Fasi e sviluppo della dipendenza

L'attaccamento suppone il più forte "legame" affettivo che l'essere umano prova nei confronti di altri simili producendo piacere quando si svolgono interazioni e cercando la vicinanza della persona in momenti di ansia e insicurezza. L'istituzione del legame emotivo si sviluppa in quattro fasi. Nell'uomo, il legame di attaccamento richiede alcuni mesi perché compaia un complesso mix di comportamenti tra madre e figlio e assume una varietà di forme.

Lo sviluppo dell'attaccamento

Fase di Preapego

Da 0 a 6 prime settimane Il bambino accetta qualsiasi essere umano che offra conforto. Riflessi geneticamente determinati che hanno un grande valore per la sopravvivenza (sorriso, pianto). Risponde agli stimoli degli altri. Provano a provocare un contatto fisico in molte occasioni. Appare un riconoscimento molto rudimentale della madre. Preferiscono la voce di questa ala di qualsiasi altro adulto, anche se non mostrano ancora un legame di attaccamento stesso.

Fase di formazione degli allegati

6 a 8 mesi L'ansia si verifica quando il bambino è separato dall'uomo, ma non in particolare in assenza della madre. Il bambino guida il suo comportamento e risponde a sua madre in un modo più chiaro di quanto avesse fatto fino ad allora. Continua a guardare sua madre e lo fa arrabbiare per la separazione degli umani (non da sua madre.

Fase di attacco stessa

6/8 a 18/24 mesi. Legame emotivo molto forte con la madre. Rabbia e ansia quando scompare A 8 mesi puoi rifiutare il contatto fisico con gli altri. Vuoi solo le braccia della madre. La maggior parte delle azioni dei bambini mira ad attirare l'attenzione della madre e una sua maggiore presenza.

Formazione di relazioni reciproche

18/24 mesi in poi. Il bambino capisce che l'assenza della madre non è definitiva e riesce a calmare l'ansia. L'apparenza del linguaggio e la rappresentazione mentale della madre, che le consente di prevedere il suo ritorno. In questa fase, i bambini che la madre spiega loro a causa della loro partenza e del tempo approssimativo in cui saranno assenti tendono a piangere meno dei bambini a cui non viene data alcuna spiegazione. Dall'età di 3 anni, implementano strategie controllare l'interazione con sua madre "costringendola" a concordare (in determinati momenti) gli ingressi e le uscite della casa.

La fine di queste fasi implica un solido legame affettivo tra le due parti che non ha bisogno di un contatto fisico o di una ricerca permanente da parte del bambino, poiché si ha la certezza che sua madre risponderà nei momenti in cui ne ha bisogno.

Attaccamento per la strana situazione di Ainsworth

È la tecnica più utilizzata per analizzare la qualità dell'attaccamento madre-figlio nei primi 2 anni di vita. Si compone di 8 episodi: Separazioni e incontri materni con l'esistenza di una persona strana e il risultato:

  • Sicuro, evitante e resistente ---- identificazione di questi tre.
  • Viene aggiunta una stanza: disorganizzata / disorientata Main e Solomon.

Allegato sicuro : 2/3 (il resto diventa allegati non sicuri come il seguente). Cercano il contatto con la madre e riducono il pianto quando torna nella stanza. Il pianto è dovuto alla preferenza della madre per lo sconosciuto.

Evitare l'attaccamento : 20% (mostra indifferenza) Non mostrano rabbia o ansia quando la madre lascia la stanza, ma quando vengono lasciati soli. Sembrano reagire allo stesso modo per la madre e per la strana persona. Si avvicinano senza fretta per salutarla e non provocano loro alcuna reazione speciale di gioia.

Allegato resistente : 10 e 20% (la necessità di non perderlo provoca rabbia (colla) ed evitamento quando arriva. Prima che la madre lasci la stanza, cercano costantemente la loro vicinanza Quando ritorna, sono arrabbiati, disposti e persino raggiungono picchiarla e nascondersi da lei. Molti di loro stanno ancora piangendo ed è abbastanza difficile per la madre confortarli.

Attaccamento disorganizzato / disorientato : 5% (insicurezza con comportamenti contraddittori - disorganizzazione-) Sembra riflettere una grande insicurezza nel loro legame con la madre. Quando ritorna nella stanza, i bambini mostrano comportamenti contraddittori che coinvolgono la disorganizzazione.

Di solito non guardano la madre quando sono tenute tra le braccia e mantengono un'espressione del viso sbalordita. Alcuni piangono dopo la calma e sembrano freddi e distanti . I modelli culturali nello sviluppo sociale, cognitivo ed emotivo del bambino sono di grande importanza. I dati sopra riportati provengono da campioni di bambini americani, in altre culture i dati cambiano, ciò è dovuto a modelli di genitorialità culturale:

  • Tedesco - allegato sicuro 35%
  • Giappone: evidenzia l'attacco resistente
  • Americani - Assicurazione al 75%

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di fare una diagnosi o raccomandare un trattamento. Ti invitiamo ad andare da uno psicologo per discutere del tuo caso particolare.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Fasi e sviluppo di Attachment, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Psicologia Evoluzionistica.

Raccomandato

È male bere molta acqua al giorno?
2019
È normale avere crampi alle mani durante la gravidanza?
2019
Cancro della pelle: sintomi e trattamento
2019