Dolore pelvico cronico: cause, sintomi e trattamento

Affinché un dolore pelvico sia considerato cronico, deve durare più di 6 mesi. Sebbene l'intensità e la costanza possano variare. Può essere un dolore che appare e scompare o costantemente, e può essere un dolore sordo o lieve, ma abbastanza intenso da interferire con le attività quotidiane. È un dolore che può colpire uomini e donne di età diverse. Tuttavia, nel caso delle donne, è più facile rilevare qualsiasi causa ginecologica e negli uomini è più difficile da diagnosticare. Tuttavia, saranno necessari diversi esami clinici sia negli uomini che nelle donne fino a quando non viene determinata la causa, poiché non è facile da rilevare. Il trattamento dipenderà in ogni caso sia dall'origine che dall'intensità del dolore. In questo articolo di ONsalus spieghiamo le cause, i sintomi e il trattamento del dolore pelvico cronico.

Sintomi di dolore pelvico cronico

Il bacino è l'area sotto l'ombelico e sopra i fianchi. Nelle donne, il dolore può apparire nell'area durante le mestruazioni, tuttavia rimette quando è scomparso.

Quando il dolore dura almeno 6 mesi, anche se non è costante, si dice che sia un dolore pelvico cronico e devi cercare la causa che lo sta causando, poiché non appare da solo, è sempre dovuto a una causa principale . È stato stimato che circa il 15% delle donne in età fertile soffre di questo tipo di disturbo.

Come rilevarlo?

Il sintomo più chiaro di questa condizione medica è il dolore stesso, tuttavia può essere diverso per ogni persona. Può essere:

  • A volte è costante e di lieve intensità.
  • Può anche essere nitido come un crampo.
  • Continuo o intermittente.
  • Non è necessario sedersi in un punto definito, può occupare l'intera regione pelvica.
  • Alcune persone lo descrivono come una sensazione di pressione nella regione pelvica.
  • Il dolore non ti consente di svolgere attività quotidiane che rendono inabile la persona che lo soffre.

In alcune occasioni, a seconda dell'origine che lo sta causando o anche a causa della lunga durata, può influenzare il sistema nervoso centrale. In questo modo, ti rende più sensibile agli stimoli.

Cause ginecologiche di dolore pelvico cronico nelle donne

Le cause del dolore pelvico cronico sono molto variabili e sarà necessario un esame approfondito per determinarlo.

A volte, la causa che ha causato questo dolore è stata in grado di scomparire, ad esempio un'infezione, ma le strutture pelviche sono state colpite e, quindi, il dolore non si risolve e diventa cronico.

Nelle donne, le cause più comuni sono problemi ginecologici. In questo modo, possiamo trovare cause ginecologiche cicliche, dovute al ciclo mestruale o puntuali.

Per quanto riguarda le cause ginecologiche cicliche possiamo trovare:

  • Dolore all'ovulazione
  • Dismenorrea primaria o dolore durante le mestruazioni. Apparentemente, non esiste una causa principale che causa questo dolore.
  • Dismenorrea secondaria In questo caso, il dolore è associato ad alcune patologie come l'endometriosi, la stenosi cervicale, l'endometrite leiomioma.
  • Presenza dello IUD (dispositivo intrauterino). È un metodo contraccettivo utilizzato da molte donne per il suo comfort. Tuttavia, può causare crampi che causano dolore pelvico.
  • Sindrome premestruale (PMS) . È l'insieme di sintomi che compaiono prima delle mestruazioni e molte donne soffrono. Tra questi sintomi, c'è dolore al bacino.

In questi casi, il dolore pelvico è di solito puntuale sebbene possa diventare cronico, specialmente in caso di condizioni come l'endometriosi.

Nel caso di cause ginecologiche non cicliche, il dolore è dovuto a patologie o condizioni e non alle mestruazioni. Possono essere:

  • Malattia infiammatoria pelvica È causato quando ci sono stati diversi episodi di infezioni del tratto urinario o resti di un'altra infezione. C'è dolore a causa di aderenze, agenti patogeni che hanno causato infezioni o danni ai nervi.
  • Aderenze pelviche Sono una sorta di fasce di tessuto che si formano e fanno attaccare due strutture causando dolore costante.
  • Endometriosi. È una malattia caratterizzata dalla presenza di tessuto endometriale al di fuori dell'utero.
  • Malposizione uterina È un'anomalia dell'anatomia pelvica in cui l'utero invece di essere inclinato in avanti è all'indietro.
  • Sindrome da congestione pelvica È la presenza di vene varicose nelle ovaie o nell'utero che causano dolore pelvico.
  • Fibromi. Sono escrescenze benigne nel muro dell'utero.
  • L'ovaio rimane dopo un'isterectomia completa, cioè la rimozione dell'utero e delle ovaie. I resti potrebbero formare una piccola cisti dolorosa.

Altre cause di dolore pelvico cronico

Oltre alle cause ginecologiche ci possono essere altre cause di dolore pelvico cronico sia negli uomini che nelle donne, come ad esempio:

  • Cause gastrointestinali A causa della loro situazione, alcune malattie possono causare dolore pelvico cronico, come la sindrome dell'intestino irritabile, la malattia di Crohn, la colite ulcerosa o un'ernia.
  • Cause genitourinarie come sindrome uretrale, cistite interstiziale, rene pelvico ectopico, urolitiasi o ostruzioni ureterali.
  • Cause neurologiche se, ad esempio, un nervo è intrappolato in una cicatrice o in una fascia.
  • Cause muscoloscheletriche, come cattiva postura, stile di vita sedentario o dolori articolari. In questo set, potrebbe anche essere evidenziato il dolore causato dalla tensione nel pavimento pelvico.
  • Cause psicologiche. Lo stress o la depressione cronici possono causare questo tipo di dolore.

Cause di dolore pelvico cronico negli uomini

Altre cause che possono causare dolore pelvico cronico negli uomini possono includere:

  • Prostatite batterica cronica
  • Cistite interstiziale
  • Sindrome da dolore uretrale
  • Sindrome da intrappolamento del nervo pudendo.
  • Sindrome dolorosa del pavimento pelvico miofasciale.
  • Dolore dopo chirurgia urologica.
  • Dolore dopo una vasectomia.

Trattamento del dolore pelvico cronico

Il trattamento del dolore pelvico cronico dipenderà in ogni caso dalla causa che lo ha causato. Ci possono essere diversi trattamenti, in particolare destinati a trattare la causa e il dolore principali.

Farmaci come gli analgesici possono essere usati per trattare il dolore, più o meno forte, sia orale che iniettabile.

Inoltre, nel caso delle donne, in molti casi viene utilizzato un trattamento ormonale che può aiutare a calmare il dolore e, ad esempio, durante le mestruazioni o in alcuni casi di endometriosi.

In caso di fibromi o aderenze e in alcuni casi di endometriosi, la chirurgia può essere possibile e può ridurre o alleviare il dolore pelvico. A seconda delle cause, alcuni nervi che riducono il dolore potrebbero essere tagliati o passare a un'isterectomia, cioè rimuovere l'utero, al fine di eliminare il dolore. Questo solo nei casi in cui è necessario e la causa richiesta.

Quando il dolore è muscolare, il trattamento, oltre ai farmaci antidolorifici, può includere miglioramenti nello stile di vita, come l'eliminazione dello stile di vita sedentario e la cattiva postura, nonché la terapia fisica se indicato.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Dolore pelvico cronico: cause, sintomi e trattamento, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di sistema riproduttivo femminile.

Raccomandato

Definizione di centro vasomotorio
2019
Autoregolazione emotiva e intelligenza emotiva
2019
Revisione dei trattamenti attuali per il disturbo ossessivo compulsivo (DOC)
2019