Fungo posteriore: cause e trattamento

La presenza di alcune lesioni sulla pelle della schiena come macchie bianche, innalzamenti della pelle o prurito può essere l'avvertimento che è in presenza di funghi sulla schiena. È un'alterazione che si verifica soprattutto nei mesi estivi a causa del calore e dell'umidità.

In questo articolo di ONsalus, imparerai molto di più sulla presenza del fungo posteriore: cause e trattamento.

Fungo posteriore: cause

Le cause dei funghi nella parte posteriore sono molteplici, che vanno dai cambiamenti climatici alla debolezza del sistema immunitario, tra gli altri menzionati di seguito:

  • Fattori climatici, caldo e umidità: la stagione estiva è estremamente umida e calda, quindi la crescita dei funghi aumenta durante questa stagione.
  • La pitiriasi versicolor, nota anche come fungo da spiaggia, è prodotta da un fungo chiamato Malassezia furfur, che è responsabile della produzione di una sostanza che impedisce la produzione di melanina nella pelle, questo durante l'esposizione al sole. La principale caratteristica della lesione causata da questo fungo è che dove si trova, la pelle non si abbronza, causando la comparsa di macchie bianche.
  • Tigna: è un altro tipo di fungo della pelle che può colpire la schiena.
  • Avere la pelle grassa: durante la stagione estiva sei più suscettibile ai processi infettivi, tra cui infezioni batteriche o di lievito, che crescono più facilmente nella pelle grassa.
  • Gravidanza: durante la gravidanza, i cambiamenti ormonali sono in aumento e sono in grado di innescare l'inizio di processi infettivi.
  • L'assunzione di alcuni farmaci: i trattamenti a base di ormoni, corticosteroidi o alcuni antibiotici possono cambiare la normale flora e, in questo modo, generare la comparsa di funghi nella parte posteriore.
  • Insufficienza immunitaria: nei casi in cui il sistema immunitario è indebolito, non è in grado di difendere il corpo, quindi è suscettibile di alcune alterazioni, come il diabete o l'insufficienza renale, che consentono la crescita fungina.

Fungo posteriore: sintomi

I sintomi più comuni del fungo posteriore sono:

  • Cambiamenti di colore
  • La pelle della schiena e in altre aree, come il torace e persino la parte superiore delle braccia, è molto più chiara o più scura.
  • Peeling della pelle
  • Prurito.

I funghi alla schiena sono contagiosi?

Non ci sono prove reali, tanto meno scientifiche a sostegno del fatto che i funghi alla schiena sono contagiosi. In questo, caratteristiche molto particolari influenzano come:

  • Se il processo infettivo è il prodotto di infezioni di origine animale, come gatti, roditori o cani, così come dalla terra, di solito sono contagiosi per le persone. In questo caso, la contaminazione può verificarsi da persona a persona.
  • Quando si tratta di infezioni fungine, questa alterazione è esclusiva delle persone, in questo caso l'infezione dipenderà dal tipo di fungo e dalle caratteristiche di ogni persona.

Le probabilità di soffrire di funghi sulla schiena dipenderanno dalla presenza dei seguenti fattori:

  • Debolezza del sistema immunitario a causa di ansia, depressione, stress e presenza di alcune malattie, come diabete mellito, leucemia e HIV, l'uso di alcuni farmaci come corticosteroidi e agenti chemioterapici.
  • Fattori genetici, ambienti umidi e caldi.

Fungo posteriore: trattamento medico

La presenza di funghi nella parte posteriore richiede una revisione medica, in questo caso lo specialista della pelle, il dermatologo, che sarà colui che prescriverà il trattamento farmacologico in base alle lesioni che il paziente presenta.

La terapia inizia con farmaci antifungini per uso locale in casi lievi, se si tratta di lesioni estese, deve essere usato un trattamento orale. In questo caso, quelli raccomandati sono farmaci come: ketaconazolo, miconazolo o fluconazolo, devono essere ingeriti per 4 settimane ogni 12 o ogni 8 ore al giorno, in questo modo il trattamento avrà effetto e il fungo scomparirà nella parte posteriore.

Nei casi in cui è richiesta un'applicazione locale, è necessario seguire alcuni consigli per ottenere i maggiori benefici del trattamento:

  • La schiena deve essere lavata con un sapone ad alto contenuto di selenio, questo funge da repellente per funghi, quindi viene applicata la crema o spray antimicotico.
  • La parte posteriore asciutta deve essere mantenuta libera dall'umidità per impedire lo sviluppo del fungo, specialmente dopo la doccia.
  • Aumentare il consumo di cibi ricchi di selenio come uova, pollo, carne rossa, pesce, molluschi, noci, cereali integrali e verdure.

Rimedi domestici per il fungo posteriore

Questi rimedi casalinghi possono aiutare ad eliminare i funghi dalla schiena, ma in nessun caso possono essere usati come sostituti del trattamento medico:

  • Aceto di mele: ha eccellenti proprietà antifungine, con il suo utilizzo è possibile eliminare prurito e secchezza nelle lesioni. Dovrebbe essere applicato nella zona interessata, impregnando un granello di cotone; Lasciare agire per circa 15 minuti, può essere ripetuto 3 volte al giorno.
  • Aglio: le sue proprietà antibatteriche e antimicotiche aiutano ad eliminare le lesioni fungine causate dalla schiena. Il suo consumo può aiutare a disintossicare il sangue, devi prendere un aglio a digiuno mescolato con il limone. Se applicato localmente sulla zona interessata, l'aglio schiacciato deve essere posizionato nell'area e lasciato agire per alcuni minuti, quindi rimosso con abbondante acqua. L'aglio è un'opzione eccellente nel trattamento dei funghi.
  • Origano: è un rimedio domestico ampiamente usato per trattare i funghi, può essere usato in olio e applicato direttamente sulle lesioni o ingerito come infusione. L'origano contiene 2 sostanze, timolo e carvacrolo, entrambi agiscono per fermare la crescita dei funghi. Si applica alle lesioni alla schiena 3 volte al giorno.
  • Aloe vera: le molteplici proprietà che offre alla pelle, tra cui idratante e riparatore, sono indicate soprattutto in presenza di funghi e irritanti. Può essere applicato da solo o in combinazione con altri prodotti naturali, come il miele.
  • Olio di cocco: ha un alto contenuto di acidi grassi, agisce a livello della membrana cellulare fungina distruggendolo. Dovrebbe essere applicato alle lesioni 3 volte al giorno per diverse settimane anche quando le lesioni sono scomparse, poiché impedisce il loro aspetto mantenendo la pelle umida.
  • Albero del tè: è un olio essenziale con eccellenti proprietà, in particolare per eliminare funghi e batteri. Dovresti usare l'albero del tè mescolato con olio d'oliva o con olio di mandorle, mescolare 60 gocce di albero del tè con 50 millilitri di olio d'oliva o mandorle. È necessario applicarlo nella regione del minimo 2 volte al giorno.
  • Bicarbonato di sodio e aceto di sidro di mele: il bicarbonato è alcalino e l'aceto di sidro di mele è acido, l'unione di entrambi produce una miscela eccellente per eliminare i funghi alla schiena. L'equilibrio di questi due rimedi casalinghi aiuta a eliminare i funghi nella parte posteriore.

Come prevenire i funghi alla schiena

  • Proteggiti dal calore e dall'umidità, questo può essere ottenuto aumentando l'idratazione della schiena e stando lontano da luoghi umidi.
  • Dovresti evitare di sdraiarti direttamente sulla sabbia della spiaggia, è necessario posizionare un asciugamano pulito e asciutto per evitare l'umidità in eccesso.
  • Usa creme idratanti.
  • Usando abiti di cotone e tessuti organici, in questo modo, il corpo viene mantenuto asciutto e lontano dal calore.
  • Non condividere vestiti, asciugamani o altri oggetti personali.
  • Mantieni la pelle pulita e asciutta, questo impedirà l'umidità e persino la crescita di funghi.

La presenza di funghi sulla schiena deve essere trattata a livello medico dalla mano di specialisti della pelle come i dermatologi. Saranno incaricati di fare la diagnosi precisa e di iniziare la terapia corrispondente alla causa che provoca i funghi nella parte posteriore, raccomanderanno anche l'uso di rimedi casalinghi per mano del trattamento farmacologico se necessario.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili ai funghi sul retro: cause e trattamento, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di pelle, capelli e unghie.

Raccomandato

Disturbi comportamentali: strategie di intervento e case study
2019
Perché non posso essere fedele
2019
Quanti giorni può essere ritardata la regola del nervo?
2019