Eosinofili alti: significato, sintomi e trattamento

I globuli bianchi o i leucociti sono responsabili della difesa del nostro corpo, cioè fanno parte del nostro sistema immunitario. Esistono cinque tipi di leucociti e ognuno ha funzioni diverse, tra cui troviamo eosinofili .

Gli eosinofili sono prodotti nel midollo osseo e aiutano a proteggere il corpo da malattie e infezioni, principalmente parassitarie. Quando nel nostro sangue questi leucociti hanno una presenza maggiore del normale, si chiama eosinofilia. Livelli elevati di eosinofili possono verificarsi sia nel sangue, una patologia nota come eosinofilia nel sangue, sia nel luogo in cui si è verificata un'infiammazione o infezione, nota come eosinofilia dei tessuti. In questo articolo spieghiamo in dettaglio le principali cause di alti eosinofili, i sintomi e i passaggi che devi seguire per garantire il tuo benessere.

Eosinofili alti: quali singoli

Gli eosinofili sono uno dei tipi di globuli bianchi che compongono il nostro sistema immunitario. Tra le funzioni di questi elementi c'è il fatto di affrontare infezioni parassitarie. Gli eosinofili sono classificati in granulociti, un tipo di leucocita costituito da grandi granuli.

Questi sono uno dei componenti principali e più comuni di sangue e tessuti, inoltre, possiamo trovarlo anche nei gangli di diverse aree del corpo come i genitali, il tratto respiratorio o il sistema linfatico. La sua durata è di circa 4 giorni ed è costantemente rigenerante nel midollo osseo.

Ma cosa significano gli alti eosinofili ? Il fatto è che gli eosinofili non si accumulano a meno che non vi sia una condizione che colpisce la pelle, i polmoni o qualsiasi altro organo interno. In tal caso, aumentano per far fronte all'infezione, aumentandone i livelli nelle aree in cui l'infezione è presente.

Valori normali di eosinophil

I valori normali di eosinofilo possono variare a seconda dell'età del paziente:

  • Adulti : tra 0 e 500 / μL
  • Neonati e bambini : tra 0 e 850 / μL

Se l'analitica produce un conteggio più elevato, che supera quelli di quei livelli, potrebbe già essere considerata come eosinofilia o eosinofili elevati, di cui nella sezione seguente spieghiamo le possibili cause.

Eosinofili alti: cause

L' alto livello di eosinofili nel sangue può essere causato da un aumento della produzione e del rilascio dello stesso dal midollo osseo. Ciò è probabilmente causato come risposta alla presenza di allergie o parassiti nel nostro corpo, poiché questi leucociti sono attivi in ​​una vasta gamma di problemi infiammatori. Il suo aumento è lo strumento di difesa utilizzato dall'organismo per proteggerci da questi agenti stranieri.

Pertanto, l' eosinofilia di solito si verifica in presenza di altre condizioni mediche. Le cause degli alti eosinofili possono essere:

  • Allergie di ogni tipo, dall'orticaria acuta all'intolleranza al lattosio.
  • Dermopatie autoimmuni come il pemfigo, la psoriasi, tra gli altri.
  • Collagenoesi come sarcoidosi, dermatomiosite, ecc.
  • Infezioni batteriche di qualsiasi tipo.
  • Infezioni parassitarie
  • Infezioni fungine
  • Dialisi.
  • Emopatie, cioè condizioni del sangue come leucemia mieloide cronica o policitemia vera.
  • Vari avvelenamenti.
  • Embolia del colesterolo, che provoca un aumento temporaneo di questi globuli bianchi.
  • Effetti collaterali dei farmaci da prescrizione.
  • Linfoma di Hodgkin

Anche quando si verificano questi fattori e aumenta il rischio di alti livelli di eosinofili, ciò non significa necessariamente che la persona svilupperà eosinofilia poiché non è una condizione molto comune. Tuttavia, si consiglia di andare dal medico per eseguire una revisione e determinare le cause di questa condizione.

Sintomi di eosinofilia

I sintomi più frequenti quando eosinofili alti o eosinofilia sono:

  • Mancanza di respiro
  • Tosse.
  • Fischietti durante la respirazione.
  • Dolore addominale
  • La diarrea.

Un'altra sintomatologia di alti valori di eosinofili, sebbene meno comune di quanto abbiamo appena spiegato, sono:

  • Perdita di peso
  • Sudorazioni notturne

Tuttavia, dovresti essere consapevole che il fatto che tu abbia uno di questi sintomi non si riferisce al fatto che gli eosinofili siano ad alti livelli nel nostro corpo, perché questi segnali potrebbero corrispondere a varie malattie, per questo motivo è sempre necessario consultare un medico.

Eosinofili alti: trattamento

È importante sottolineare che dovresti consultare il tuo medico, discutere i sintomi che hai osservato e fare gli esami indicati dallo specialista. Con un semplice esame cutaneo o ematico, è possibile identificare alcune allergie e infezioni.

Per controllare la produzione di eosinofili, il trattamento sarà indirizzato a trattare la causa sottostante della malattia, una volta identificata dal medico. Inoltre, l'assunzione di farmaci, integratori a base di erbe e cibo dipenderà dalla causa diagnosticata.

Eseguire il trattamento raccomandato dallo specialista. Se non lo fai come indicato, la quantità di eosinofili potrebbe non diminuire e accumularsi nel cuore e in altri organi, il che provocherebbe altre condizioni come danni ai nervi, problemi ai polmoni e insufficienza cardiaca.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili agli eosinofili alti: cosa significa, sintomi e trattamento, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Sistema immunitario.

Raccomandato

I diversi tipi di invidia
2019
Malattia viola: cause, sintomi e trattamento - con foto
2019
Rimedi domestici per cute secca
2019