Forcella irritata vulvare: cause e trattamento

È noto come la forcella vulvare nel luogo in cui le grandi labbra e le grandi labbra sono unite nella parte posteriore della vulva. L'area genitale femminile è piuttosto sensibile, ma grazie al flusso e alle secrezioni dell'organismo l'area viene mantenuta umida, eliminando batteri e cellule morte che possono causare diverse alterazioni. Tuttavia, ci sono diversi disturbi che possono influenzare i genitali della donna, quindi è importante che in presenza di uno di essi venga effettuata una visita dal ginecologo.

Una delle alterazioni più frequenti nell'area è avere una forca vulvare irritata, che può essere dovuta a vari fattori, quindi è essenziale visitare uno specialista e seguire le sue istruzioni. Se vuoi saperne di più su questo argomento, ti consigliamo di continuare a leggere il seguente articolo ONsalus sulla forcella vulvare irritata: cause e trattamento.

Forcella irritata vulvare e altri sintomi

L' irritazione nella forcella vulvare è considerata come il sintomo di una condizione e non come un'alterazione in sé, quindi di solito è accompagnata da altri disagi o segni che si manifestano a seconda di quale sia la causa. Tra i sintomi associati che si possono notare, evidenzia:

  • Rossore nella zona.
  • Gonfiore.
  • Sensazione di bruciore e / o prurito.
  • Fenditura, cioè presenza di divisione cutanea o screpolature.
  • Leucoplachia vulvare, il che significa che c'è uno sbiancamento della pelle.
  • Gonfiore vaginale

Cause della forca vulvare irritata

Nella maggior parte dei casi, l'irritazione della forcella vulvare non è correlata ad alcuna infezione o altra malattia nei genitali, ma a condizioni esterne o all'uso di prodotti irritanti, che se evitati, si può notare un miglioramento. Tra le cause più comuni della forca vulvare irritata, ci sono:

  • Costante traspirazione nei genitali delle donne.
  • Secrezioni vaginali
  • Il consumo di alcuni farmaci.
  • L'uso di conservanti e anestetici locali.
  • Usa abiti molto attillati per l'area intima.
  • Eseguire abbondanti lavaggi.
  • Avere allergie a sostanze comuni come saponi, detersivi per bucato, preservativi, lubrificanti, tra gli altri.

Irritazione della forcella vulvare a causa di malattia

Sebbene le cause sopra descritte diventino molto frequenti, ci sono alcune patologie che possono anche irritare l'area intima delle donne, quindi è importante che venga eseguito il trattamento corretto. Tra le malattie più comuni che generano questo sintomo, ci sono:

  • Dermatite atopica
  • Lichen sclerosus, anche se di solito è più frequente nelle ragazze che non hanno ancora le prime mestruazioni.
  • Allo stesso tempo, ci sono infezioni fungine, virali o batteriche che causano irritazione nell'area genitale. Tra questi, spiccano: tricomoniasi, herpes genitale, candidosi.

Forcella irritata vulvare: trattamento

Il trattamento per eliminare l'irritazione della forcella vulvare dipenderà esclusivamente dalla causa che lo sta generando. Ecco perché è essenziale consultare uno specialista non appena si osserva qualsiasi tipo di alterazione in un'area delicata come la vagina.

In alcuni casi, è possibile per il professionista raccomandare l' uso di creme al cortisone, sebbene sia importante applicarlo nel modo indicato nel foglio illustrativo perché in alcune occasioni è necessario un lavaggio prima dell'applicazione. È anche importante che la donna usi solo la crema prescritta dal suo medico poiché, altrimenti, potrebbe peggiorare i sintomi.

Ad alcuni pazienti può essere consigliato di fare il bagno con bicarbonato di sodio almeno 1 volta al giorno e non più di 2 volte per 5 o 10 minuti per ottenere grandi risultati. Nonostante ciò, l'uso del bicarbonato è generalmente associato al trattamento tradizionale indicato dallo specialista, quindi con questi bagni si ridurrebbe solo l'irritazione sulla forcella vulvare e non la causa.

D'altra parte, ci sono alcuni fattori importanti da considerare se si ha irritazione vulvare e si desidera migliorare l'alterazione, ad esempio, indossare biancheria intima di cotone, cambiare rapidamente dopo il nuoto, indossare pantaloni che non sono così stretti, non Utilizzare saponi profumati nella zona, evitare di mettere polvere di talco, non immergere in acqua salata, applicare lubrificanti naturali e sostituire frequentemente tamponi e tamponi.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se desideri leggere altri articoli simili alla forcella vulvare irritata: cause e trattamento, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Sistema riproduttivo femminile.

Raccomandato

Perché mi prude il seno in gravidanza
2019
Mielite trasversa: sintomi, trattamento, sequele
2019
Gli psicologi più consigliati a Barcellona
2019