Esercizi per prevenire perdite di urina

Avere perdite di urina, cioè l'incontinenza urinaria, può essere un disturbo molto comune negli uomini e nelle donne a qualsiasi età; tuttavia, di solito è molto più comune negli anziani o nelle donne dopo aver avuto figli o dopo la menopausa. Sebbene ciò possa essere frequente, non dovresti evitare di consultare un medico in modo che possa eseguire il trattamento corrispondente e offrirti vari modi per cercare di eliminare queste perdite di urina o almeno ridurle.

Se vuoi sapere come trattare questo disturbo, nel seguente articolo di ONsalus ti offriamo alcuni esercizi per prevenire la perdita di urina rafforzando i muscoli del perineo per migliorare la condizione. Nonostante ciò, ci sono vari trattamenti, quindi è importante consultare uno specialista.

Kegel si esercita per rafforzare il pavimento pelvico

Gli esercizi di Kegel sono altamente raccomandati per rafforzare i muscoli del pavimento pelvico, cioè quelli che sono responsabili del supporto della vescica, del retto, dell'utero e dell'intestino tenue, il cui movimento serve a fermare o aumentare l'espulsione delle urine . Sono considerati un trattamento non chirurgico per rilassare e migliorare le condizioni dei genitali e dei muscoli, evitando o migliorando i problemi che il pavimento pelvico può avere.

Gli esercizi del pavimento pelvico per l'incontinenza possono essere eseguiti ovunque, poiché, quando si lavora i muscoli interni, non richiede movimenti molto visibili. Prima di iniziare, è importante cercare una posizione comoda, sia che sia seduto o sdraiato sulla schiena con le ginocchia piegate e insieme. Per l'esercizio, è necessario contrarre i muscoli del pavimento pelvico per 5 secondi e riposare per 10 secondi per la ripetizione successiva, almeno 10 ripetizioni. Nel caso in cui si provi fastidio o sia difficile stringere il pavimento pelvico, ridurre i secondi di contrazione e aumentare il riposo.

Puoi vedere altri esercizi di questo tipo consultando l'articolo Esercizi per rafforzare il pavimento pelvico.

Allungando i flessori dell'anca, aiuta a controllare la minzione

Un altro degli esercizi per evitare perdite di urina più raccomandate è l'allungamento dei flessori dell'anca e, se possibile, dovrebbe essere eseguito in modo dinamico. È molto semplice da fare e può essere praticato più volte al giorno per ottenere grandi risultati.

Per questo tratto devi stare in piedi, con i piedi divaricati alla larghezza delle spalle e le mani pendenti sul lato del corpo in modo naturale. Quindi, alza un piede e fai un lungo passo indietro, in modo che il ginocchio sia sopra la caviglia o un po 'più indietro. Quindi, torna alla posizione iniziale e ripeti l'esercizio con l'altra gamba per eseguire diverse ripetizioni che si alternano costantemente.

Ferro, eccellente per prevenire la perdita di urina

L'esercizio statico noto come ferro è una parte comune di molte routine di yoga e pilates, ma è anche uno dei migliori esercizi per prevenire le perdite di urina, poiché è molto semplice da eseguire e ha molti benefici. È importante che venga praticato più volte durante il giorno, se possibile ogni giorno, per vedere grandi risultati e che vengano mantenuti a lungo.

Dovresti iniziare a sdraiarti sul pavimento e a faccia in giù per posizionare gli avambracci sul pavimento e i gomiti sotto le spalle. Allo stesso tempo, devi mettere le gambe unite e allungate, con le dita dei piedi sostenute e flesse. Infine, devi sollevare il corpo cercando di formare una linea retta dalla testa, attraversando il busto e raggiungendo i piedi, evitando così l'area lombare ad arco. Mantieni questa posizione per 20 secondi, quindi allenta il corpo e ripeti l'esercizio.

Squat, ottimo esercizio per l'incontinenza urinaria

L'esecuzione di squat può essere un'opzione eccellente per le persone che soffrono di incontinenza urinaria. Mentre questo può essere difficile da controllare, ci sono alcuni esercizi che possono aiutare a migliorare il disturbo, poiché rafforzano i muscoli compromessi.

Per gli squat è necessario che tu ti alzi, con i piedi divaricati alla larghezza delle spalle, la schiena dritta e la colonna vertebrale in folle per piegarti in modo da mantenere le ginocchia in linea con i piedi. Inoltre, se vuoi, puoi iniziare l'esercizio con una sedia usando lo schienale per tenerti, abbassando la postura il più possibile, mantienila per alcuni secondi e ripeti la procedura.

Triplo affondo per prevenire la perdita di urina

Il triplo affondo è un esercizio che è sempre più popolare nelle palestre e in vari siti di esercizi grazie ai suoi grandi benefici. Tra questi, spicca che è l'ideale per aiutare le persone che soffrono di perdite di urina.

Devi farlo stando in piedi con i piedi alla larghezza delle spalle, la schiena il più dritta possibile e la colonna vertebrale neutra senza alcuno sforzo. Successivamente, è necessario fare un passo avanti con uno dei piedi e piegare le ginocchia fino a quando entrambi formano un angolo di 90 gradi per tornare infine alla posizione iniziale.

Quindi, devi fare un passo di lato, con la gamba che in precedenza era andata in avanti, e allo stesso tempo flette il ginocchio che è nel sito dell'inizio per trattenere alcuni secondi e tornare alla posizione originale. Infine, con lo stesso piede, è necessario fare un passo indietro e le ginocchia piegate di nuovo per formare gli angoli retti, per culminare ripetendo i tre passi con il piede opposto.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Esercizi per prevenire perdite di urina, ti consigliamo di accedere alla nostra categoria Benessere.

Raccomandato

Centro Núria Jorba - Sessuologia e coppia
2019
La tecnica del blocco psicologico e dei blocchi casuali
2019
Perché ho un pene curvo?
2019