Esercizi per le gambe stanche

Arrivare alla fine della giornata e sentire che le nostre gambe sono pesanti è una condizione molto comune, soprattutto tra le donne, più incline alla ritenzione di liquidi e ai cambiamenti ormonali. Una dieta inadeguata, alcune abitudini negative e la tendenza del corpo a cambiare durante il ciclo mestruale o in fasi come la gravidanza e la menopausa, determinano i fattori nella comparsa di questa condizione.

In questo articolo di ONsalus spieghiamo i migliori esercizi per le gambe stanche che ti aiuteranno a promuovere la circolazione sanguigna ed evitare il disagio.

Cause delle gambe stanche più comuni

Prima di affrontare gli esercizi per le gambe stanche che ti aiuteranno a combattere il disagio, è importante scoprire perché questa condizione si verifica perché molte abitudini quotidiane influenzano il suo aspetto. Modificando alcuni aspetti saremo in grado di migliorare significativamente la circolazione delle gambe, riuscendo a ridurre l'affaticamento in quest'area.

Le cause delle gambe stanche sono:

  • Lo stile di vita sedentario è una delle cause più comuni di gambe stanche. L'esercizio fisico è la chiave per mantenere una circolazione adeguata e quando non la pratichiamo frequentemente, è comune che la nostra circolazione sanguigna non sia efficace quanto ci aspettiamo, causando problemi.
  • Le donne che soffrono di ritenzione idrica sono anche inclini a soffrire di gambe stanche, poiché queste condizioni sono strettamente legate alla circolazione sanguigna. Mangiare cibi molto ricchi di sale e consumare poco liquido fa sì che il nostro corpo inizi ad avere difficoltà ad eliminare il fluido, facendolo accumulare in aree come le caviglie, che producono un'importante pesantezza nella zona. Nel nostro articolo ritenzione di liquidi: cause e rimedi, spieghiamo di più su questa condizione.
  • Trascorrere molto tempo in piedi o seduti, senza fare brevi passeggiate o alternare la postura, è una delle cause più comuni di gambe stanche. Alternare le posizioni che scegliamo durante il giorno e usare una piattaforma o un poggiapiedi per mantenere le gambe leggermente alte mentre si è seduti, sarà utile per contrastare questa condizione.
  • L'insufficienza venosa cronica è anche una delle condizioni responsabili della stanchezza delle gambe. Si verifica quando le pareti delle vene si indeboliscono in modo che la circolazione del sangue non sia efficace e le vene rimangano piene di sangue, soprattutto quando si trovano in piedi. Questa patologia è comune nelle donne, nelle persone obese, alte, con una storia di trombosi venosa profonda o che trascorrono molto tempo nella giornata seduti.
  • Inoltre, altre condizioni come l'assunzione di contraccettivi, alcuni farmaci come antidepressivi o farmaci per la tensione, o che soffrono di patologie cardiache o renali, possono portare alla comparsa di gambe sposate.

Segui una dieta adeguata con un consumo di sale e prodotti ricchi di sodio moderato, cammina almeno 30 minuti al giorno o segui un piano di esercizi ottimizzato adatto alla nostra età e struttura fisica, alterna la nostra postura e fai piccole passeggiate di 5 minuti ciascuna il tempo per stimolare la circolazione sanguigna, oltre a bere almeno 2 litri di acqua al giorno per prevenire la ritenzione idrica, sono raccomandazioni che dobbiamo prendere in considerazione per evitare la pesantezza delle gambe .

Mettiti in punta di piedi per combattere le gambe stanche

Uno dei migliori esercizi per le gambe stanche che aiuta ad attivare la circolazione sanguigna, rafforza i gemelli e fornisce anche tonificazione alle gambe, è di stare in punta di piedi per diversi secondi.

Questo esercizio è molto semplice, per iniziare devi mettere la schiena dritta e appoggiare le mani su un oggetto fermo, questo nel caso in cui trovi difficoltà a mantenere l'equilibrio. Mettiti in punta di piedi e mantieni la postura per 5 secondi, quindi posiziona le caviglie sul pavimento, riposa per alcuni secondi e ripeti.

Si consiglia di eseguire almeno 10 ripetizioni . Nel tempo puoi espandere sia i secondi che passi in punta di piedi sia il numero di ripetizioni.

Gambe rotanti per stimolare la circolazione

Molti esercizi per migliorare la circolazione sanguigna e alleviare le gambe stanche giacciono su un tappetino, quindi consigliamo di tenere questo oggetto a portata di mano.

Sdraiati, solleva la gamba di tua scelta e fai dei cerchi con essa in senso orario fino al completamento di 10 giri, quindi ripeti 10 volte in senso antiorario. Fai l'esercizio con entrambe le gambe, noterai un rapido miglioramento del disagio. Puoi anche eseguire lo stesso esercizio, ma sollevando leggermente la gamba e facendo un piccolo cerchio anziché uno grande.

Immagine: jkyog-wellness.blogspot.com

La bicicletta, ideale per migliorare la salute circolatoria delle gambe

Se hai una bicicletta a casa, è ora di salire e pedalare, perché questo movimento è uno dei più utili per migliorare il disagio causato dalle gambe stanche. Altrimenti, pedalare in aria è una buona alternativa.

Sdraiati su un tappetino con la schiena saldamente contro il pavimento e le braccia ai lati, solleva le gambe e inizia a pedalare in aria per 20 secondi, quindi riposa 10 secondi e ripeti. Si consiglia di eseguire 3 serie da 20 ripetizioni ciascuna per stimolare adeguatamente la circolazione sanguigna nell'area.

Le forbici, un buon esercizio per attivare l'area

Le forbici si distinguono tra gli esercizi per le gambe stanche che aiutano ad attivare la circolazione sanguigna rafforzando l'addome, essendo un'opzione eccellente per coloro che cercano anche di migliorare la tonalità di questa zona.

Con la schiena completamente piatta sul pavimento, puoi posizionare le braccia o sotto il coccige o vicino al corpo, quindi sollevare leggermente le gambe e imitare il movimento di una forbice facendo passare la gamba destra sopra la sinistra e viceversa. Esegui 3 serie da 15 ripetizioni ciascuna, riposando qualche secondo tra ogni ripetizione.

Immagine: top.me

Muovi le dita dei piedi

Sollevare leggermente una gamba e muovere i piedi per stimolare la circolazione . Allunga la punta del piede il più possibile e tieni premuto per 5 secondi, quindi cerca di posizionarlo il più dritto possibile in un movimento opposto al precedente, cercando di portare la punta del piede verso di te.

Ripeti entrambi i movimenti 5 volte con ciascun piede.

Cammina, se è molto meglio per la sabbia

Camminare è uno dei migliori esercizi per le gambe stanche, contribuendo a migliorare la circolazione, rafforzare le pareti venose e garantire il nostro benessere. Si consiglia di camminare almeno 30 minuti ogni giorno, ma quando si tratta di migliorare le gambe stanche, è meglio farlo con la sabbia, perché lo sforzo è maggiore e quindi il risultato è più vantaggioso.

Se hai una spiaggia nelle vicinanze, non pensarci, altrimenti sarà sufficiente farlo attraverso la città o su un tapis roulant in modo che sia il tuo cuore che la tua circolazione siano avvantaggiati.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Esercizi per le gambe stanche, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria Sangue, cuore e circolazione.

Raccomandato

Allergia ai pollini: sintomi e trattamento
2019
È normale che il seno faccia male con le pillole anticoncezionali?
2019
Carni negli occhi: cause, sintomi, operazione e rimedi casalinghi
2019