Flusso rosa: cause

Lo scarico vaginale è un fluido che viene prodotto naturalmente dalle ghiandole situate all'interno della vagina e della cervice e che aiuta a proteggere l'area intima femminile dalle infezioni vaginali e da altre condizioni. Il suo colore, allo stesso modo della sua consistenza e consistenza, può variare a seconda del periodo del mese e della fase in cui si trova la donna, ma alterazioni significative nella stessa dovrebbero anche essere motivo di preoccupazione e consulenza medica, poiché possono essere un'indicazione della sofferenza di alcune condizioni o di alcuni problemi di salute.

Se hai mai osservato durante la pulizia della tua zona intima o della biancheria intima una scarica vaginale rosa e ti sei chiesto di cosa si tratta, continua a leggere questo articolo di ONsalus per sapere quali sono le possibili cause della scarica rosa.

Flusso di ovulazione rosa

Una delle cause più comuni del flusso rosa è il processo di ovulazione, di solito se questo colore viene osservato nelle secrezioni vaginali circa 2 settimane prima dell'inizio del periodo.

Questo leggero spotting è normale e fa parte del processo di ovulazione della donna. Nella seconda metà del ciclo mestruale, il rilascio dell'ovulo dalle ovaie e il suo successivo spostamento dal follicolo rotto all'utero attraverso la tuba di Falloppio, che può causare quel leggero sanguinamento rosa. Questo può anche essere accompagnato da altri sintomi come crampi, disagio nella parte bassa della schiena e tenerezza del seno.

Sebbene in questo caso la secrezione vaginale rosa non dovrebbe essere motivo di preoccupazione, è importante rimanere attenti alla sua quantità e rivolgersi al ginecologo se è abbondante o se ha un colore rosso brillante.

Flusso rosa: sanguinamento dell'impianto

Lo scarico vaginale rosa può anche essere una conseguenza dell'impianto di un uovo fecondato nella parete dell'utero, che di solito avviene circa 6 o 7 giorni dopo la fecondazione e riceve il nome medico di impianto embrionale.

Questa leggera perdita di sangue proviene dall'endometrio, il tessuto che riveste l'utero e provoca la placenta e il sacco amniotico. Normalmente, quando ciò si verifica, la donna può osservare un lieve sanguinamento vaginale, chiamato sanguinamento dell'impianto, che può variare da un colore rosa chiaro a un marrone più scuro, come quello che si verifica all'inizio del periodo e quindi è comune confondere sanguinamento dell'impianto con le mestruazioni.

Per sapere come differenziarli, è sufficiente tenere presente che il colore del sanguinamento dell'impianto diventa sempre più chiaro col passare dei giorni, ha una durata più breve (non più di 5 giorni) ed è più leggero della regola. Al contrario, durante le mestruazioni, l'emorragia diventa più rossa e più abbondante col passare dei giorni.

In ogni caso, per poter lasciare dubbi, la cosa più consigliabile è eseguire un test di gravidanza e andare dal ginecologo nel caso in cui l'emorragia persista per molti giorni e non riguardi le mestruazioni.

Scopri maggiori dettagli su questa condizione nell'articolo Sanguinamento dell'impianto: sintomi, colore e durata.

Flusso rosa in gravidanza

E quando si verificano perdite vaginali rosa durante la gravidanza, a cosa può essere dovuto? In questo caso, le cause possono essere diverse e tra le più frequenti sono quelle elencate di seguito:

  • Rapporti sessuali : durante il rapporto sessuale è possibile che alcuni vasi sanguigni si rompano nella cervice e, di conseguenza, lieve sanguinamento.
  • Aumento degli estrogeni: durante la gravidanza, il corpo femminile subisce molti cambiamenti e i livelli di estrogeni di solito aumentano, il che potrebbe causare un leggero flusso sanguigno.
  • Espulsione del tappo mucoso: il tappo mucoso è composto da secrezioni mucose che si accumulano nella cervice dalla quinta settimana di gravidanza fino alla fine di questo, impedendo ai batteri di entrare nell'utero. Quando viene espulso, si può osservare un flusso giallastro o rosato o rossastro se è macchiato con un po 'di sangue e la sua rimozione può essere un'indicazione dell'inizio del travaglio, sebbene ciò possa avvenire in ore, giorni o settimane.

Le secrezioni vaginali con sangue durante la gravidanza dovrebbero essere un motivo urgente per la consultazione medica, poiché è anche possibile che siano dovute a qualche tipo di problema e vi è il rischio di aborto spontaneo . È importante consultare uno specialista se queste secrezioni sono anche accompagnate da dolore addominale e crampi.

Flusso rosa dopo il periodo

Quando il flusso rosa si verifica subito dopo la fine delle mestruazioni, in molti casi possono semplicemente essere dovuti all'espulsione di resti di sangue che erano stati accumulati o al deflusso di batteri vaginali. In questo caso, la tonalità delle secrezioni può variare da un rosa chiaro a un marrone più scuro e la sua consistenza può essere acquosa o, al contrario, più spessa e pastosa.

D'altra parte, se si osserva un flusso con sangue più luminoso e questo è accompagnato da altri sintomi come infiammazione, arrossamento o prurito nella vulva, secrezioni vaginali con cattivo odore, dolori addominali, disagio durante i rapporti sessuali o dolore durante la minzione, è molto È importante consultare urgentemente un ginecologo, poiché potrebbe essere dovuto a qualche tipo di infezione o malattia a trasmissione sessuale.

Flusso di funghi rosa

Sebbene meno frequente, in alcune occasioni un'altra delle cause del flusso rosa è affetta da un'infezione fungina causata dalla crescita eccessiva del lievito Candida albicans nell'area genitale. Questa condizione si chiama candidosi vaginale e di solito provoca l'espulsione di una spessa scarica vaginale bianca simile all'aspetto della ricotta, oltre ad altri sintomi, come prurito, bruciore, irritazione e arrossamento nella vulva. In questo caso, il flusso rosa può verificarsi se la mucosa vaginale è molto irritata e c'è un piccolo sanguinamento a causa della presenza di una ferita.

La candidosi vaginale è un'infezione che deve essere trattata rapidamente dal punto di vista medico, poiché per la sua cura è necessario iniziare un trattamento farmacologico che includa l'uso topico o l'assunzione di farmaci antifungini orali. Inoltre, è necessario sospendere il rapporto sessuale fino a quando l'infezione dura, poiché esiste il rischio di infettare la coppia.

Per saperne di più su questa infezione, ti consigliamo di consultare l'articolo Candidosi vaginale: sintomi, trattamento e prevenzione.

Altre possibili cause del flusso rosa

  • Gravidanza ectopica
  • Assottigliamento dei tessuti del tratto riproduttivo dopo la menopausa.
  • Carcinoma cervicale o uterino
  • Fibromi.
  • Polipi uterini
  • Esami ginecologici che possono causare una leggera macchia dopo il suo completamento, come la citologia.
  • Sindrome dell'ovaio policistico

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Pink flow: cause, ti consigliamo di inserire la nostra categoria di Sistema riproduttivo femminile.

Raccomandato

Aiuto in caso di bullismo o bullismo
2019
Come sapere se il mio ragazzo mi tradisce con un'altra donna
2019
Rimedi per l'impotenza maschile
2019