorio, la curcuma ha proprietà per combattere le infezioni fungine. Si consiglia di mescolarlo con acqua o olio di cocco e applicarlo dove si trova la lesione.
  • Olio di cocco: gli acidi grassi contenuti nell'olio di cocco aiutano le micosi danneggiando la membrana superficiale del fungo. Si consiglia di utilizzarlo per le infezioni da funghi della pelle lievi e moderate, viene applicato 3 volte al giorno per 4 settimane.
  • Aglio: la tigna viene spesso trattata con aglio per la sua elevata efficacia eliminandola. Dovresti fare una pasta con aglio e olio di oliva o di cocco e applicarla sulla zona per 2 ore prima di rimuoverla con abbondante acqua, se possibile dovresti eseguire il trattamento 2 volte al giorno.

Mostriamo trattamenti più naturali nell'articolo Home rimedi per i funghi della pelle.

Come prevenire i funghi della pelle

Per evitare la comparsa di funghi sulla pelle, è importante seguire alcune raccomandazioni:

  • Mantieni la pelle pulita e asciutta.
  • Indossa calzature in luoghi pubblici e umidi, che si tratti di docce, spogliatoi o piscine.
  • Indossare scarpe che consentano la libera circolazione dell'aria tra i piedi.
  • Cambia biancheria intima e calze ogni giorno.
  • Non indossare abiti attillati nelle giornate calde.
  • Mantieni le unghie pulite e corte.
  • Non condividere asciugamani con altre persone.
  • Utilizzare deodoranti che impediscono l'eccessiva sudorazione.
  • Usa abiti di cotone.

Prima di qualsiasi lesione cutanea che può essere micosi superficiale, è importante non automedicare e visitare lo specialista.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a I funghi della pelle sono contagiosi?, ti consigliamo di inserire la nostra categoria di pelle, capelli e unghie.

riferimenti
  1. Accademia Spagnola di Dermatologia e Venereologia. Funghi: in estate non c'è più contagio. Disponibile su: //aedv.es/comunicacion/notas-de-prensa/hongos-en-verano-no-hay-mas-contagio/

Raccomandato

Dipendenza dai social network: cause, conseguenze e soluzioni
2019
Bruciore nella lingua: cause e trattamento
2019
Come dimagrire se ho le ovaie policistiche
2019