Funghi vaginali: cause e trattamenti

Secondo studi scientifici si ritiene che ogni donna contrarrà almeno una volta durante la sua vita un'infezione vaginale causata da funghi. Candida albicans è il nome del fungo vaginale più comune e responsabile della produzione di candidosi vaginale, questo fungo vive nel corpo e di solito raramente manifesta alcun sintomo, tuttavia, quando la sua riproduzione aumenta, di solito provoca candidosi.

La vagina, essendo un'area umida e ad alta temperatura, è soggetta alla crescita di funghi, poiché questi tendono a cercare aree mucose come la bocca, il naso, l'ano e la vagina da riprodurre. Alcune donne hanno maggiori probabilità di contrarre infezioni, se vuoi saperne di più sui funghi vaginali, sulle cause e sui trattamenti, in questo articolo di ONsalus troverai tutto ciò che devi sapere.

Sintomi di un'infezione fungina vaginale

La maggior parte dei funghi abitano la vagina in equilibrio, è solo quando la sua riproduzione aumenta che forma un'alterazione dei batteri e appare l'infezione. Sebbene molte delle infezioni causate da funghi vaginali non presentino sintomi, quando l'infezione è già nella fase avanzata la donna può manifestare:

  • Flusso anomalo, generalmente bianco e acquoso.
  • Bruciore o prurito delle labbra o della vagina.
  • Dolore quando si fa sesso.
  • Bruciore durante la minzione.
  • Arrossamento della pelle della vulva.
  • Quando l'infezione non viene curata e si diffonde ad altri organi, potrebbe esserci la febbre.

Cause di funghi vaginali

Come accennato in precedenza, i funghi vaginali abitano la vagina perché si trovano all'interno del corpo, tuttavia ci sono situazioni che possono favorire un'alterazione della loro proliferazione e quindi causare un'infezione. Alcune delle cause più comuni di un'infezione fungina vaginale sono le seguenti:

  • Stress: ansia, preoccupazioni eccessive e stress cronico possono causare alterazioni in qualsiasi parte del corpo e, nel caso delle donne, l'organo sessuale non fa eccezione. Molte volte le donne che soffrono di stress hanno maggiori probabilità di contrarre infezioni rispetto a quelle che gestiscono meglio le proprie emozioni.
  • Mestruazioni: durante il ciclo mestruale si verifica un processo di fluttuazione ormonale molto importante. A causa di questa produzione di ormoni, le donne hanno maggiori probabilità di contrarre infezioni vaginali i giorni prima delle mestruazioni .
  • Biancheria intima: qualsiasi indumento intimo che viene indossato molto attillato può anche causare infezione vaginale del lievito . Inoltre, tessuti come il nylon o la lycra favoriscono la proliferazione di funghi poiché la sua trama sintetica favorisce l'umidità e il calore: un ambiente ideale per la riproduzione dei batteri.
  • Prodotti intimi: la vagina deve mantenere il suo equilibrio batterico e, contrariamente a quanto si pensa, le docce vaginali sono trattamenti che alterano troppo l'ambiente vaginale, rendendo la donna più incline alle infezioni.
  • Rapporti sessuali: le infezioni fungine vaginali non sono una malattia a trasmissione sessuale, tuttavia durante l'atto può accadere che la stimolazione anale e poi vaginale diffonda il fungo dall'ano alla vagina e causi un'infezione.
  • Alcune condizioni: come il diabete, la gravidanza e l'obesità rendono le donne inclini all'infezione vaginale del lievito.
  • Farmaci: il consumo prolungato di antibiotici sbilancia l'ambiente batterico della vagina, causando alterazioni nella formazione di funghi e "purificando" la vagina in modo tale da renderla soggetta a contaminazione con qualsiasi altro microrganismo.

Trattamento di funghi vaginali

Per trattare un'infezione fungina vaginale, l'obiettivo principale dovrebbe essere quello di eliminare l'eccesso di microrganismo e restituire il normale ambiente batterico alla vagina. Per curare l'infezione e riportare tutto alla normalità, è necessario che la donna visiti il ​​suo medico di fiducia, che di solito prescrive una crema o un unguento per combattere i batteri in eccesso.

Puoi anche trattare l'infezione con ovuli, una sorta di capsula molle che la donna deve introdurre nella vagina in modo che si sciolga e si diffonda all'interno, bilanciando così la quantità di microrganismi e lenendo i sintomi dell'infezione. Se l'infezione non è acuta, la donna potrebbe dover prendere un trattamento per almeno sette giorni, se l'infezione è grave, il trattamento può includere antibiotici e richiedere 14 giorni.

Prevenzione delle infezioni fungine vaginali

Se una donna è soggetta a infezioni vaginali da lievito, la causa principale potrebbe essere una cattiva abitudine igienica. Pertanto, qui troverai alcuni suggerimenti per prevenire l'infezione costante.

  • Indossa biancheria intima di cotone 100%.
  • Evita l'umidità nell'area intima asciugando bene la vagina dopo la doccia, evitando di stare a lungo nel costume da bagno bagnato e lavando la vagina subito dopo aver fatto sesso.
  • Eseguire correttamente il trattamento prescritto dal medico, in quanto un'infezione ricorrente può essere ricorrente.
  • Evita e usa sapone intimo, assorbenti o protezioni quotidiane con profumi.
  • Consuma antibiotici solo quando sono stati prescritti da uno specialista.
  • Evitare di indossare jeans o biancheria intima molto attillata.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili ai funghi vaginali: cause e trattamenti, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Sistema riproduttivo femminile.

Raccomandato

I migliori psicologi a Santander
2019
Psicologia generale: il neurone
2019
Rimedi domestici all'odore ascellare
2019