È bello avere cani con bambini?

La coesistenza tra cani e neonati è qualcosa che preoccupa molti padri e madri inesperti, sia a causa della reazione che il cane può avere quando la famiglia arriva con il nuovo membro a casa, sia a causa delle questioni igieniche e mediche che un cane può avere con un bambino

Per questo motivo, oggi su ONsalus vogliamo dedicare l'articolo a questo argomento, per sapere se è bene avere cani con bambini e quali aspetti dobbiamo tenere in considerazione affinché la convivenza nella nostra famiglia abbia successo e senza rischi.

Neonati e cani: benefici

È clinicamente dimostrato che i cani hanno un impatto positivo sulla vita delle persone che hanno vissuto con loro fin dai bambini. A livello psicologico e sociale ha grandi benefici e migliora molti aspetti grazie al fatto che forniscono stabilità emotiva e la creazione di relazioni sicure che sono molto positive per il bambino. Oggi spieghiamo perché è bene avere cani con bambini :

  • Aumentano l'affettività : la relazione tra cane e bambino di solito ha una forte componente affettiva, è un membro della famiglia con cui interagisce in modo diverso rispetto agli umani. Questo fatto conferisce un potere affettivo alla relazione e si impara ad amare gli esseri e interagire in base all'affettività.
  • Hanno un migliore amico : molte volte il cane diventa il migliore amico del nostro bambino. Può essere il tuo compagno di giochi, la tua distrazione e il tuo alleato. Questa relazione di fiducia ti consentirà di stabilire relazioni in modo sano e sicuro in futuro.
  • Responsabilità : è un apprendimento che verrà fatto poiché il bambino è piccolo. Assumere piccole responsabilità riguardo all'animale, o vedere come i genitori sono responsabili di passeggiate, pasti, igiene, ecc., Saranno una riflessione e un esempio di comportamento che gradualmente assumerà e naturalizzerà. Quando cresci puoi applicarlo in vari campi: scuola, amici, famiglia o altri.
  • Socievolezza : la relazione del bambino con il cane offrirà spazi di socievolezza, imparando a identificare i sentimenti nell'altro come gioia o rabbia e a reagire a queste situazioni. Crescendo sarà facile riconoscere questi stati nelle persone e agire secondo le lezioni apprese. È una relazione diversa ma ugualmente arricchente.
  • Sensibilità : ci sono molti psicologi che annunciano che il fatto di vivere insieme a un cane aumenta la sensibilità della persona perché l'empatia, l'identificazione dei sentimenti e l'amore per l'altro lavoro con la relazione.

Come puoi vedere, avere cani con bambini è molto positivo, ma non dobbiamo perdere di vista il fatto che ci sono aspetti che sono essenziali per noi per lavorare e tenere a mente in modo che questa relazione sia positiva e non dannosa per nessun membro della famiglia. Successivamente presenteremo diversi aspetti che dobbiamo prendere in considerazione a livello igienico, medico e comportamentale.

Aspetti medici per la buona convivenza di cani e neonati

  • Visita veterinaria regolare : al momento ci rendiamo conto che possiamo essere in gravidanza è importante andare da un veterinario per fare una visita ordinaria e comunicare la nostra gravidanza in modo che l'animale venga sverminato e testato se si sospetta una possibile malattia dell'animale.
  • Vaccini al giorno : prima dell'arrivo del bambino dobbiamo assicurarci che i vaccini del nostro cane siano aggiornati. Dobbiamo inoltre rispettare le seguenti dosi, se del caso.
  • Deworming del cane ogni 3 mesi : poiché i parassiti, in particolare l'idatidosi, sono uno dei componenti principali che possono influenzare il benessere del bambino. È essenziale sverminarlo regolarmente.
  • Visita biennale al veterinario : si consiglia una visita ogni 6 mesi per monitorare il cane e assicurarsi che non vi siano malattie o parassiti.
  • Contatto orale o nasale : durante i primi mesi di vita del nostro bambino è importante evitare il contatto del cane con la bocca o il naso del bambino.

Cani e bambini: igiene

  • Lavaggio bisettimanale del cane : è importante mantenere il cane in uno stato di igiene ottimale, per assicurarsi che non abbia parassiti come pulci o zecche, né lendini o germi. Inoltre, con un lavaggio bisettimanale ci assicuriamo che non porti a casa elementi tossici o sporco esterno. Dovremmo anche lavarlo quando necessario, come nel caso di sguazzare nel fango, toccare gli escrementi, ecc.
  • Pulizia del pavimento : questo è un fatto importante, soprattutto quando il bambino inizia a gattonare. Dobbiamo mantenere pulita l'area del suolo per garantire che non vi sia diffusione di virus, batteri o germi.
  • Igiene dei giochi e dei materiali del cane : letto, sala da pranzo, bevitore, acqua, giocattoli, ecc. Tutti questi oggetti possono contenere batteri ed è per questo che è importante lavarli regolarmente con acqua e sapone ed evitare anche il contatto diretto con il bambino.
  • Evitare il contatto del bambino con le feci dell'animale . Gli escrementi possono contenere virus, batteri e persino parassiti che il corpo dell'animale espelle, quindi è molto importante che il bambino non sia mai in contatto diretto con loro.

Una buona convivenza di cani e neonati

Qui spieghiamo come presentare un bambino a un cane e altri aspetti importanti da tenere a mente in modo che la convivenza tra loro sia ottimale:

  • Anticipazione : mesi prima dell'arrivo dobbiamo promuovere un cambio di ruolo, rendendo più facile per la persona non incinta prendersi più cura del cane poiché la maternità impiega molto tempo a dedicarsi al cane.
  • Ricovero in ospedale : quando la madre è in ospedale è importante che il padre le porti i vestiti usati per abituarsi all'odore e avere familiarità. Si consiglia inoltre di lasciare il cane con un conoscente e non solo.
  • Presentazione : lascia che le gambe e le mani del bambino abbiano l'odore, ma non il viso. Mentre lo accarezza e premia per capire che è un buon comportamento. Lascia anche il bambino nelle mani dell'altro e presta la massima attenzione al cane.
  • Abbandono : presta la stessa attenzione data in precedenza, o prova, tenendo presente le tue esigenze. Altrimenti puoi svegliare la gelosia e il cane potrebbe diventare aggressivo in presenza del bambino.
  • Sorveglianza : essere presente ogni volta che interagiscono, fino a quando il bambino compie 6 anni. Quindi puoi prestare attenzione a come interagiscono e guidano il gioco.
  • Istruzione : insegnare al bambino quali parti del cane dovrebbero toccare e quali no, occhi, bocca, denti, viso. Non è ottimale per il bambino abbracciare il cane in quanto potrebbe sentirsi invaso. Educare anche il cane quando reagisce in modo errato con abbaiare o grugnire. Quando il bambino è più grande, insegnagli a lavarsi le mani dopo aver toccato il cane, soprattutto prima dei pasti.

In breve, è bene avere cani e bambini, anche se comporta un po 'più di lavoro e prestando attenzione alle nostre azioni e al modo in cui agiamo. Devi essere presente tra loro per assicurarti che tutto funzioni bene e che sia quello giusto. In questo modo la tua famiglia sarà cresciuta in base al benessere e alla sicurezza.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a È bello avere cani con bambini? Ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di gravidanza e salute del bambino.

Raccomandato

Distorsione intercostale: sintomi, trattamento e durata
2019
Sindrome da affaticamento cronico: che cos'è, sintomi, gradi e trattamento
2019
Perché ho basso contenuto di vitamina B12
2019