Distorsioni cognitive: definizione e tipi

Le distorsioni cognitive ci impediscono di vedere le cose come sono, cioè distorcono la realtà, focalizzandoci solo su un certo aspetto. Queste distorsioni si manifestano come pensieri automatici e causano al soggetto una serie di emozioni negative che possono portare a comportamenti inappropriati o indesiderati.

In questo articolo di psicologia online, spiegheremo la definizione e i tipi di distorsioni cognitive.

Tipi di distorsioni cognitive

Le distorsioni più comuni delle persone con scarsa autostima sono le seguenti:

  1. Ipergeneralizzazione: da un evento isolato, si crea una regola generale e universale. Se fallisce una volta, fallirà sempre ... Ex: “A nessuno piaccio; Non mi piacciono tutti ”; "Non sono altro che un pazzo senza studi (e altri se ne rendono conto)" ...
  2. Designazione globale: usi automaticamente denominazioni peggiorative per descriverti, invece di descriverne accuratamente le qualità. Es: fallimento, codardo, maldestro, disperato, brutto, debole, stupido ...
  3. Filtro: presti attenzione selettivamente al negativo e ignori il positivo
  4. Pensiero polarizzato: porti le cose ai loro estremi, le esprimi in categorie bianche o nere, senza una via di mezzo. Deve essere perfetto altrimenti non vale nulla. Es: "Non puoi fare niente di buono" "Sei totalmente disorganizzato. Guarda quel tavolo. "
  5. Autoaccusa: incolpi permanentemente te stesso per cose che non possono essere colpa tua.
  6. Personalizzazione: supponi che tutto abbia qualcosa a che fare con te e confronti negativamente con tutti gli altri. "Tutti ti stanno guardando" "Guarda come Rosa è sempre ben curata, mentre io non so come sistemarmi"
  7. Lettura della mente: supponi che agli altri non piaci, che non ti interessi di te, ecc., Senza prove reali che i tuoi presupposti siano corretti. Es: "Pensa che lo sia perché non do la mia opinione" "È gentile con me, ma dentro sta pensando che io sia un idiota."
  8. Controllo fallacie: senti di avere una totale responsabilità per tutto o per tutti o senti di non avere controllo su nulla, che sei una vittima indifesa. "Sei esaurito." "Non puoi con loro" "Non ti organizzi mai." "Sei impotente" "Non puoi fare niente."
  9. Ragionamento emotivo: supponi che le cose siano come le senti. Es: "Sto per morire", "È orribile", "Non lo sopporto", "Tutti i miei amici mi lasceranno" ...

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di fare una diagnosi o raccomandare un trattamento. Ti invitiamo ad andare da uno psicologo per discutere del tuo caso particolare.

Se vuoi leggere altri articoli simili alle distorsioni cognitive: definizione e tipi, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di psicologia cognitiva.

Raccomandato

Gestione della crisi suicidaria nell'adolescente
2019
Puoi russare sveglio?
2019
Come lavorare la tossicodipendenza negli adulti e negli adolescenti
2019