È normale che escano coaguli di sangue nel mio ciclo mestruale?

Il ciclo mestruale inizia con le mestruazioni, una fase in cui il rivestimento dell'utero viene staccato e viene presentata la regola, una secrezione costituita da tessuto endometriale, sangue e tossine che il corpo deve scartare per iniziare un nuovo ciclo. Le mestruazioni possono variare ogni mese, presentando colore, consistenza e olfatto diversi, ma di solito la regola è di solito un tono rosso brillante, una consistenza leggera o spessa e priva di viscosità.

A seconda della durata del periodo della donna e della quantità di sangue che drena, possono verificarsi coaguli durante le mestruazioni, che possono essere scarsi o abbondanti e di solito sono di colore scuro. Questa caratteristica delle mestruazioni di solito avverte molte donne che si chiedono: è normale che escano coaguli di sangue nel periodo? Se sei uno di loro, in questo articolo di ONsalus puoi trovare la risposta.

Cause di coaguli nel periodo

Ci sono molte donne che sono sorprese di trovare coaguli nel sovrano e la verità è che questa scoperta è più frequente di quanto si creda. Per capire perché la regola è consolidata in questo modo, è necessario capire che il sangue di tutto il nostro corpo tende a coagulare come meccanismo di difesa per evitare sanguinamenti o perdita eccessiva di liquidi attraverso una ferita.

Poiché il corpo della donna ha bisogno che il righello sia fluido e leggero (privo di coaguli) in modo che possa essere facilmente espulso, l'utero naturale secerne anticoagulanti naturali per evitare che il sangue si formi. Tuttavia, quando la donna ha periodi abbondanti, l'anticoagulante non è sufficiente per prevenire la solidificazione di così tanto fluido e si iniziano a trovare coaguli nel periodo.

I coaguli nella regola, è normale?

Sì, ma in una certa misura. Nella maggior parte dei casi, i coaguli di sangue non rappresentano un rischio per la salute, tuttavia a volte possono essere un importante segno di cambiamenti nel corpo della donna e persino un segno di alcune malattie del sistema riproduttivo femminile.

Normalmente, i coaguli nel righello misurano tra 5 mm e 4 cm, di solito sono più abbondanti al mattino perché il sangue si coagula più facilmente durante il riposo notturno e di solito sono di colore rosso scuro, poiché quando c'è molto sangue accumulato nelle pareti dell'utero il liquido diventa pesante e denso. I coaguli sono normali nelle regole delle donne con periodi molto lunghi e abbondanti e qualsiasi caratteristica diversa da quelle sopra menzionate deve essere consultata con il medico.

I coaguli nella regola non dovrebbero essere una descrizione frequente delle mestruazioni, quindi, se si verificano ogni mese e abbondantemente sono un motivo importante per visitare il ginecologo . Ci sono molte malattie o cambiamenti nel corpo femminile che sono associati alla formazione di coaguli nella regola, quindi puoi conoscere il più frequente.

L'endometriosi provoca coaguli mestruali

L'endometriosi è una malattia silenziosa che molte donne soffrono da anni senza saperlo. Questa condizione si verifica quando le cellule endometriali (rivestimento dell'utero) crescono in altre aree del corpo causando:

  • Regole abbondanti
  • Sanguina tra i periodi
  • Difficoltà a rimanere incinta
  • Grave dolore addominale durante le mestruazioni
  • Dolore dopo aver fatto sesso
  • Colica prima e durante le mestruazioni
  • Lombalgia
  • Coaguli nel righello.

Non avere figli, essersi sviluppati in tenera età, avere regole che durano più di 7 giorni e la presenza di donne in famiglia con endometriosi sono fattori che aumentano il rischio di una donna di soffrire di questa malattia. L'endometriosi è una malattia che deve essere trattata per migliorare i sintomi e offrire una migliore qualità di vita alle donne. L'endometriosi guarisce? Nel seguente articolo ti diamo la risposta.

Malattia infiammatoria pelvica (PID)

Alcune patologie legate agli organi femminili possono essere la causa dei coaguli nel righello senza che la donna lo sappia. Tra le malattie ginecologiche associate alla solidificazione delle mestruazioni, spicca la malattia infiammatoria pelvica, una condizione che si verifica quando un'infezione a trasmissione sessuale si estende alla cervice, alle ovaie o alle tube di Falloppio .

La PID è caratterizzata producendo, tra gli altri sintomi:

  • Dolore molto forte al bacino
  • Coaguli nel righello
  • Scarico vaginale fetido
  • Sesso doloroso
  • Lombalgia

Di solito il trattamento si basa sulla somministrazione di antibiotici che consentono di controllare la proliferazione dei batteri ed eliminare l'infezione dell'organismo. Avere rapporti sessuali sicuri e l'uso del preservativo può prevenire la diffusione di questa malattia.

Anemia, mestruazioni e coaguli

Ferro e sangue sono strettamente correlati. Una delle funzioni più importanti del ferro è la produzione di globuli rossi nel sangue per trasportare ossigeno in tutto il corpo umano, motivo per cui la carenza di ferro è una delle principali cause dell'anemia sideropenica. Inoltre, c'è qualcosa che poche ragazze sanno e ti riveleremo: più abbondanti sono i periodi mestruali, maggiore è il rischio della donna che i suoi livelli di ferro diminuiscano fino a quando non sono anormali.

In che modo quanto sopra influisce sul sistema riproduttivo femminile? Il ferro non è solo importante per prevenire l'anemia, ma è essenziale che l'utero produca abbastanza anticoagulante naturale, quindi, in assenza di ferro, c'è anche una diminuzione dell'anticoagulante e si formano più coaguli che saranno espulso attraverso le mestruazioni. Per questo motivo, l'anemia sideropenica è spesso la causa delle mestruazioni. Ci sono anche molte donne che sono anemiche e non lo sanno.

L'alterazione ormonale causa caglio nelle mestruazioni

Gli ormoni sono sostanze molto importanti per il normale funzionamento di tutto il corpo, infatti sono responsabili del controllo di un gran numero di processi nel corpo. Nel caso delle donne, gli ormoni controllano la temperatura corporea, la produzione di latte materno, la crescita dei peli pubici, la fertilità, l'umore, la libido e persino la produzione di flusso mestruale. Pertanto, qualsiasi problema ormonale presente in una donna può comportare una completa mancanza di controllo del corpo.

Un'alterazione nella produzione di estrogeni e progesterone, ormoni secreti dalle ovaie, è una ragione sufficiente per i cambiamenti nella frequenza delle mestruazioni, nella quantità di liquido mestruale che viene rilasciato, nel colore e nella consistenza del righello. Questi disturbi sono più comuni dopo l'arrivo della prima mestruazione, quando la donna ha appena partorito e quando sta arrivando la menopausa.

Coaguli in gravidanza

È comune che durante i primi tre mesi di gravidanza la donna abbia una macchia molto leggera, rosso chiaro o molto scura e molto piccola. Di solito è il sangue che si è accumulato nell'utero e viene rilasciato gradualmente. Tuttavia, è molto importante essere consapevoli di qualsiasi coagulo giallastro o grigio che si verifica durante questa fase della gravidanza, poiché potrebbe rappresentare un segno di aborto spontaneo. Dato questo sospetto, è importante andare immediatamente alle emergenze per escludere eventuali complicazioni con il benessere del feto.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a È normale che escano coaguli di sangue nel periodo?, ti consigliamo di inserire la nostra categoria di sistema riproduttivo femminile.

Raccomandato

I migliori chirurghi plastici a Barcellona
2019
Come sapere se mi piace il mio amico
2019
Leucociti del sangue alto: cause e come abbassarli
2019