Cure post-operatorie e recupero di una rinoplastica

La chirurgia del naso, clinicamente nota come rinoplastica, è uno dei processi chirurgici più complessi, poiché il suo obiettivo principale è quello di rimodellare o modificare completamente il naso, sia per scopi estetici o per migliorarne la funzionalità.

Sebbene i suoi benefici siano molti e vari, l'operazione al naso ha un handicap: il postoperatorio. Successivamente, in ONsalus, parliamo di cure post-operatorie e di recupero di una rinoplastica, uno dei momenti chiave che ti permetteranno di ottenere i migliori risultati.

Che cos'è una rinoplastica?

Una rinoplastica è un intervento chirurgico il cui obiettivo è modificare il naso. Questa operazione ha due vantaggi principali: estetico e funzionale, poiché è un'operazione ricorrente per coloro che vogliono:

  • Imperfezioni corrette
  • Funzionalità fluide
  • Profilo corretto
  • Modifica completamente il naso
  • Rimuovi deformità

La rinoplastica è un'operazione frequente a cui molte persone si rivolgono. Tuttavia, si tratta di un intervento con risultati a medio o lungo termine e che richiede cure specifiche se si desidera un recupero ottimale.

Naturalmente, se stai pensando di sottoporsi a una rinoplastica, ti consigliamo di andare in un centro con esperienza per garantire buoni risultati.

Rinoplastica Recupero

Le ore dopo l'operazione sono la chiave per recuperare correttamente e ottenere i migliori risultati di rinoplastica. Mentre è vero che i pazienti possono presto svolgere alcune delle loro normali attività dopo l'intervento (solo uno o due giorni dopo), passeranno ancora alcune settimane prima che possano tornare a una vita completamente normale e iniziare ad apprezzare il primo risultati.

Infiammazione nel periodo postoperatorio di rinoplastica

Dopo 24 ore dall'esecuzione di una rinoplastica, il paziente troverà il viso gonfio e avvertirà fastidio, ostruzione nasale o mal di testa. Tutti questi sintomi sono molto comuni e frequenti, ma possono essere trattati da analgesici o decongestionanti.

Tuttavia, la chiave per le ore successive alla rinoplastica richiede riposo e mantenimento della testa elevata, quindi si consiglia di rimanere a letto durante il primo giorno del periodo postoperatorio.

Lividi intorno all'occhio, così come gonfiore, sono anche un sintomo normale che aumenterà durante i primi due o tre giorni dopo l'operazione, ma scomparirà da solo entro un paio di settimane.

Emorragie dopo rinoplastica

Un altro aspetto che dovresti prendere in considerazione durante il periodo postoperatorio sono le emorragie che possono verificarsi, cioè non farti prendere dal panico se vedi sanguinare il naso, come è normale. In questo senso, si consiglia di non soffiarsi il naso forte per una settimana, per consentire ai tessuti di guarire correttamente.

Se indossi tappi per il naso o un cerotto, sempre a seconda del tipo di rinoplastica eseguita, dovresti sapere che il primo verrà rimosso in un paio di giorni, mentre il secondo verrà rimosso dopo una o due settimane. In entrambi i casi, mentre hai le spine nel naso o nell'intonaco, dovresti respirare attraverso la bocca.

Rinoplastica prima e dopo

Dopo una rinoplastica noterai un prima e un dopo. È normale che durante il periodo postoperatorio ti senta male, ma non dovresti preoccuparti del tuo aspetto, anche se sembri troppo gonfio o contuso.

Col passare dei giorni, il tuo viso migliorerà e, con esso, anche il tuo umore. Tuttavia, è necessario essere consapevoli del fatto che i risultati dell'operazione impiegheranno qualche settimana in più per diventare visibili.

Suggerimenti per la rinoplastica postoperatoria

Se vuoi che i risultati della rinoplastica siano perfetti, devi eseguire cure specifiche durante il recupero. Seguire le istruzioni del chirurgo o dello specialista medico che sta trasportando il caso, in modo che il periodo postoperatorio sia delicato e i risultati dell'intervento abbiano esito positivo. Ecco alcuni suggerimenti e raccomandazioni comuni:

  • Seguire le istruzioni del medico: assumere i farmaci prescritti dal medico per ridurre il dolore e il disagio (antidolorifici e decongestionanti).
  • Non parlare o gesticolare: cerca di parlare il meno possibile durante i primi giorni di recupero. Inoltre, evitare di gesticolare con il viso, ridere o piangere, in modo da non interrompere l'insediamento dei tessuti.
  • Non fare sforzo fisico: durante i primi giorni evita lo sforzo fisico o tutte quelle attività che richiedono il contatto. Evitare di svolgere alcune faccende domestiche, fare sesso o praticare sport come la corsa o il nuoto durante il periodo postoperatorio. Il medico ti dirà quando puoi tornare alla normalità in questo senso.
  • Non masticare o mangiare cibi caldi: prova a mangiare cibi non molto caldi e che non richiedono molta masticazione.
  • Non bere alcolici: non sarai in grado di bere alcolici durante le prime due settimane di recupero.
  • Non fumare: è vietato fumare durante i primi mesi dopo la rinoplastica, poiché la guarigione potrebbe essere compromessa. Evita anche di essere un fumatore passivo il più possibile.
  • Non esporsi al sole: non prendere il sole durante i primi mesi ed evitare l'esposizione a climi freddi o vento.
  • Fai attenzione agli occhiali: se indossi gli occhiali, dovresti farlo con attenzione. Chiedi al tuo medico l'autorizzazione a indossare le lenti a contatto durante i primi giorni, per evitare il peso degli occhiali sul naso.
  • Non soffiarti il ​​naso: evita di soffiarti forte il naso e, se vuoi starnutire, prova a farlo con la bocca aperta.
  • Dormi a testa in giù: prima di coricarti, fallo sempre sulla schiena. Evitare di sdraiarsi su un fianco o con il naso sul cuscino durante i primi giorni.

Questi sono i consigli più comuni da seguire in caso di rinoplastica. Tuttavia, è importante consultare il proprio medico quali sono le misure da prendere, al fine di effettuare un adeguato recupero e non intervenire nel processo di insediamento e guarigione. Solo occupandoti delle cure e del recupero otterrai risultati positivi dopo una rinoplastica.

Ora che hai letto questo articolo sulle cure post-operatorie e il recupero da una rinoplastica, potresti anche essere interessato a questo altro articolo di ONsalus sulla Bichectomia: di cosa si tratta, risultati e rischi.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Cura e recupero post-operatorio di una rinoplastica, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di trattamenti estetici.

Raccomandato

A cosa servono le fiale di Denubil: indicazioni e controindicazioni
2019
In che modo i colori influenzano l'umore
2019
Cos'è il cervello rettiliano: parti e funzioni
2019