Fare cardio a digiuno: è buono o cattivo?

Ci sono molti che sostengono che il digiuno cardio aiuta a bruciare i grassi. Tuttavia, al momento si discute se questo sia il caso o meno. Ci sono opinioni diverse a riguardo. Chi lo afferma si basa sul presupposto che, non avendo cibo, i livelli di insulina o glucosio sono molto bassi e, quindi, il corpo ha bisogno di ottenere energia da altri siti come il grasso corporeo accumulato. Quindi, fare cardio a digiuno farebbe sì che il corpo consumasse più energia e bruciasse più grasso. Tuttavia, questa pratica consiste nel fare cardio in modo moderato e non molto intenso. L'affermazione ha la sua logica, tuttavia c'è chi non è d'accordo con questa teoria. Se vuoi lasciare dubbi in questo articolo di ONsalus ti diciamo se fare il cardio a digiuno è buono o cattivo .

Il funzionamento del metabolismo

Per sapere con certezza se la teoria della combustione dei grassi a digiuno è vera, dobbiamo sapere un po 'di più su come funziona il nostro metabolismo nel processo di combustione dei grassi.

Conosci i trigliceridi? Sono un tipo di glicerolo appartenente alla famiglia dei lipidi, o quello che è stato lo stesso, grassi. I trigliceridi sono il modo in cui il nostro corpo immagazzina energia. Il nostro metabolismo è ciò che converte il cibo che consumiamo in energia, tuttavia quelli che non si convertono (perché non è necessaria più energia) rimangono immagazzinati nel corpo come grassi .

Per bruciare i grassi, abbiamo bisogno di liberare i trigliceridi che si accumulano e per questo è necessario un processo per spezzare la loro catena, il che significa separarli nei loro due composti: acidi e glicerolo. Questo processo viene eseguito dall'ormone lipasi sensibile (HSL) che agisce attraverso l'insulina. Questo rallenta la mobilizzazione dei grassi e anche delle cocoamine (adrenalina e noradrenalina) che fanno muovere il grasso. Ecco perché più alto è il livello di insulina nel nostro corpo, più difficile sarà bruciare i grassi . Questo si basa su coloro che affermano la teoria della combustione dei grassi a digiuno, poiché prima di assumere qualsiasi cibo i nostri livelli di insulina e glucosio sono molto bassi.

Una volta che i trigliceridi sono rotti, passano nel sangue attraverso una proteina chiamata albumina che li trasporta in qualsiasi parte del corpo dove possono essere utilizzati. Tuttavia, si deve tener conto del fatto che, affinché i trigliceridi possano essere usati come energia e non accumularsi come grassi, è necessario che aderiscano ai mitocondri cellulari, e ciò avverrà attraverso un enzima chiamato CPT.

Pertanto, la teoria di bruciare i grassi a stomaco vuoto non è del tutto valida poiché sono necessari altri processi affinché diventi energia.

Il digiuno cardio, buono o cattivo?

Quindi, fare il cardio a digiuno è buono o cattivo? Come abbiamo spiegato, è vero che bassi livelli di insulina rendono più facile bruciare i grassi ed è per questo che il digiuno perché non hai mangiato sarà più fattibile.

Tuttavia, anche se hanno ragione a quel punto, altri fattori devono essere presi in considerazione quando si brucia grassi. Il cardio digiuno è di bassa intensità, bruciando così il grasso accumulato e trasformandolo in energia. Alla fine bruceremo grasso sì, ma molto lentamente.

L'intensificazione dei livelli di cardio non migliorerà la situazione perché il digiuno ha effetti contrari a ciò che vogliamo ottenere. Alti livelli di cardio a digiuno hanno conseguenze come la perdita di massa muscolare che ti è costata così tanto da raggiungere. Quando il corpo non ha abbastanza energia perché ha già bruciato tutti i grassi, ciò che fa è acquisirlo da altri siti, come i muscoli.

Inoltre, tieni presente che non è del tutto vero che i livelli di glicogeno sono più bassi al mattino. Durante il sonno l'organismo non si muove e necessita solo dell'energia necessaria per sopravvivere, ma non svolgiamo attività intense. Ecco perché l'energia consumata proviene dagli acidi grassi e non dal glicogeno immagazzinato. La cena che abbiamo consumato il giorno prima ci ha dato glucosio che non viene utilizzato durante la notte.

Dovresti tenere presente che quando hai bruciato così tanto grasso al mattino per il resto della giornata ossiderai molto di più e brucerai molto meno, quindi puoi bruciare grasso e convertirlo in energia, ma ciò non significa che durante il giorno continui a mantenere quel ritmo di combustione dei grassi con la tua normale attività poiché, come abbiamo visto, quando il corpo ha esaurito le riserve, inizierà a utilizzare la massa muscolare.

Pertanto, la risposta alla domanda che poniamo è relativa. Fare cardio a digiuno non è male in quanto tale e sì, è vero che brucerai parte del grasso. Tuttavia, non è raccomandato poiché oltre a perdere la massa muscolare, i livelli di intensità devono essere molto bassi e per questo è meglio fare una buona colazione ed esercitarsi in seguito. In questo modo la combustione dei grassi sarà bilanciata durante il giorno e andrà persa molto più del digiuno. E soprattutto non dovresti premere per allenarti troppo velocemente a stomaco vuoto.

Come fare cardio per bruciare i grassi

L'ideale per bruciare i grassi si basa su una dieta ipocalorica, in modo tale da non assumere più calorie e poter quindi spendere più di quanto consumiamo. L'insulina continuerà ad avere i suoi picchi elevati ma non avendo consumato solo calorie bruceremo sempre grasso.

In questo caso è conveniente fare cardio durante il giorno, ma non a stomaco vuoto. In questo modo la dieta e l'esercizio ci aiuteranno a bruciare i grassi in modo molto più sano e veloce.

Se vuoi proporre di fare cardio a stomaco vuoto, i migliori sono esercizi a bassa intensità come andare in bicicletta, nuotare o fare jogging (non correre intensamente). Naturalmente, si consiglia di consultare il proprio medico in caso di problemi o malattie.

Inoltre, dovresti sempre tenere presente che il processo di combustione dei grassi non è momentaneo e il metabolismo scorre e cambia costantemente. Non dovresti tenere l'idea che se l'insulina è alta sarà impossibile perdere grasso poiché non sarà sempre così. Come abbiamo visto, dipende anche da altri fattori.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Fare cardio a digiuno: è buono o cattivo?, ti consigliamo di inserire la nostra categoria di attività fisica.

Raccomandato

Tosse con sangue: cause e trattamento
2019
Cosa puoi mangiare dopo un'operazione di appendicite
2019
Smettere di fumare ti fa ingrassare: mito o realtà?
2019