Farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS): cosa sono, tipi e usi

I FANS (farmaci antinfiammatori non steroidei) sono una famiglia di farmaci che hanno proprietà antinfiammatorie (riduzione dell'infiammazione), analgesiche (alleviare il dolore) e antipiretiche (ridurre la febbre). A seconda della quantità, il farmaco può agire in un certo modo; a basse dosi agisce da analgesico e a dosi più elevate agisce da antinfiammatorio. Di solito il tempo necessario all'effetto del farmaco è molto breve, soprattutto se si desidera alleviare il dolore. In generale, il consumo di FANS non presenta complicazioni, tuttavia è necessario tenere conto della dose e della fascia d'età (età) a cui appartiene.

In ONsalus ti diciamo di più sui farmaci antinfiammatori non steroidei: quali sono, tipi e usi.

Uso e azione di farmaci antinfiammatori non steroidei

I FANS sono usati per alleviare il dolore e ridurre i segni di infiammazione (gonfiore e arrossamento). Questi farmaci possono essere utilizzati per il sollievo di condizioni temporanee come dolori acuti al corpo (testa o schiena, ad esempio), distorsioni, distorsioni o mestruazioni o come trattamento per malattie croniche, come l'artrite reumatoide o l'artrosi. Inoltre, a piccole dosi possono agire come inibitori dell'aggregazione piastrinica, che può ridurre il rischio di infarti o ictus, secondari alla formazione di trombi.

Questi tipi di farmaci bloccano la produzione di prostaglandine, molecole responsabili della produzione dei sintomi dell'infiammazione. Sono sintetizzati durante la distruzione cellulare che si verifica durante l'infiammazione. In particolare, i FANS inibiranno gli enzimi COX-1 e COX-2.

Tipi e nomi commerciali di FANS

I FANS possono essere classificati, in base alla loro struttura chimica, in:

  • Salicilati: in cui si trovano Aspirina, Clonixin o Salicylamide.
  • Derivati ​​indolo-acetici: quelli trovati in Glucametacina o Sulindac (Clinoril).
  • Derivati ​​aril-acetici: in cui Aceclofenac, Diclofenac (Cataflam, Artrotec, Voltaren o Voltaren XR) o Etodolaco (Lodine, Lodine XL).
  • Acidi enolici, che a loro volta sono divisi in: Ossicani, che includono Piroxicam (Feldene), Oxaprozin (Daypro) o Meloxicam (Mobic); Pirazoloni, in cui si trovano fenilbutazone o metamizolo (dipirone)
  • Derivati ​​arilpropionici: quelli trovati in Ibuprofene (Motrin, Advil, Motrin IB o Nuprin), Naproxen (Naprosyn, Naprelan), Ketoprofen (Orudis, Oruvail, Actron, Orudis KT) e Indoprofen.
  • Fenemati: che comprendono acido meclofenamico, acido mefenamico (Ponstel), acido flufenamico e acido tolfenamico.

Attualmente esiste una nuova categoria di FANS chiamata Coxibes, che ha la peculiarità di inibire solo la Ciclo-ossigenasi 2 (COX-2), in questo nuovo gruppo è Celecoxib (Celebrex), Rofecoxib ed Etoricoxib.

Esistono molte forme di presentazione dei FANS, che includono:

  • Presentazione liquida
  • Supposte.
  • Compresse con protezione.
  • Compresse speciali

Effetti collaterali dei FANS

I FANS possono avere alcuni effetti collaterali, ad esempio:

  • Problemi all'apparato digerente che includono: ulcere allo stomaco, gastrite o sanguinamento, diarrea, nausea, vomito, bruciore di stomaco (sensazione di bruciore o bruciore dallo stomaco che può risalire la gola, che è una conseguenza del reflusso gastrico), distensione addominale o costipazione
  • Sintomi nel sistema nervoso centrale come vertigini, mal di testa o confusione.
  • Aumentare la pressione sanguigna
  • Problemi dermatologici come prurito (prurito) o orticaria (aree di infiammazione accompagnate da macchie).
  • Edema.
  • Ridurre la funzione renale
  • Problemi cardiaci, come infiammazione cardiaca, vasodilatazione, leucopenia, anemia, trombocitopenia o prolungato tempo di protrombina.

Più è lungo il trattamento con questi farmaci, maggiore è il rischio di effetti collaterali, in particolare problemi cardiaci.

Controindicazioni dei FANS

L'uso di questi farmaci dovrebbe essere evitato nelle persone che hanno una o più delle seguenti condizioni:

  • Insufficienza renale o epatica.
  • Le persone con sanguinamento, ulcere o disturbi di stomaco.
  • Bassi livelli piastrinici
  • Malattie infiammatorie intestinali, come la malattia di Crohn.
  • Ipertensione.
  • Condizioni nel tratto polmonare, come la BPCO.
  • In caso di condizioni allergiche, come l'asma.
  • Se sei incinta
  • Persone con più di 65 anni o meno di 12 anni.
  • Se bevi frequentemente alcool.

Interazioni farmacologiche di FANS

È necessario informare il personale sanitario di tutti i farmaci che vengono assunti per evitare interazioni farmacologiche. I farmaci che interagiscono con i FANS sono principalmente:

  • Aspirina.
  • Anticoagulanti come Warfarin (Coumadin), Clopidogrel (Plavix) o Eparina.
  • Corticosteroidi come il prednisone.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se desideri leggere altri articoli simili ai farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS): quali sono, tipi e usi, ti consigliamo di inserire la nostra categoria di farmaci e test medici.

Raccomandato

I migliori sessuologi a Madrid
2019
Posso prendere l'ibuprofene se sto assumendo Lorazepam?
2019
Piante medicinali per aumentare il desiderio sessuale
2019