Fibrinogeno nel sangue alto: cosa significa

Al momento di frequentare la visita medica generale, parte dell'ispezione clinica implica che il medico esamina la pelle in parti specifiche per cercare di individuare eventuali alterazioni, come lividi, e quando, secondo i tuoi criteri, può indicare l'esecuzione di un esame di fibrinogeno insieme ad altri esami del sangue di routine.

Il fibrinogeno è una proteina che influenza notevolmente il processo di coagulazione, i suoi livelli normali possono essere compensati causando effetti sulla coagulazione che producono molteplici conseguenze. Una di queste alterazioni è l'aumento di questa proteina, ma pochissime persone sanno davvero perché è prodotta, ecco perché nel seguente articolo di ONsalus parleremo di fibrinogeno nel sangue alto: cosa significa, dal momento che al momento c'è molto poco informazioni al riguardo.

Che cos'è il fibrinogeno?

È una proteina del plasma prodotta dal fegato che aiuta a fermare l'emorragia dalla formazione di coaguli di sangue, infatti fa parte dei tredici fattori della coagulazione. Il fibrinogeno diventerà fibrina, che insieme alle piastrine formerà il coagulo.

Quando una persona è ferita e inizia a sanguinare, inizia un processo chiamato cascata della coagulazione in cui tutti i fattori coinvolti, incluso il fibrinogeno. L'azione di questa proteina, insieme agli altri elementi coinvolti, provoca la formazione di un coagulo per fermare l'emorragia. Se non c'è abbastanza fibrinogeno, il coagulo non sarà in grado di formarsi e porterà a sanguinamento, può anche causare trombosi, cioè blocco di un vaso sanguigno da parte di un coagulo.

Cosa significa fibrinogeno nel sangue alto?

I valori normali di fibrinogeno sono generalmente compresi tra 200 e 400 mg / dL e sono ottenuti attraverso un campione di plasma. In quali casi, l'aumento sopra i 400 mg / dL di fibrinogeno non è così allarmante e può essere correlato a:

  • Gravidanza e mestruazioni : questo è dovuto al sesso, poiché i livelli di fibrinogeno nelle donne sono più alti a qualsiasi età rispetto a un uomo.
  • Epatopatie : come insufficienza epatica.
  • Infezioni : che possono essere lievi come la tonsillite o in casi gravi possono essere dovute alla tubercolosi.
  • Sindrome nefrosica : è una malattia dei reni causata da un'errata eliminazione delle proteine.

Tuttavia, può anche essere associato a malattie come:

  • Infarto miocardico acuto.
  • Embolia polmonare
  • Trombosi.
  • Infarto cerebrale
  • Leucemia.
  • Lebbra.
  • Lupus Eritematoso

Infine, le concentrazioni di fibrinogeno possono essere influenzate da una serie di fattori che causano l'aumento della loro concentrazione . Potrebbe essere il risultato di:

  • L'obesità.
  • Anomalie ematologiche
  • L'esercizio fisico provoca un aumento dell'indice di fibrinogeno in alcuni pazienti.
  • Diabete.
  • Aumento dei livelli di colesterolo.
  • Lo stress.
  • Le concentrazioni aumentano con l'età.
  • L'uso di pillole anticoncezionali.
  • Il fumo, che migliora la trombosi e produce un aumento delle citochine, responsabile della regolazione della produzione di proteine ​​incluso il fibrinogeno.

Perché è richiesto un esame del sangue con fibrinogeno

Il medico può richiedere esami del sangue per valutare i livelli di fibrinogeno ed escluderne l'alterazione quando osserva:

  • Ematomi: quando si formano eccessivamente.
  • Sanguinamento eccessivo che include gengive, a livello nasale, tratto gastrointestinale.
  • Sangue nelle urine e nelle feci.

Nella sezione precedente ti abbiamo già spiegato cosa può causare un alto fibrinogeno nel sangue, ma risultati anomali verso il basso nel test del fibrinogeno sono generalmente dovuti all'uso eccessivo di fibrinogeno, qualcosa che può essere causato da:

  • Un'emorragia
  • Fibrinolisi.
  • Emofilia A o Emofilia B.

Alcuni dei rischi di avere alti livelli di fibrinogeno nel sangue sono che può causare:

  • Sanguinamento eccessivo
  • Svenimento.
  • Il mal di mare.
  • Che le vene sono difficili da localizzare al momento della puntura dell'ago.

Una volta eseguito il test e osservati cambiamenti nei livelli di fibrinogeno, come un aumento, è importante attendere e fare un altro test. In caso di presentazione dello stesso risultato, è necessario contattare il medico che tratta la condizione che è l' ematologo, in modo da poter incanalare il problema e applicare un trattamento per la condizione.

Fibrinogeno nel sangue alto: trattamento

Attualmente non esiste una terapia specifica con farmaci che abbassano i livelli di fibrinogeno nel sangue, tuttavia, alcuni farmaci che agiscono sulla produzione di fibrinogeno sono stati considerati riducendoli come nel caso di:

  • Tamoxifen.
  • Steroidi.
  • Pentoxifylline.

Esistono altri farmaci come antiaggreganti piastrinici come il warfarin che riducono i livelli di fibrinogeno ed è raccomandato nelle persone che presentano rischi di disturbi cardiovascolari. Un altro antiaggregante raccomandato con comprovata efficacia è la ticlopidina.

Poiché i livelli elevati di fibrinogeno nel sangue sono un fattore di rischio che causa disturbi cardiovascolari, esistono alcuni metodi per prevenirli che possono essere:

  • Smetti di fumare
  • Migliora il modo in cui mangi per ridurre il peso.
  • Ridurre la quantità di colesterolo nel corpo.
  • Esercizio.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili al fibrinogeno nel sangue: cosa significa, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria Sangue, cuore e circolazione.

Raccomandato

Suggerimenti per prevenire i borsiti
2019
Rimedi domestici per mal di denti
2019
Sento un nodo alla gola: cosa può essere?
2019