Dieta astringente per il trattamento della diarrea

La diarrea è qualcosa di molto comune che tutti noi dobbiamo soffrire ripetutamente per tutta la vita. Per definizione, si intende l'aumento della frequenza e della quantità di movimenti intestinali e anche la modifica della struttura delle feci, passando a una consistenza meno solida, persino liquida. Quindi è qualcosa che influenza direttamente il ritmo intestinale, quindi durante la sofferenza è importante regolare bene la dieta ed evitare la disidratazione. Una dieta astringente è molto efficace per alleviare la diarrea, curandola in pochi giorni. In ONsalus spieghiamo come usarlo per migliorare questa condizione intestinale.

Perché abbiamo la diarrea?

In effetti, la diarrea è un meccanismo difensivo del nostro intestino che viene messo in funzione quando rileva qualcosa che considera pericoloso. Quindi il nostro corpo cerca, attraverso un torrente d'acqua, di espellere l'intruso nel più breve tempo possibile, prima che questo elemento dannoso venga assorbito. Pertanto, se non è che la diarrea è molto grave, di solito non è consigliabile assumere alcun farmaco che lo interrompa improvvisamente perché il sintomo verrà eliminato, ma non la causa che lo provoca e ciò può consentire all'elemento tossico di rimanere Più tempo nel nostro corpo.

Dieta astringente per la diarrea

Sebbene i farmaci di solito non siano raccomandati per fermare questa condizione, ciò che è importante è tenere traccia del cibo che mangiamo per migliorare il processo e accorciarlo.

Questo è il motivo per cui la dieta astringente è molto efficace, oltre a bere molti liquidi per prevenire pericolose disidratazioni, si raccomanda

  • Mangia pasti leggeri per non aggravare i problemi intestinali.
  • Mangia cibi morbidi o frantumati, che sono più facili da digerire.
  • Che i pasti siano a temperatura ambiente o temperati, poiché temperature estreme stimolano i movimenti intestinali.
  • Mangia cibi bolliti, al vapore, fritti con poco olio, alla griglia o al forno ed evita le tecniche grasse come pastella, cibi fritti, ecc.
  • Evita cibi ricchi di fibre come verdure, frutta, legumi, noci e prodotti integrali come muesli, pane integrale, ecc. Questi stimolano la funzione intestinale e possono aumentare la quantità di movimenti intestinali.
  • Evita il latte, lo yogurt è preferibile perché digerito meglio. Formaggi e latte sono difficili da digerire a causa del lattosio e dovrebbero essere soppressi.
  • Limita oli, burro, margarine, strutto, panna, panna, salse maionese, besciamella, soffriggere, dolci e pasticcini, avocado, olive e noci, perché sono cibi grassi inappropriati per questa condizione.
  • Mangia carne e pollame senza pelle o grasso visibili. I tagli magri e il coregone sono preferibili perché contengono meno grassi. Dovrebbero essere preparati nei preparativi raccomandati nei passaggi precedenti.
  • Evita aceto, caffè, cioccolato, pepe, paprika e peperoncino perché irritano la mucosa intestinale.
  • Evitare il consumo di alcol.
  • Moderato l'uso di sale e zucchero.
  • In una dieta astringente puoi consumare cibi come brodo di pollo fatto in casa e senza grassi, acqua di riso o riso bianco, biscotti al sale, pane bianco leggermente tostato, carni magre, patate al vapore o schiacciate ma niente latte, noodles preferibilmente niente salsa, pesce, soprattutto bianchi o purea di frutta fatta in casa. Si consiglia inoltre di bere acqua costantemente e a piccoli sorsi per favorire l'idratazione.

Consigli per una dieta efficace.

È importante sottolineare che in questi casi il tipo di tolleranza a determinati alimenti è generalmente progressivo, a seconda dello stato in cui si trova la persona. Ecco perché devi iniziare con cibi morbidi, cotti senza grassi, che non hanno fibre e in piccole quantità. È il caso del riso bianco, della zuppa di spaghetti, delle patate cotte, del pollo o del pesce grigliato o bollito e delle mele senza pelle. Puoi anche includere dello yogurt naturale senza aggiunta di frutta o cereali e concentrarti su una buona idratazione.

Dopo la fase più intensa, puoi già tendere a recuperare una dieta normale. Ma dobbiamo tenere presente che una volta che la diarrea è finita, è possibile che il paziente:

  • Passa attraverso un periodo di costipazione, fino a quando il corpo torna alla normalità.
  • Hai perso la flora intestinale a causa dell'acqua che è passata attraverso l'intestino e che l'ha trascinata attraverso la diarrea. Per recuperare questa flora, è consigliabile assumere yogurt, in quanto è un alimento probiotico.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se desideri leggere altri articoli simili alla dieta astringente per il trattamento della diarrea, ti consigliamo di accedere alla nostra categoria di apparato digerente.

Raccomandato

Punti nella pancia: cause e trattamento
2019
Concetto e teorie della motivazione
2019
Organizzazioni come sistema sociale e aperto
2019