Ferro sierico basso: sintomi

Il nostro organismo è composto da un'ampia varietà di elementi di diversa natura. Tra i suoi componenti ci sono quelli che chiamiamo oligoelementi, che sono presenti nel nostro corpo in quantità molto piccole ma sono di grande importanza per le diverse funzioni del metabolismo. Uno di questi oligoelementi è il ferro, presente principalmente correlato ai globuli rossi poiché è della massima importanza per il funzionamento di queste cellule.

Esiste un esame del sangue che è indicato per valutare i livelli di ferro presenti nel sangue, ciò che conosciamo come ferro sierico. Quando il ferro sierico ha livelli troppo bassi, nel nostro corpo può creare una serie di sintomi che possono causare preoccupazione nella persona. In questo articolo di ONsalus spiegheremo tutto sul ferro sierico basso: i sintomi, in modo che tu ne sia consapevole nel caso in cui si verifichino, ti forniremo anche alcuni consigli sugli alimenti che puoi consumare per aumentare i livelli di ferro.

Cosa fa il ferro nel nostro corpo

Il ferro è un elemento molto importante per i diversi processi metabolici del nostro organismo. Per cominciare, il ferro è uno dei composti che compongono i globuli rossi, in particolare l'emoglobina, che è il pigmento in queste cellule che consente il trasporto del sangue. Per questo motivo, si può affermare che il ferro è della massima importanza per un corretto trasporto dell'ossigeno dai nostri polmoni ai diversi organi che lo richiedono.

Una volta in contatto con le cellule che devono essere ossigenate, i globuli rossi rilasciano ossigeno, partecipando attivamente al processo di respirazione cellulare e permettendo alle cellule di svolgere i loro processi metabolici . Ciò è di particolare importanza in termini di processi di generazione di energia delle cellule e di contrazione muscolare, che è un'azione che richiede una grande quantità di ossigeno e dove esiste anche un'altra proteina chiamata mioglobina che ha anche ferro nella sua composizione ed è responsabile per la conservazione dell'ossigeno per un uso successivo.

Il ferro partecipa anche ai processi di sintesi del DNA, nella formazione del collagene, contribuisce al sistema immunitario ed è un catalizzatore per diversi processi metabolici. Nel seguente articolo puoi approfondire quali sono la sideremia e i valori normali del ferro nel sangue.

Quali sono i sintomi della carenza di ferro

La maggior parte dei sintomi correlati a bassi livelli di ferro sierico sono dovuti a una scarsa fornitura di ossigeno al corpo. Tra i sintomi più comuni ci sono i seguenti:

  • Stanchezza : poiché l'ossigeno è un elemento fondamentale nel processo di generazione di energia per le cellule, e quindi per il corpo, il suo deficit causerà la comparsa di una stanchezza costante o esaurimento che non sembra avere spiegazione, e Può ostacolare lo sviluppo di attività quotidiane.
  • Debolezza : poiché il ferro è importante per avere una riserva di ossigeno nei muscoli che è necessaria per la normale contrazione, la sua mancanza può produrre una sensazione di debolezza, che sarà ulteriormente migliorata dalla fatica dovuta alla mancanza di energia. di cui abbiamo parlato prima.
  • Pallore : carenze di ferro possono produrre pallore nei tessuti superficiali a causa della scarsa ossigenazione. Inoltre, il colore del sangue ossigenato è il tipico colore rosso del sangue che contribuisce a darci il nostro colore, in modo che perdendo il suo ossigeno il sangue perde anche l'intensità del suo colore contribuendo così al pallore.
  • Palpitazioni : abbassando i livelli di ossigeno che circolano nel nostro sangue, il cuore può fare uno sforzo aggiuntivo per pompare più sangue al minuto per soddisfare le esigenze del corpo. Ciò può causare palpitazioni e battiti rapidi del nostro cuore.
  • Capogiri : quando poco ossigeno raggiunge il nostro cervello, una delle principali sensazioni è il capogiro, e questa è anche la principale causa di svenimento. I deficit di ferro possono essere sufficienti per creare questo sintomo non fornendo al nostro cervello l'ossigeno necessario.

Come posso aumentare i livelli di ferro

Ricordare quali alimenti forniscono ferro al nostro corpo e modificare la nostra dieta per includere più alimenti può essere sufficiente per controllare i livelli di ferro nel sangue. Esistono due tipi di ferro negli alimenti, di cui il ferro emminico si ottiene negli alimenti di origine animale, come ad esempio:

  • fegato
  • Carne rossa
  • pollo
  • agnello
  • tacchino
  • pesce

D'altra parte c'è il ferro non emminico, che è di origine vegetale, possiamo ottenerlo a:

  • lenticchie
  • spinaci
  • Bietola svizzera
  • cumino
  • maggiorana
  • pepe
  • Frutta secca

Nel seguente articolo di ONsalus troverai le migliori ricette per l'arrampicata su ferro.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Ferro sierico basso: sintomi, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria Sangue, cuore e circolazione.

Raccomandato

Erich Fromm: biografia, teoria e libri
2019
Glicerina: usi, applicazioni e proprietà
2019
Esercizi per il trattamento della fascite plantare
2019