Emocromatosi: cause, sintomi e trattamento

L'emocromatosi è una malattia genetica che coinvolge un eccesso di ferro nel corpo. Detto sovraccarico di ferro nel corpo può essere causato da ragioni genetiche o da altre malattie che lo generano. Le persone che soffrono di emocromatosi soffrono di anni nel fegato, nel pancreas, nelle articolazioni del cuore e nei sistemi ormonali, oltre a essere in grado di provocare il cancro al fegato. Attualmente, sono disponibili due trattamenti per trattare l'eccesso di ferro nel corpo e la sua applicazione dipenderà dalla causa del disturbo. Il suo trattamento è necessario in tutti i casi al fine di controllare l'eccesso di ferro ed evitare possibili danni che possono comportare gravi rischi per la salute del paziente. In questo articolo di ONsalus ti informiamo sulle cause, i sintomi e il trattamento dell'emocromatosi .

Funzione ferro

Il ferro svolge un ruolo vitale nell'apporto di ossigeno al corpo . Questo fa parte dell'emoglobina che aiuta a catturare l'ossigeno dai polmoni e trasportarlo per raggiungere l'intero corpo. Una volta che l'ossigeno raggiunge le diverse parti del corpo, il ferro viene immagazzinato in depositi.

Altre funzioni del ferro è rafforzare il sistema immunitario . In questo modo, il ferro aiuta a difendere il corpo da raffreddori e malattie respiratorie, nonché da altri disturbi. Quando le persone hanno un deficit o un eccesso di ferro, possono verificarsi principalmente due cose:

  • Deficit di ferro : il corpo perde una grande quantità di ferro, causando anemia. In questo caso, una dieta per l'anemia ricca di ferro è altamente raccomandata.
  • Ferro in eccesso : l'effetto opposto si verifica come prima, quindi il corpo accumula ferro in eccesso. È in questo caso che parliamo di emocromatosi.

Cause di emocromatosi

Le cause che causano l'emocromatosi sono divise in due:

  • Emocromatosi primaria L'eccesso di ferro nel corpo è dovuto a un disturbo genetico che viene trasmesso dai genitori ai bambini. In questo caso, le persone colpite assorbono il ferro in eccesso attraverso il tratto digestivo in modo anomalo.
  • Emocromatosi secondaria Conosciuto anche come emocromatosi acquisita, il sovraccarico di ferro è una conseguenza di altre malattie che colpiscono il sangue. Alcune di queste malattie sono: talassemie, epatite C, alcuni tipi di anemie, persone che ricevono ripetute trasfusioni di sangue, ecc. Inoltre, le persone che sono abituate a bere alcolici possono sviluppare questo disturbo del sangue.

Sintomi di emocromatosi

All'inizio della malattia, quando non è ancora visibile alcun tipo di danno, i pazienti possono avvertire affaticamento e sonnolenza, ed è anche comune che i pazienti soffrano di ingiallimento generale a causa dell'eccesso di ferro. I sintomi dell'emocromatosi variano a seconda dell'organo danneggiato.

  • Danno al fegato Il fegato è di solito l'organo più colpito, che può infiammarsi. Il danno epatico è correlato, tra gli altri, a problemi di coagulazione del sangue, sanguinamento digestivo e accumulo di acqua nell'addome.
  • Danno cardiaco L'insufficienza cardiaca provoca affaticamento e affaticamento, quest'ultimo implica la difficoltà di eseguire compiti che non sarebbero un problema in condizioni normali. Inoltre, altri sintomi dell'emocromatosi sono la presenza di aritmie, che si traducono in battiti cardiaci irregolari.
  • Danno all'ipotalamo o alla ghiandola pituitaria Ha esperienza di atrofia testicolare, impotenza sessuale, perdita di libido, perdita di capelli. Nelle donne si riflette l'assenza di mestruazioni.
  • Danno al pancreas Il verificarsi del diabete saccarina è comune a causa di lesioni pancreatiche, che dovrebbero essere trattate come il diabete normale.
  • Danno articolare . Alcune condizioni mediche come l'artrosi e l'artrite possono essere altri sintomi dell'emocromatosi, quando colpisce le articolazioni. Le condizioni delle mani sono le più frequenti, sebbene possano verificarsi altrove come l'anca.
  • Danni alla pelle Oscuramento della pelle, oltre alla caduta dei capelli.

Trattamento omocromatosi

Il trattamento dell'omocromatosi varierà principalmente dalla causa che causa il disturbo. Nel caso in cui la causa sia genetica, il trattamento viene effettuato dalle flebotomie. Quando l'emocromatosi è secondaria, cioè acquisita, il trattamento applicato è l'uso di chelanti di ferro. Inoltre, i pazienti che soffrono di emocromatosi dovrebbero evitare di bere alcolici e determinati alimenti.

Trattamento flebotomia

Consiste nell'esecuzione di estrazioni di sangue settimanali, da 500 ml ciascuna, al fine di raggiungere un livello di ferro adeguato. Il paziente deve sottoporsi al trattamento a tempo indeterminato ed eseguire revisioni periodiche.

Trattamento di ferro chelante

I chelanti del ferro sono sostanze che, una volta entrati in contatto con il ferro, aderiscono ad esso, creando una sostanza che impedisce al ferro di avere un effetto dannoso sul corpo. Il chelatore di ferro più comunemente usato è la deferoxamina . È stato dimostrato che il trattamento dell'omocromatosi con questo chelante garantisce buoni risultati in termini di progressione della malattia e previene la morte precoce. Può essere somministrato per via intramuscolare e sottocutanea. Lo svantaggio di questo trattamento sono i suoi effetti collaterali, che coinvolgono dolore, reazioni allergiche, disturbi oculari e uditivi, ecc. Dieferiprone è un altro prodotto usato in alternativa alla deforoxamina. Ha il vantaggio che la sua amministrazione è più semplice, ma ha anche lo svantaggio di essere meno efficace. Un'altra alternativa ai precedenti trattamenti con un terzo chelatore chiamato deferasirox, attraverso la somministrazione orale giornaliera. Questo chelatore riduce significativamente la concentrazione di ferro.

Raccomandazioni per l'emocromatosi

  • I pazienti affetti da emocromatosi dovrebbero evitare di mangiare cibi ad alto livello di ferro, come carne rossa, crostacei non bolliti e prodotti sanguigni, come la salsiccia di sangue.
  • Dispensare con integratori alimentari e cibi arricchiti.
  • Evitare di bere alcolici e assumere altri prodotti che possono influenzare il metabolismo del ferro.
  • Evitare l'eccessiva esposizione al sole e agli estrogeni, poiché potrebbero aggravare la malattia.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili all'emocromatosi: cause, sintomi e trattamento, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria Sangue, cuore e circolazione.

Raccomandato

Rimedi domestici per la psoriasi sul cuoio capelluto
2019
Disuria: definizione, cause e trattamento
2019
Tipi di motivazione in psicologia: definizione ed esempi
2019