Dieta intolleranza al fruttosio

Molte persone si preoccupano del glucosio e dell'intolleranza ad esso; Tuttavia, vi sono anche molte intolleranze al fruttosio. Questo componente, noto anche come levulosio, è lo zucchero principale presente nel miele e nella frutta, sebbene sia anche il 50% del monosaccaride utilizzato per lo zucchero da tavola, mentre l'altro 50% viene trattato di glucosio Se sei uno di quelli che soffrono di intolleranza al fruttosio, significa che non hai una proteina indispensabile per digerire correttamente questo tipo di zucchero così speciale. In genere, si tratta di un disturbo ereditario, che ti fa soffrire in giovane età; Tuttavia, è anche possibile che nel tuo caso si tratti di un cattivo assorbimento del fruttosio, associato alla mancanza di aldolasi B, responsabile della digestione del levulosio. Nel seguente articolo, spieghiamo quali sono i sintomi dell'intolleranza al fruttosio.

È importante che se soffri di questo disturbo o pensi di poterlo avere, vai da un medico per tenere sotto controllo il disturbo e i suoi sintomi. Ad ogni modo, ci sono alcuni alimenti che puoi consumare senza problemi e in ONsalus vogliamo offrirti una dieta per l'intolleranza al fruttosio, anche se devi ricordare che è solo una guida ed è essenziale consultarlo con uno specialista.

Alimenti ammessi per intolleranti al fruttosio

Se sei una persona con intolleranza al fruttosio puoi usare altri tipi di zuccheri e dolci, ad esempio sciroppo di glucosio, glucosio, maltosio, acesulfame K, saccarina e ciclamato.

Sebbene il levulosio possa essere trovato in un gran numero di frutti, puoi consumarne alcuni che non contengono questo monosaccaride e alcuni frutti, come avocado, semi di girasole o zucca, olive mature o potresti anche optare per un ricco succo di limone o lime

I legumi che è possibile includere nella dieta per l'intolleranza al fruttosio sono lenticchie, fagioli, ceci e piselli usati come contorno. Mentre i cereali e i derivati ​​che puoi consumare sono avena, mais, semola di grano, segale, riso e fecola di patate, farina, pasta, pane bianco e cereali senza zucchero aggiunto sono un'altra buona alternativa.

D'altra parte, se si soffre di intolleranza al fruttosio, è possibile mangiare tranquillamente tutti i tipi di carne e pesce freschi, oltre alle uova. Accompagnato da bevande come acqua minerale, cacao, caffè o infusi di lime, camomilla e menta.

Se preferisci verdure e verdure, puoi preparare numerosi piatti con spinaci, scarola, crescione, indivia, funghi o funghi, broccoli freschi e patate vecchie. Anche se puoi anche consumare, in modo limitato, bietole, sedano, cavoli, cavoli, cavolfiori, lattuga, cetrioli, patate novelle e broccoli congelati.

Se ti piace cucinare con salse e condimenti, potresti usare spezie, sale, senape, aceto e usare oli vegetali, margarina e burro. Per lo spuntino, puoi consumare perfettamente latte in polvere senza fruttosio, yogurt che non trasporta frutta o saccarosio e formaggi crudi e freschi.

Alimenti che non dovresti mangiare se hai intolleranza al fruttosio

Quando soffri di intolleranza al fruttosio non dovresti consumare sorbitolo o saccarosio o caramelle che possono contenere questi elementi, come caramelle, gomme da masticare o cioccolatini.

Per il consumo di frutta, ti consigliamo di limitarti a quelli consentiti sopra, poiché tutti gli altri possono causare qualche alterazione. Tuttavia, è essenziale visitare un medico in modo che possa consigliarti.

D'altra parte, è vietato consumare farina integrale e cereali di questo tipo, farina di soia, pesce contenente saccarosio, sorbitolo o fruttosio. Né puoi ingerire latte condensato, yogurt di soia, frutta o uno che è dolcificato con saccarosio o preparati che possono usare questo prodotto come gelato o frullati.

Dovresti stare lontano da bevande a base di frutta, come liquidi con saccarosio, fruttosio o sorbitolo.

Esempio di dieta per intolleranti al fruttosio

A colazione, puoi preparare un caffè con latte, accompagnato da toast e burro o marmellata senza fruttosio.

A metà mattinata, potresti optare per un infuso di camomilla o lime, completandolo con un po 'di frutta consentita.

A pranzo, si consiglia di mangiare un delizioso piatto di pasta o carne come pollo, manzo, coniglio o tacchino uno o due giorni alla settimana. Si consiglia di non consumare carne di maiale o agnello in qualsiasi momento della giornata. Per gli altri giorni, puoi preparare una frittata francese, una zuppa di spaghetti o piatti con pesce fresco come nasello, sogliola o rana pescatrice, anche se quest'ultima opzione è meglio non ripeterla più di due volte a settimana.

Nella merenda pomeridiana, un'opzione eccellente e molto ricca è il formaggio fresco con patatine di avocado o puoi scegliere di mangiare biscotti con prosciutto.

Per la notte, puoi selezionare un piatto di verdure come bietole, broccoli freschi o spinaci, usando spezie ed erbe per dargli un gusto unico. Un'altra alternativa è fare un filetto di carne o pesce accompagnato da un'insalata di verdure.

Ad ogni modo, questa dieta è solo una piccola guida, è essenziale che tu vada da uno specialista per preparare la dieta più adatta alle tue condizioni, poiché i cibi ammessi possono variare a seconda delle persone e della causa dell'intolleranza fruttosio

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Dieta per intolleranza al fruttosio, ti consigliamo di inserire la nostra categoria Alimenti.

Raccomandato

Talpe di manzo sul collo: cause e trattamento
2019
Clinica Sarabia
2019
Infezione da Pseudomonas: sintomi, cause e trattamento
2019